Nora alla prova da Casa di bambola

 

Arriva al Piccolo Nora alla prova da Casa di bambola, lo spettacolo, prodotto dal Teatro Stabile di Genova e in scena al Teatro Strehler dal 14 al 26 febbraio 2012, nel quale Mariangela Melato torna a lavorare con Luca Ronconi e a giocare con una doppia interpretazione. Una duplicità che attraversa lo spettacolo e che dichiarata fin dal titolo vuole moltiplicare le sfumature e segnare, in complessità e modernità, la distanza dalla figura femminile ottocentesca, simbolo di un nascente femminismo, che restituiva il dramma di Henrik Ibsen.

La vicenda è nota. Moglie di un direttore di banca, Thorvald Helmer, che la tratta come una deliziosa addomesticata bestiolina, e madre dei suoi tre figli, Nora sembra felice nella sua dorata gabbia borghese. Una serie di “sfortunati eventi” la porta a conoscere la natura meschina dell’uomo che ha sposato, il suo egoismo e la sua grettezza. Ad aprirle gli occhi, è la reazione di Helmer davanti all’ipotesi di un ricatto, che Nora si trova a subire per un prestito contratto alcuni anni prima, falsificando la firma del padre per salvare la vita del marito. L’uomo pensa solo a se stesso e alla propria reputazione sociale. E, anche se alla fine, grazie all’intervento dell’amica Kristine, il ricatto non ci sarà, Nora non può più ormai tornare indietro e va quindi in cerca della sua vera identità, come dice lei stessa ad Helmer, per «scoprire chi ha ragione, io o la società». Quando nel 1879 Casa di bambola  fu rappresentato per la prima volta, suscitò scandalo e polemica,  a tal punto che in Germania Ibsen fu addirittura costretto a trovargli un nuovo finale, perché la protagonista si rifiutava di impersonare una madre da lei ritenuta snaturata.

 “Le scene del dramma si svolgono durante una prova teatrale”, dice Ronconi, “in un ordine casuale e non narrativo. Come ogni attore, alle prove, si trova davanti a molteplici soluzioni interpretative per il suo personaggio e si interroga sul senso profondo che ogni sua scelta assume, anche lo spettacolo procede scandagliando diverse ipotesi, tra cui il recupero dell’altro finale che Ibsen scrisse per Casa di bambola, con Nora che non abbandona Thorvald, ma sceglie di restare con lui. Mariangela Melato interviene interpretando entrambi i personaggi femminili, Nora, la protagonista e Kristine Linde, amica e confidente di Nora, in un processo di esplorazione a tutto tondo del personaggio femminile ibseniano”.

LA SCHEDA DELLO SPETTACOLO

Piccolo Teatro Strehler (largo Greppi – M2 Lanza), dal 14 al 26 febbraio 2012

Nora alla prova da Casa di bambola

di Henrik Ibsen, adattamento e regia Luca Ronconi, scene e costumi Margherita Palli

con Mariangela Melato, Riccardo Bini, Giovanni Crippa, Barbara Moselli, Orietta Notari, Luciano Roman, Irene Villa

Produzione Teatro Stabile di Genova

Foto di scena Marcello Norberth

Orari: martedì e sabato 19.30; da mercoledì a venerdì 20.30; domenica 16.00. Lunedì riposo. Durata: due ore e 15’ senza intervallo

Prezzi: platea 33 euro, balconata 26 euro – Prezzi speciali su www.piccolocard.it

Informazioni e prenotazioni 848800304 – www.piccoloteatro.org