Heineken Cup: Trionfo del Leinester

Heineken Cup: Leinester

Cardiff (Galles)21 maggio 2011, di Fiorenzo Di Costanzo

E’ Leinster – Northampton Saints la sedicesima finale di Heineken Cup. Le due squadre giungono alla finale con uno score di tutto rispetto: Northampton nell’intera stagione europea non ha perso ancora, mentre il Leister ha perso solo in casa del Clermot nella fase a gironi. Il Leinster parte da chiara favorita ma si troverà di fronte una squadra che gioca un bellissimo rugby, di difficile lettura per le difese avversarie. I Dubliners, tuttavia, hanno parecchi giocatori da valutare nell’immediata vigilia della finale, primo su tutti O’Driscoll.

Il match parte subito forte, con i Saint che fin dai primi minuti mette sotto pressione la difesa del Leinster e dopo appena 7 minuti Dowson schiaccia il primo pallone in meta. Il Leinster non sembra subire il contraccolpo psicologico e riesce ad accorciare le distanze con il piazzato di Sexton, ma in pratica in campo c’è una sola squadra. Northampton continua a macinare gioco e in 14 uomini mette a segno la seconda meta. Sul finire del prmio tempo Northampton allunga ancora nel punteggio e si porta su un secco 22 a 6.

Al rientro in campo il Leinster è una furia. La formazione irlandese mostra tutto il suo orgoglio e grazie all’apporto dei suoi migliori uomini, O’Driscoll ed Heaslip conquistano la metà campo inglese, metro dopo metro, e Sexton mette a segno la prima meta per i suoi e riapre i giochi. Gli irlandesi sembrano finalmente aver ritrovato la giusta misura dei propri schemi offensivi e continuano a mettere pressione sulla difesa dei Saint che, contrariamente al primo tempo, non riescono più a gestire il pallone e a costruire un’azione offensiva. Dopo appena 10 minuti della ripresa, il risultato è sorprendentemente in equilibrio: il Leinster riesce a segnare la seconda meta, dopo aver visto annullare una meta dal TMO, e si porta sul 20 a 22.

Al minuto 57 ecco il sorpasso: ancora un calcio piazzato di Sexton porta i suoi sul punteggio di 22 a 23, e l’irlandese si ripete dopo pochi minuti con il calcio del 22 a 26. Gli inglesi ormai sono in preda degli irlandesi e al minuto 65 Hines segna la terza meta e Sexton realizza il suo 28esimo punto: il punteggio è ora di 22 a 33 per il Leinster. L’unico sussulto degno di nota del Northampton è di Ashton che ha un buon guizzo al minuto 70 ma si fa recuperare dalla retrovia azzurra, che per tutto il secondo tempo ha concesso nulla agli avanti dei Saint.

Il Leinster può così festeggiare la conquista della seconda Heineken Cup, bissando il trionfo del 2009 e guardare con fiducia alla finale di Celtic League che li vedrà contrapposti al Munster.