Teatro del silenzio di Andrea Bocelli

Andrea Bocelli

TEATRO DEL SILENZIO di ANDREA BOCELLI
DECIMO ANNIVERSARIO

Due serate imperdibili per la decima edizione a Lajatico (Pisa)

2 Agosto 2015 Andrea Bocelli “Turandot” diretto dal Maestro Zubin Mehta – SOLD OUT

4 agosto 2015 Andrea Bocelli con Renato Zero, Gianna Nannini, Elisa, 2CELLOS Berverley Knight, Michael Ghegan, David Bryan

In vendita anche i biglietti per le prove aperte al pubblico del 31 luglio 2015

Il Teatro del Silenzio, l’esclusivo evento ideato da Andrea Bocelli e prodotto da CitySound&Events sulle colline di Lajatico (Pisa), festeggia la sua decima edizione.

Per celebrare questo importante anniversario saranno due gli appuntamenti previsti per il 2 e 4 agosto 2015 e, dopo il grandissimo successo ottenuto negli scorsi anni, il Teatro del Silenzio aprirà le porte al pubblico anche per le prove del 31 luglio. Dopo i grandi artisti internazionali degli anni passati e l’indimenticabile ultima edizione diretta dal Maestro Placido Domingo, quest’anno il Teatro Del Silenzio offrirà ancora una volta un cast d’eccezione per animare il decimo anniversario dell’evento che ha richiamato oltre centocinquantamila spettatori provenienti da ogni parte del mondo.

Domenica 2 agosto – prima data già sold out – Bocelli interpreterà la “Turandot” di Giacomo Puccini con il Coro da Camera e i 91 elementi dell’Orchestra dei Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, diretti dal Maestro Zubin Mehta. Il 30 luglio l’opera completa “Turandot” avrà anche una pubblicazione mondiale in un doppio cd: la direzione dell’Orchestra della Comunità Valenciana è affidata sempre al Maestro Mehta e Andrea Bocelli nel ruolo del principe Calaf e Jennifer Wilson in quello della principessa Turandot, danno una lettura intensamente drammatica della partitura. Completano un cast impressionante Jessica Nuccio (Liù), Alexander Tsymbalyuk (Timur), Pablo García López (Pong) e Germán Olvera e Valentino Buzza (Ping e il Gran Cancelliere), questi ultimi due provenienti dal centro di formazione di Plácido Domingo. Bocelli dà una resa gloriosa dell’affascinante “Nessun dorma”, forse la più nota e amata aria di tutti i tempi. Con questo nuovo album il tenore italiano continua la strada delle composizioni di Giacomo Puccini, dopo il successo ottenuto lo scorso anno con la release mondiale “Manon Lescaut”.

Martedì 4 agosto invece il tenore condividerà il palco con molti artisti di fama mondiale, per un concerto unico dedicato a sonorità più pop che intratterranno il pubblico nell’incredibile scenario dell’anfiteatro naturale delle colline di Lajatico, luogo dove il Maestro è nato. Gli ospiti che affiancheranno Bocelli sul palco sono Renato Zero, Gianna Nannini, Elisa, il duo di violoncellisti sloveno/croati 2CELLOS, la cantante soul britannica Beverley Knight, il produttore e sassofonista Michael Ghegan e infineDavid Bryan, tastierista e cofondatore dei leggendari Bon Jovi.

Presidente Onorario dell’Associazione Teatro del Silenzio, Andrea Bocelli ha concepito un luogo unico, in uno scenario contemplativo di grande bellezza fra le colline toscane nel quale ogni anno si celebra l’arte in tutte le sue sfumature: “In Val d’Era,– dice il Maestro- sotto il loggione del cielo della mia Toscana, il buon Dio ha regalato una conca naturale di straordinaria bellezza, che è possibile tramutare eccezionalmente in spazio teatrale, a patto che sia subito dopo restituita al paesaggio agreste. È, questa, l’intuizione che ha dato vita al Teatro del Silenzio. Dieci anni fa dissi che l’intenzione era di realizzare una sorta di Woodstock del belcanto! Ebbene, grazie a tanti amici artisti che hanno accettato il nostro invito, penso che abbiamo colto nel segno. Il bilancio non può che essere molto positivo: il Teatro del Silenzio è una festa, non solo per il pubblico ma anche per gli artisti coinvolti e per me, in prima persona. In un luogo che percepisco come “casa”, ho potuto ricevere tanti amici provenienti da ogni parte del mondo. Insieme, sul palco come in platea, abbiamo festeggiamo e festeggeremo la bellezza dell’arte e della natura, in un sito che, paesaggisticamente, non ha eguali. Tutti, in questi anni, da Steve Jobs a Sharon Stone, hanno percorso la collina e tale spettacolare scenario in scarpe da tennis, nell’euforico desiderio di ascoltare buona musica, in una terra che amo e sento mia, più di qualunque altra”.

Dal 2006 il Teatro del Silenzio ha accolto più di duecento artisti di prima grandezza quali Laura Pausini, Noa, Lang Lang, Nicola Piovani, Placido Domingo, Toquinho, Zucchero, Elisa, José Carreras e Katherine Jenkins. Non solo musica, ma anche palco per la danza e per le arti figurative: sulla ribalta del Teatro del Silenzio si sono esibiti, infatti, ballerini come l’etoile Roberto Bolle ed Eleonora Abbagnato, e ogni anno hanno dedicato una loro opera agli spettacoli artisti quali Igor Mitoraj, Arnaldo Pomodoro, Marco Ceroli, Hans Peter Ditzler, Kurt Laurenz Metzler, Venio Santoni e Giuseppe Carta. La regia di tutte le edizioni è stata curata daAlberto Bartalini, direttore artistico del Teatro del Silenzio.

La scenografia dello spettacolo sarà caratterizzata dal portentoso ingrandimento della poltrona “Proust” di Alessandro Mendini, anima storica del design italiano che ha creato una delle più celebri icone del nostro eccelso Made in Italy. La poltrona è stata riprodotta in una misura di 6 metri in esclusiva per il Teatro del Silenzio da Robot City – Italian Art Factory di Gualtiero Vanelli. Anche quest’anno Salotti del Gusto trasformerà l’area hospitality del concerto in un raffinato “salotto culinario” nel quale prodotti e volti protagonisti del circuito celebreranno, con glamour e creatività, le eccellenze del Made in Italy.

Le colline di Lajatico sono dedicate alla coltivazione del grano e ogni anno in occasione del Teatro del Silenzio l’imponente palco scoperto è allestito e disallestito subito dopo l’ultimo spettacolo, così da permettere un perfetto inserimento della struttura nel paesaggio circostante per una produzione a “impatto zero” rispettosa delle bellezze naturali della Valdera, il gioiello naturalistico toscano che ogni anno ospita le suggestioni di un grande spettacolo senza eguali.

I biglietti sono in vendita al sito www.citysoundmilano.com, tramite il circuito Vivaticket www.vivaticket.it e presso l’Info point del Teatro del Silenzio in Piazza Vittorio Veneto a Lajatico.

TEATRO DEL SILENZIO : 11 LUGLIO PROVE APERTE

Torna  il 12 Luglio, a distanza di una anno, il concerto del Maestro Bocelli per il Teatro del Silenzio del quale è presidente onorario, che quest’anno si intitola: Donna: mistero senza fine bello! ed è subito sold out. Per gli appassionati resta ancora la possibilità di acquistare i biglietti per le prove generali dell’11 Luglio alle 21.00.

La serata, come sempre unica e irripetibile, assume quest’anno per la sua settima edizione una veste inedita e classica come mai in precedenza. Sul magico palco del Teatro del Silenzio nella cornice naturale offerta dal paesaggio di LAJATICO (Pisa), al fianco di Andrea Bocelli si alterneranno le soprano Monica Yunus, Marina Rebeka, Sabina Cvilak, Elena Popovskaja, Annalisa Stroppa; il baritono Gianfranco Montresor. La prestigiosa bacchetta del Maestro Marcello Rota dirigerà il coro e l’orchestra del Teatro “Carlo Felice” di Genova e il duo di chitarristi Carisma.

Lo spettacolo, suddiviso in due tempi, prevede l’esecuzione delle più celebri arie tratte da: Manon Lescaut, Boheme e Madama Butterfly di Puccini;  Wherter di Jules Massenet, Carmen di Georges Bize, Romeo e Juliette di Charles Gounod; Andera Chenier di Umberto Giordano.

I biglietti per la serata delle prove generali possono essere acquistati al costo di 57,50€ presso la biglietteria del teatro e online su VivaTicket e TicketOne.

L’Associazione Teatro del Silenzio in qualità di organizzatore dell’evento, con la stessa convinzione degli anni passati,  ha collaborato con Four One alla quale è stata delegata la completa organizzazione. Il Comune di Lajatico, La Banca Popolare di Lajatico, la Regione Toscana sono i maggior sostenitori di questo evento: un atteso appuntamento annuale che ha dato negli anni splendidi risultati di partecipazione e gradimento.

Il Teatro del Silenzio offre in questa edizione una fruizione artistica a tutto tondo con l’esposizione inedita dell’opera Germinazione del Maestro Giuseppe Carta, appositamente creata per questo evento; come già aveva fatto nelle  precedenti edizioni quando magnifiche opere di altri grandi artisti fra cui Igor Mitoraj, Arnaldo Pomodoro avevano abitato gli stessi spazi.