Il Coro del Regio a San Pietroburgo

Coro Teatro Regio
Coro Teatro Regio

Tournée 2018
San Pietroburgo, Teatro Mariinskij, venerdì 25 maggio 2018 ore 19

In occasione del St. Petersburg International Economic Forum – SPIEF 2018 – e nell’ambito delle manifestazioni per il gemellaggio tra le Città di San Pietroburgo e Torino, il Coro del Teatro Regio, istruito da Andrea Secchi, è stato invitato a esibirsi in un concerto al fianco della prestigiosa Orchestra del Teatro Mariinskij.

Il concerto, diretto da Alessandro Cadario, è realizzato con il contributo di Intesa Sanpaolo, Socio Fondatore della Fondazione Teatro Regio, e con Banca Intesa Russia, che da sempre affianca il Forum.

Il St. Petersburg International Economic Forum è l’evento di maggior importanza, nel settore economico, in Russia. Dal 1997 si tiene a San Pietroburgo e riunisce, ogni anno, più di 10.000 partecipanti, provenienti da oltre 120 paesi, per trattare e discutere sui temi dell’economia e del nuovo business.

A cornice di questo importante Forum si inserisce il concerto diretto da Cadario sul podio dell’Orchestra del Mariinskij con il Coro del Regio. Alessandro Cadario è attualmente Direttore ospite principale dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano.

Direttore d’orchestra dal gesto raffinato ed espressivo, si distingue per la presenza carismatica e le sue interpretazioni meditate e convincenti, sia nel repertorio sinfonico sia in quello operistico. Cadario rivolge la sua attenzione anche alla musica contemporanea, che interpreta con particolare dedizione vista la sua duplice natura di direttore e compositore.

Giuseppe Verdi, autore profondamente legato al percorso artistico del Coro del Teatro Regio, è il protagonista del concerto. Il programma si apre con i Quattro pezzi sacri per coro e orchestra, scritti nell’ultima decade di attività del compositore, con fini e intenti differenti.

Danza al Regio: Il Lago dei cigni del Teatro Mariinskij

Anastasia Kolegova in Swan Lake by Natasha Razina State Academic Mariinsky Theatre
Anastasia Kolegova in Swan Lake by Natasha Razina State Academic Mariinsky Theatre

Dicembre, come da tradizione, è il mese che il Teatro Regio dedica completamente alla danza. Dal 13 al 19 dicembre il Balletto del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo interpreta il “classico dei classici”: Il lago dei cigni, con la coreografia di Marius Petipa e Lev Ivanov su musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij eseguita dall’Orchestra del Regio diretta dal maestro Gavriel Heine.

La produzione si avvale del sostegno di Leonardo, Partner del Teatro Regio.
Nel ruolo di Odette/Odile si alterneranno: Oksana Skoryk (13 e 16 dicembre ore 20), Anastasija Kolegova (14 e 17), Ekaterina Kondaurova (15 e 19 ore 20), Olesja Novikova (16 e 19 ore 14.30); nel ruolo del principe Siegfried danzeranno: Alexander Parish (13 e 16 ore 20), Evgenij Ivančenko (14 e 17), Timur Askerov (15 e 19 ore 20) e Filipp Stëpin (16 e 19 ore 14.30). L’adattamento della coreografia e la messa in scena sono firmate da Konstantin Sergeev, le scene sono di Igor Ivanov e i costumi di Galina Solov’eva.
Biglietti

Per i diciottenni che hanno il diritto di utilizzare il Bonus cultura al Regio, il costo del biglietto è di € 25, con la possibilità di un ulteriore biglietto a € 1. Biglietti in vendita alla Biglietteria del Teatro Regio, piazza Castello 215 – Tel. 011.8815.241/242, presso Infopiemonte-Torinocultura, nei punti vendita Vivaticket, on line su www.vivaticket.it e telefonicamente al n. 011.8815.270. Info – Tel. 011.8815.557

Il Piccolo al Festival Aleksandrinsky con “Le donne gelose”

alexandrinsky-
alexandrinsky-

Il Piccolo di Milano sarà l’unico teatro italiano ospite, in ottobre, del decimo  International Theatre Festival “Alexandrinsky” di San Pietroburgo. Alla selezionatissima vetrina  internazionale del teatro Alexandrinsky , diretto da Valerij Fokin, il Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa parteciperà con tre rappresentazioni di Le donne gelose di Goldoni nella regia di Giorgio Sangati, tra il 4 e il 6 ottobre 2016.

Insieme al Piccolo sono stati scelti il cinese Teatro del popolo di Pechino, con Bossom Friends di Ren Ming,  l’israeliano Habima di Tel Aviv con L’avaro di Molière, regia di  Ilan Ronen, e la giapponese Suzuki Company di Toga con Trojan Women (Le Troiane) regia di Tadashi Suzuki.

In passato, il Piccolo ha visitato due volte il Teatro Alexadrinsky:  nell’ottobre 2006 con Così fan tutte di Mozart e Giorni felici di Beckett, firmati da Giorgio Strehler, e nell’ottobre 2007 con Arlecchino servitore di due padroni di Strehler  e Il ventaglio di Goldoni nella regia di Luca Ronconi.

Dal 1960 il rapporto del Piccolo con la Russia si è sviluppato ininterrottamente lungo più di ventidue tournée, e riconosciuto con una Medaglia Pushkin, alto riconoscimento governativo per le arti e la cultura, al direttore Sergio Escobar.