City Angels: Festa di Natale per i clochard

City Angels
City Angels

Una festa di Natale per i senzatetto della Stazione Centrale di Milano: si svolgerà alla Vigilia, martedì 24 dicembre, a mezzogiorno davanti al Memoriale della Shoah, in piazza Safra.

Alle ore 12 si inizierà con la preghiera interreligiosa: pregheranno insieme Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana; l’imam Khaled Elhediny; Gadi Schoenheit, assessore alla Cultura della Comunità ebraica di Milano; il pope ortodosso Padre Emmanuel Carbonaru; il pastore evangelico Marcel Moro; e il monaco buddista tibetano Cesare Milani. Per cercare non ciò che divide, ma ciò che unisce.

Interverranno la madrina dei City Angels, Daniela Javarone, e il presidente onorario, Bruno Bella. Porteranno il loro saluto l’assessore comunale ai Servizi sociali, Gabriele Rabaiotti; la consigliera comunale Diana De Marchi, membro della Commissione politiche sociali; l’Assessore ai Servizi sociali della Regione Lombardia, Stefano Bolognini, e il presidente della Commissione attività produttive, Gianmarco Senna; l’assessore alla Sicurezza del Municipio 2, Riccardo Truppo; e il presidente dell’Associazione partigiani, Roberto Cenati.

Seguiranno la distribuzione ai senzatetto di panettoni, dolci e bevande, realizzata in collaborazione con Coop Lombardia. Il tutto allietato dalla musica della cantante Alessandra.

Come da tradizione, anche quest’anno il 6 gennaio, presso l’hotel Principe di Savoia, grazie all’interessamento di Daniela Javarone, si svolgerà la Befana del clochard.

Il 24 dicembre a Milano preghiera interreligiosa con i City Angels

City Angels

Una festa di Natale per i senzatetto della Stazione Centrale di Milano: si svolgerà alla Vigilia, giovedì 24 dicembre, a mezzogiorno, in un luogo simbolo della città: davanti al Memoriale della Shoah – Binario 21, in Largo Safra 1, a ridosso dello scalo ferroviario.

Alle ore 12.00 si inizierà con la preghiera interreligiosa. Dopo il saluto di benvenuto del Vicepresidente della Fondazione Memoriale della Shoah, Roberto Jarach, pregheranno insieme, tra i senzatetto, Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana; gli imam Mohsen Mouelhi, Khaled Elhediny e Yahya Pallavicini; i presidenti della Comunità ebraica milanese, Milo Hasbani e Raffaele Besso; il pastore protestante Julim Barbosa; il pastore valdese Giuseppe Platone; padre Ambrogio Makar della Chiesa ortodossa; ed esponenti buddisti e induisti.

“Oggi più che mai c’è bisogno di iniziative di inclusione e fratellanza come questa, per favorire il dialogo tra religioni e dissipare la paura del diverso” dice Mario Furlan, fondatore dei City Angels e ideatore dell’iniziativa.

Porteranno il loro saluto all’evento l’assessore comunale ai Servizi sociali, Pierfrancesco Majorino;  l’assessore regionale al Reddito di autonomia e all’inclusione sociale, Giulio Gallera; il presidente della Croce Rossa milanese, Antonio Arosio, e il vicepresidente del Pane Quotidiano, Luigi Rossi, con i quali i City Angels sono gemellati; la madrina dei City Angels, Daniela Javarone; e il loro presidente onorario Michele Ferrario Hercolani.

Dopo la preghiera, alle 12.30, avrà luogo una festa per i senzatetto, con musica e distribuzione di vestiti, coperte, generi alimentari e bibite, tra cui i panettoni offerti da Coop Lombardia. La cantautrice Ylenia Lucisano, testimonial dei City Angels, canterà l’inno dei volontari, “Un angelo senza nome” (brano contenuto nel suo disco d’esordio “Piccolo Universo”).

I City Angels, volontari di strada d’emergenza, sono stati fondati a Milano nel 1994 da Mario Furlan, giornalista e docente universitario di Motivazione e Crescita Personale. Oggi sono presenti in 16 città italiane e a Lugano, in Svizzera, con oltre 500 volontari, di cui il 50% sono donne.

 www.cityangels.it

City Angels : preghiera interreligiosa e festa di Natale

City-Angels-Logo

Una festa di Natale per i senzatetto della Stazione Centrale di Milano: si svolgerà alla Vigilia, giovedì 24 dicembre, a mezzogiorno. In un luogo simbolo della città: davanti al Memoriale della Shoah – Binario 21, in Largo Safra 1, a ridosso dello scalo ferroviario.

Alle ore 12.00 si inizierà con la preghiera interreligiosa. Dopo il saluto di benvenuto del Vicepresidente della Fondazione Memoriale della Shoah, Roberto Jarach, Pregheranno insieme, tra i senzatetto, Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana; gli imam Mohsen Mouelhi, Khaled Elhediny e Yahya Pallavicini; i presidenti della Comunità ebraica milanese, Milo Hasbani e Raffaele Besso; il pastore protestante Julim Barbosa; ed esponenti ortodossi, buddisti e induisti.

“Oggi più che mai c’è bisogno di iniziative di inclusione e fratellanza come questa, per favorire il dialogo tra religioni e dissipare la paura del diverso” dice Mario Furlan, fondatore dei City Angels e ideatore dell’iniziativa.

Porteranno il loro saluto all’evento l’assessore comunale ai Servizi sociali, Pierfrancesco Majorino;  l’assessore regionale al Reddito di autonomia e all’inclusione sociale, Giulio Gallera; il presidente della Croce Rossa milanese, Antonio Arosio, e il vicepresidente del Pane Quotidiano, Luigi Rossi, con i quali i City Angels sono gemellati; e la madrina dei City Angels, Daniela Javarone.

Dopo la preghiera, alle 12.30, avrà luogo una festa per i senzatetto, con musica e distribuzione di vestiti, coperte, generi alimentari e bibite, tra cui i panettoni offerti da Coop Lombardia.

I City Angels, volontari di strada d’emergenza, sono stati fondati a Milano nel 1994 da Mario Furlan, giornalista e docente universitario di Motivazione e Crescita Personale. Oggi sono presenti in 16 città italiane e a Lugano, in Svizzera, con oltre 500 volontari, di cui il 50% sono donne.

www.cityangels.it