Dragpennyopra

foto_Dragpennyopera_valentinabianchi
foto_Dragpennyopera_valentinabianchi

È l’alba. Nel cortile di un carcere, un plotone di vedove attende l’esecuzione del bandito Macheath. Polly, Peachum, Jenny, Lucy, Tigra: donne che tradiscono, che lottano, donne che si usano a vicenda. Cuori neri dalla nascita o anneriti dalla vita, che pulsano vitali in uno scenario desolato. Saranno loro a dare vita a questa storia: una storia di amore, morte, sesso e soldi. Macheath è l’unico uomo, il bandito, l’eterno assente, e suscita in questi cuori neri sentimenti assoluti.

Lo spettacolo è ispirato a “The Beggar’s Opera” di John Gay, commedia musicale scritta nel 1728, in cui l’autore miscelava la musica colta e la canzone da osteria, adattando canzoni già note al pubblico.

Allo stesso modo le Nina’s Drag Queens attingono al repertorio della musica contemporanea e lo reinventano all’interno di un cabaret agrodolce, sotto il segno di un umorismo amaro e politicamente scorretto.

La frammentazione dello spazio scenico procede di pari passo con un testo esploso, mescolato a canzoni in playback, coreografie, continui cambi di punto di vista, continui dentro-fuori dall’azione scenica. Nel guardare a ‘The Beggar’s Opera’ non si può prescindere dalla versione di Brecht/Weil.

MTM Teatro Leonardo
Dal 20 e 23 febbraio 2020
PRODUZIONE NINA’S DRAG QUEENS

Spirit de Milan: nuovi appuntamenti

Spirit de Milan_foto di Olga BSP
Spirit de Milan_foto di Olga BSP

Continuano gli appuntamenti allo SPIRIT DE MILAN (via Bovisasca, 59, Milano), la cattedrale in cui si incontrano la cultura swing e la passione per la bellezza e la tradizione, alla riscoperta del fascino di Milano e della “milanesità.

Questi gli appuntamenti della settimana:

Martedì 4 febbraio appuntamento settimanale con “CA.BAR.ET BOH.VISA. MILANO 5.0 – Musica e cabaret fuori dagli schermi” con protagonisti Rafael Didoni, Folco Orselli, Germano Lanzoni, Walter Leonardi e Flavio Pirini che allo Spirit de Milan hanno trovato casa e voglia di fare squadra, mescolando risate e malinconie, nonsense e profondità.

Mercoledì 5 febbraio torna Cristal Milonga, l’appuntamento più atteso del mondo del tango. Ad esibirsi ci saranno gli Elegante Sport, gruppo con un repertorio di tanghi tradizionali nelle versioni delle migliori orchestre del “Secolo d’oro”.

Venerdì 7 febbraio serata Bandiera Gialla all’insegna del ballo e della musica anni ’60, ’70 e ’80. Ad esibirsi ci saranno anche i Mary and the Quants, che spaziano dal beat e pop italiano ai classici R&B e soul della Motown fino alla musica british. A seguire Damn Spring, che prevede una valanga di musica revival.

Sabato 8 febbraio Holy Swing Night con il coinvolgente sound dei Calabrò coi Colibrì (Swing 5), formazione capitanata da Fabio Calabrò (voce e ukulele) che propone i classici dello swing insieme a cabaret musicale e invenzioni umoristiche.

Domenica 9 febbraio Spirit in Blues, appuntamento per appassionati e cultori del genere blues, con i Limido Bros, che propongono un blues elettrico viscerale, dal groove profondo e di grande intrattenimento in puro stile New Orleans, con un sound pulito ma graffiante ed incisivo che li contraddistingue nel panorama del Blues europeo.

Più di 1500 mq con aree adibite al ballo, alla ristorazione, ai concerti, tutto custodito in una magica atmosfera vintage: Lo Spirit de Milan non è solo ottima musica dal vivo, risate, ballo e divertimento, ma anche buona cucina! La “Fabbrica de la Sgagnosa” è aperta dal martedì alla domenica dalle 19.30 a mezzanotte ed è possibile gustare il meglio dei piatti della cucina milanese “della nonna” circondati dall’atmosfera sincera da “vecchia Milano”. È consigliata la prenotazione utilizzando il form online, dopo aver letto tutte le informazioni relative all’evento previsto dopo cena.

D’Iuorno al “Capodanno Sulla Luna”, con “Canzone per Baby”

D'Iuorno_ph Raffaele Ammannati
D’Iuorno_ph Raffaele Ammannati

In occasione del “Capodanno Sulla Luna” organizzato da RADIO BRUNO in Piazza del Carmine a FIRENZE, martedì 31 dicembre il cantautore fiorentino D’IUORNO presenterà per la prima volta live, proprio nella sua città, il suo nuovo singolo “CANZONE PER BABY” insieme ad altri brani del suo repertorio.

Dalle 18.00 in poi sul palco, oltre a D’IUORNO, si alterneranno il rap da alta classifica di Mr.Rain, la star di X-Factor Martina Attili, il set di DJ-V e molto altro. A fare gli onori di casa sarà Bruno Enzo Ferrari, voce storica di Radio Bruno.

«“CANZONE PER BABY” racconta il disagio esistenziale di chi non si riconosce nelle strutture rigide che la società spesso impone e che non lasciano spazio alla libera espressione – racconta D’Iuorno – Esistono forze esterne, dettami, doveri che limitano il movimento e la creatività di ciascuno di noi. La “baby” della canzone oltrepassa questo malessere con il coraggio: ballando, sognando, andando oltre».

Spirit de Milan: appuntamenti dal 12 al 17 novembre

Spirit de Milan_foto di Olga BSP
Spirit de Milan_foto di Olga BSP

Questi gli appuntamenti della settimana:

Martedì 12 novembre riparte l’appuntamento settimanale con “CA.BAR.ET BOH.VISA. MILANO 5.0 – Musica e cabaret fuori dagli schermi” con protagonisti RAFAEL DIDONI, FOLCO ORSELLI, GERMANO LANZONI, WALTER LEONARDI e FLAVIO PIRINI che allo Spirit de Milan hanno trovato casa e voglia di fare squadra, mescolando risate e malinconie, nonsense e profondità.

Mercoledì 13 novembre arriva MACBETH, la celebre opera di Shakespeare rivisitata in chiave underground, con i mattatori di TOURNÉE DA BAR che porterà gli spettatori in un mondo magico al confine tra il fantasy, l’horror e la black comedy per scoprire l’avvincente storia di Macbeth e Lady Macbeth!

Giovedì 14 novembre torna la serata BARBERA & CHAMPAGNE con I CIAPARATT, un giovanissimo trio musicale che proporrà dal vivo un raffinato repertorio della canzone popolare milanese rivisitando nel loro stile Gaber, Iannacci, Cochi e Renato, I Gufi e tanti altri.

Venerdì 15 novembre nuovo appuntamento con BANDIERA GIALLA e la musica anni ’60 e ’70. Per far scatenare il pubblico ci sarà lo show dei RE-BEAT, band di giovani musicisti che ripercorrerà la beat generation, passando da Gianni Morandi a Caterina Caselli fino all’indimenticabile surf dei Beach Boys e alle indimenticabili colonne sonore di Pulp Fiction e Pretty Woman. A seguire Dj Set con Alex Biasco.

Sabato 16 novembre HOLY SWING NIGHT con i JUMPING JIVE, che ripercorreranno gli anni d’oro dello swing con la loro musica tutta da ballare. A seguire Dj Set con Mr Barini.

Domenica 17 novembre via libera al jazz, al blues e all’improvvisazione con SPIRIT IN BLUES! Ospite della serata sarà WATERMELON SLIM, vincitore di due Blues Music Award e l’unico artista, insieme a B.B.King, Buddy Guy e Robert Cray, ad aver ricevuto ben 6 nomination nello stesso anno per un Blues Music Award, accompagnato dal musicista e storico bluesman MAX PRANDI. Ad aprire MASSIMO BEVILACQUA, in tour con il suo ultimo disco “Naked”.

Ma non è finita qui: lo Spirit de Milan sta preparando una grande festa per l’arrivo degli anni ’20, con una serata speciale e ricca di sorprese! L’appuntamento è fissato per la notte del 31 dicembre…

Più di 1500 mq con aree adibite al ballo, alla ristorazione, ai concerti, tutto custodito in una magica atmosfera vintage: Lo Spirit de Milan non è solo ottima musica dal vivo, risate, ballo e divertimento, ma anche buona cucina! La “Fabbrica de la Sgagnosa” è aperta dalle 19.30 a mezzanotte ed è possibile gustare il meglio dei piatti della cucina milanese “della nonna” circondati dall’atmosfera sincera da “vecchia Milano”. È consigliata la prenotazione utilizzando il form online, dopo aver letto tutte le informazioni relative all’evento previsto dopo cena.

“Al telefono” – singolo di Cesare Cremonini

cesare cremonini
cesare cremonini

Uscirà in radio e in tutti gli store digitali venerdì 15 novembre “Al telefono” il primo singolo di Cesare Cremonini che sarà contenuto in “Cremonini 2C2C The Best Of”.

Non ci sono il theremin e la decadenza blues di Poetica, questa volta sostituite dal rincorrersi di suoni elettronici e da un giro di pianoforte ipnotico, ma basta un primo ascolto di “Al telefono”, la nuova canzone di Cesare Cremonini, per ritrovarsi catapultati nuovamente nell’atmosfera senza tempo a cui ci ha abituati con le sue ultime produzioni.

È un discorso musicale che non si interrompe il suo, anzi vuole ampliarsi e sembra non provare alcun timore nel farlo. Echi underground si miscelano con eleganti partiture di orchestra e fiati riuscendo a sposare il passato e il presente di un uomo, che anche nel testo della canzone si intrecciano corteggiandosi fino alla fine, trovando il perfetto equilibrio nella sontuosa coda strumentale che sa mettere d’accordo il meglio della produzione anni 70 italiana e internazionale con l’attualità del tema proposto: il telefono definitivamente scelto come specchio e prigione delle nostre poche verità.

Una canzone sulla separazione certo, ma soprattutto sulla sopravvivenza in questi tempi in cui l’amore resta intrappolato nelle librerie fotografiche degli smartphone che sono la nostra memoria emotiva.

Inoltre, nei negozi dal 29 novembre, “Cremonini 2C2C The Best Of”
la prima grande raccolta del repertorio di Cesare Cremonini che contiene: 6 brani inediti + 32 singoli di successo +18 tracce demo originali e alternative takes
+15 brani strumentali +16 versioni pianoforte e voce