Parco rifugio canile-gattile di Milano

Parco rifugio canile-gattile
Parco rifugio canile-gattile

Il Parco rifugio canile-gattile del Comune di Milano è aperto e operativo anche in tutto il mese di agosto. È proprio in questo periodo, infatti, che si registrano i casi più frequenti di abbandono di animali sul territorio.

Dall’inizio dell’anno a fine luglio nella struttura di via Aquila sono stati accolti 101 gatti (nei primi sette mesi del 2018 sono stati 103) e ne sono stati adottati 65 (46 nel 2018), mentre sono stati accolti 116 cani (nei primi sette mesi del 2018 sono stati 139) e ne sono stati adottati 80 (133 nel 2018).

Si registra dunque un calo delle adozioni, perché la struttura ospita sempre più spesso animali che per motivi di taglia, di aggressività, di anzianità e di condizioni sanitarie hanno più difficoltà a trovare una famiglia che possa prendersene cura. Una situazione che comporta anche un rallentamento forzato degli ingressi.

“Purtroppo questo è il risultato di comportamenti non responsabili – dichiara Roberta Guaineri, assessore con deleghe alla Politiche per la tutela e la difesa degli animali –: ancora oggi molte persone prendono in casa un animale in maniera troppo superficiale, senza essere pienamente consapevoli della portata di questo impegno. Chi decide di adottare un animale deve sapere che diventerà parte integrante della famiglia per tutta la sua esistenza e, in quanto tale, richiederà affetto, attenzioni, cure e anche un costante dispendio di tempo e risorse economiche. Non è un oggetto, un soprammobile, qualcosa di cui potersi disfare nel momento in cui pensiamo che sia diventato ‘di troppo’ nelle nostre vite. Ma nonostante i ripetuti appelli e le campagne di sensibilizzazione, assistiamo ancora a tanti abbandoni, troppi. Non mi stancherò mai di ribadirlo: abbandonare un animale è un reato. E quando decidete di prendere in casa un nuovo amico a quattro zampe, prima andate a visitare i tanti animali ospitati nel nostro parco rifugio che attendono solamente una famiglia che si occupi finalmente di loro con affetto e consapevolezza. Infine, ricordo l’importanza della sterilizzazione, ancora troppo spesso vissuta come una violenza sull’animale o come una spesa inutile mentre è l’unico vero strumento che abbiamo contro la proliferazione incontrollata degli animali e contro il randagismo”.

Inizio lavori per piscina in via Fatebenesorelle

Piscina di via fatebenesorelle
Piscina di via fatebenesorelle

Sono partiti in questi giorni i lavori per la realizzazione di una nuova piscina pubblica in via Fatebenesorelle, a Moscova. La nuova struttura sarà dotata di due vasche, spogliatoi, palestra, area ristoro, uffici, infermeria, solarium, locali depositi, impianti e locali tecnici, oltre a spogliatoi con ingresso autonomo per l’adiacente struttura sportiva Play More.

La prima fase di intervento durerà circa 6 mesi e comprende le indagini archeologiche e le bonifiche da eventuali ordigni bellici. Successivamente partiranno gli scavi per la realizzazione del centro natatorio, che sarà pronto entro il 2022.

L’intervento, del valore di 5 milioni di euro, è realizzato da IREEF – Italy SICAF s.p.a., come opera a scomputo della monetizzazione relativa alla riqualificazione dell’immobile di via Bagutta 2, l’edificio degli anni ‘30 che fino a qualche anno fa ospitava il garage Traversi per cui sono in corso i lavori di rifunzionalizzazione con destinazione commerciale.

“Parte finalmente un intervento molto atteso nel quartiere Moscova che andrà ad ampliare l’offerta di strutture sportive in città – dichiarano gli assessori all’Urbanistica Pierfrancesco Maran e allo Sport Roberta Guaineri –. Nella Milano che si prepara alle Olimpiadi 2026 questo è uno dei tanti tasselli che porterà a un potenziamento importante degli impianti cittadini, dalla piscina che nascerà al quartiere Adriano al PalaItalia a Santa Giulia, alla riqualificazione del Palasharp e quella dell’Agorà, lo stadio del Ghiaccio in via Ciclamini. Tutti interventi possibili grazie a una stretta sinergia tra pubblico e privato”.

Tra le opere a scomputo oneri dell’intervento sono previste anche la riqualificazione e risagomatura di via Fatebenesorelle, con la realizzazione di nuovi marciapiedi, scivoli, posti auto e moto, segnaletica orizzontale e verticale e nuovi arredi. Saranno inoltre realizzati nuovi tratti della rete idrica e della rete fognaria.

Comune Milano: fondi per il benessere di cani e gatti

Parco Canile comunale
Parco Canile comunale

La Giunta ha approvato l’assegnazione della spesa complessiva di 210mila euro per i servizi e le attività relativi alla tutela e al benessere dei cani e dei gatti ospitati presso il Parco Canile comunale e degli animali presenti sul territorio comunale.

In particolare l’importo sarà destinato per le forniture di cibo, di sabbia per lettiera destinata al gattile, di prodotti farmaceutici e sanitari, per i servizi di accoglienza, ricovero e cura dei cani e per il servizio di cattura dei gatti di colonia liberi sul territorio comunale al fine di una loro sterilizzazione.

“L’attenzione dell’Amministrazione comunale nei confronti dei nostri amici a quattro zampe rimane sempre alta – dichiara Roberta Guaineri, assessore alla Qualità della vita con delega alle Politiche per la tutela e difesa degli animali – tanto che il Parco Rifugio Canile Gattile di Milano viene preso come modello di canile a livello nazionale. Una struttura che ogni anno mantiene bilanciato il numero degli animali che vengono ricoverati e quelli che vengono adottati e che ha da poco celebrato i dieci anni della sua virtuosa operatività, portata avanti grazie alle associazioni e ai tanti volontari che prestano il loro tempo e la loro professionalità per il benessere degli animali”.

In occasione delle festività natalizie, i Garanti degli animali del Comune di Milano, Paola Fossati e Gustavo Gandini, hanno lanciato una campagna di comunicazione sul sito istituzionale e sulla pagina Facebook dell’Amministrazione dal titolo “Animali sotto l’albero: saranno felici?”. L’obiettivo è quello di responsabilizzare l’acquisto o l’adozione degli animali domestici, sfatando errate convinzioni sulle abitudini di vita di quelli spesso abbandonati come come tartarughe, conigli o pappagalli.

Milanosport: approvato aumento capitale sociale

Roberta-Guaineri-Milano
Roberta-Guaineri-Milano

Con 26 voti favorevoli, 10 contrari e un astenuto il Consiglio comunale ha approvato l’aumento di capitale da 13 milioni di euro di Milanosport S.p.A., società interamente partecipata dal Comune di Milano.

Il provvedimento, presentato dall’Assessore allo Sport Roberta Guaineri, ha l’obiettivo di portare avanti il piano di investimenti destinato alla riqualificazione degli impianti sportivi in gestione a Milanosport e continuare a garantire ai cittadini l’accesso più ampio possibile alle attività sportive grazie all’applicazione di tariffe stabilite in una logica sociale.

“Lo sport fa bene non solo a chi lo pratica – ha commentato Guaineri –. Investire risorse per migliorare la qualità del servizio e garantire a tutti i cittadini l’accesso alle strutture pubbliche a prezzi contenuti è una scelta politica che ha una forte valenza sociale in termini di integrazione, educazione e contributo allo sviluppo della persona”.

Milanosport S.p.A è attualmente affidataria, in regime di in house providing, della gestione di 23 impianti di proprietà del Comune di Milano, all’interno dei quali si occupa di servizi sportivi e ricreativi, organizzando corsi di istruzione e di preparazione atletica alle varie discipline.

Per quanto riguarda le tariffe per l’accesso agli impianti e ai corsi, Milanosport è tenuta ad applicare quelle stabilite dal Comune che le determina non in funzione di una logica di mercato, ma nell’ottica di favorire l’accesso dei cittadini al sano esercizio dello sport, inteso come valore sociale per lo sviluppo della persona.

Campionati Mondiali di Pattinaggio

Mondiali-Milano-pattinaggio-artistico
Mondiali-Milano-pattinaggio-artisticomilano,

Presentati oggi in Sala Alessi a Palazzo Marino i Campionati Mondiali di Pattinaggio di Figura, in programma dal 21 al 25 marzo al Mediolanum Forum di Assago.
Un evento che l’Italia ospita per la quarta volta nella sua storia e che torna nel capoluogo lombardo dopo 67 lunghi anni.

L’edizione iridata 2018 vedrà protagonisti 198 atleti provenienti da 43 nazioni e giunge a compimento di una stagione indimenticabile per il pattinaggio di figura e per l’intero mondo del ghiaccio tricolore.

“È un onore ospitare una competizione importante e prestigiosa come i Mondiali di pattinaggio di figura – ha commentato l’Assessore allo Sport Roberta Guaineri -. In città l’aspettativa è alta e siamo tutti in attesa di vedere gareggiare questi splendidi atleti, che sapranno trasmetterci le stesse emozioni già vissute ai Giochi in Corea. Milano può immaginarsi idealmente vicina al pattinaggio artistico. È bello pensarla come una città che per le sue caratteristiche sintetizza le arti che si fondono nel pattinaggio: la bellezza, l’eleganza della danza, la fatica e la ricerca della figura perfetta, si ritrovano nel duro lavoro di ogni giorno, nella ricerca della precisione che c’è dietro un’opera artistica, un capo di moda, un pezzo pregiato di design”.

A meno di un mese dai Giochi Olimpici di Pyeongchang il pubblico italiano avrà così l’imperdibile opportunità di assistere dal vivo alle intense e meravigliose performance dei migliori atleti del mondo, pronti a sfidarsi nuovamente dopo l’indimenticabile rassegna olimpica coreana.