Natale a Binasco

Binasco, 6 dicembre 2012 – Non solo luminarie a Binasco, ma una grande novità per il 2012, una pista di pattinaggio sul ghiaccio nella suggestiva cornice del Castello Visconteo!

Gli amministratori del paese ed i commercianti non si arrendono alla crisi e non ci stanno a spegnere il Natale, anzi…

 “Fantasia ed entusiasmo non ci mancano – ha commentato l’assessore allo Sport e Tempo Libero, Lucia Rognoni – così come il coraggio di sperimentare nuove cose

Una comunità vivacizzata dalla voglia di fare e rivitalizzata dal commercio locale. Per la prima volta viene proposta la pista di pattinaggio sul ghiaccio, che sarà aperta al pubblico dall’8 dicembre, la cui realizzazione è stata possibile grazie al contributo degli sponsor locali. “Un grazie a tutti i commercianti che, come ogni anno, hanno contribuito alla realizzazione delle luminarie e che, in quest’occasione, attraverso uno sforzo maggiore, hanno dato il loro apporto per la realizzazione della pista!”  – ha dichiarato soddisfatta Marta Gallo, consigliere delegato al Commercio.

 

Non solo ghiaccio nel dicembre binaschino, ma anche concerti, mercatini di Natale, vin brulé ed un Carretto delle Fiabe itinerante che accompagnerà i bambini lungo le vie del paese il giorno 23 dicembre. Un’animazione speciale per i più piccoli, un viaggio alla scoperta di una stella cometa gigante sulla piazza della Chiesa, oltre all’immancabile laboratorio natalizio ed al Concerto del Corpo Bandistico S. Cecilia, domenica 23 alle ore 21.00 presso l’Oratorio San Luigi.

A dicembre, la cultura a Binasco –  ha concluso Silvia Orlandi, consigliere delegato alla Cultura –  è soprattutto all’insegna della musica: voglia di festa e novità con il concerto Gospel il 7 dicembre, dedicato alle nostre associazioni, e quello di sax dell’Umanitaria il 15, dono di Natale a tutta la cittadinanza, oltre ad un ampio spazio a tutte le attività legate alla lettura e alla nostra biblioteca.”

Una rassegna di eventi che è un vero e proprio regalo di Natale dell’amministrazione e dei commercianti ai binaschini e non solo. Una sorpresa molto gradita in questo 2012 ferito da una profonda crisi mondiale, un’iniezione di entusiasmo per guardare al futuro con l’ottimismo negli occhi…

Anche questo è lo spirito del Natale.

di Stefania Tozzini