Ti presento Papà

Locandina - TI presento papà -

In scena dal 18 dicembre 2014 al 4 gennaio 2015, il copione di Giuseppe Della Misericordia -autore di cabaret, drammaturgo e sceneggiatore alla prima commedia-, ha vinto il concorso “Una commedia in cerca d’autori®”, indetto dal Teatro Martinitt per dare slancio a questo genere in Lombardia. Equivoci, metafore, situazioni grottesche ispirate a un fatto vero anche se surreale…

Non ti conosco, o forse si. Ti conosco ma non ti conosco davvero. Storie di generazioni e destini diversi, che si intrecciano al primo incontro tra un ragazzo e i genitori della fidanzata. Se non bastassero la tensione e l’imbarazzo che la circostanza comporta, l’autore condisce il tutto con un crescendo di equivoci, malintesi, giudizi e pregiudizi che ruotano intorno a un segreto piccante, metafora di vite spese a tradire… se stessi. Eppure c’è sempre la possibilità di cambiare il proprio destino. Uno scenario al limite del reale, che pare inventato per il palco ma si ispira invece a un fatto reale, rimasto a stuzzicare la mente dell’autore fino a quando non è arrivato il concorso del Teatro Martinitt a liberarlo. E farne una commedia che porta in scena la creatività italiana.

TI PRESENTO PAPA’ è una commedia scritta da Giuseppe Della Misericordia, diretta da Roberto Marafante e con cast da definire. 
 
Mauro e Alessandro si incrociano imbarazzati, tra un appuntamento e l’altro, in casa di una escort: non possono certo immaginare di essere rispettivamente il padre e il fidanzato di Chiara ma… lo scopriranno prestissimo: quella stessa sera a cena! Dopo un momento di panico reciproco, si srotola –non senza nodi e ingarbugli- il gomitolo di una esilarante commedia degli equivoci, dove non ci sono né buoni né cattivi ma solo uomini, tutti con le loro fragilità. Bugie, segreti, promesse e scommesse si susseguono e si intrecciano vorticosamente in un reciproco giudicarsi e provocarsi. Tutti lanciano la prima e anche altre pietre, ma tutti hanno in qualche modo peccato e tutti sono vulnerabili, di fronte agli altri ma soprattutto di fronte a se stessi. Una storia di finzioni e tradimenti, prima di tutto nei confronti di noi stessi e solo poi di chi amiamo. Una riflessione esasperata sulle contraddizioni della famiglia e della coppia nella società contemporanea. A lieto fine però.

Info e prenotazioni:
TEATRO MARTINITT
Via Pitteri 58, Milano – Tel. 02 36.58.00.10
Orario spettacoli: giovedì e venerdì ore 21, sabato ore 16.30 e ore 21, domenica ore 18.
Biglietteria: da martedì a sabato ore 10-20, domenica ore 15-17.30; lunedì chiuso.
Ingresso: 20 euro – Abbonamenti a partire da 100 euro per 11 spettacoli.

Il Martinitt
Un giovane teatro dai grandi numeri (30.000 spettatori lo scorso anno e già 1600 abbonamenti in sole 4 stagioni) che crede davvero nei nuovi talenti di casa nostra, tanto da riservare loro il suo palcoscenico in esclusiva e da aver indetto il concorso “Una Commedia in cerca d’autori”, dedicato ad autori tra i 18 e i 40 anni, residenti in Lombardia. In premio la soddisfazione di veder il proprio testo diventare un vero e proprio spettacolo, che andrà in tournée in varie piazze d’Italia.