Letizia Onorati in tour

Letizia Onorati © Roberto Cifarelli
Letizia Onorati © Roberto Cifarelli

Partirà il 21 gennaio, da Lecce, il tour della giovane e talentuosa cantante jazz LETIZIA ONORATI. Alla sua seconda esperienza discografica Letizia presenterà i brani contenuti in “NOTES AND WORDS”(Egea-Incipit/Egea), il suo nuovo album disponibile dal 19 gennaio nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

Queste le date fino ad ora annunciate:
il 21 gennaio al Teatro Apollo di LECCE,
il 22 gennaio al Modo Jazz Club di SALERNO,
il 23 gennaio al Bravo Caffè di BOLOGNA,
il 25 gennaio all’Auditorium Parco Della Musica – Studio Borgna 
di ROMA,
il 26 gennaio a Il Melo di GALLARATE (VA),
il 28 gennaio al Teatro Filippo Neri di SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP).

Autrice o coautrice di quasi tutti i testi, ora Letizia si presenta per la prima volta come compositrice. I 9 brani inediti sono composti e arrangiati da Paolo Di Sabatino (sua anche la rielaborazione dei 3 standard che completano il lavoro), vero e proprio “regista” del lavoro realizzato.

Il progetto è impreziosito dalla partecipazione di musicisti di prim’ordine. Oltre a Paolo Di Sabatino (che è anche produttore artistico dell’album) al pianoforte, di assoluto rilievo le presenze di Flavio Boltro alla tromba, Max Ionata al sax, Giovanna Famulari al violoncello, Daniele Mencarelli al basso elettrico e contrabbasso, Glauco Di Sabatino alla batteria e Bruno Marcozzi alle percussioni. Special guest il notissimo crooner newyorkese Sachal Vasandani.

“Notes and Words”, l’ultimo progetto di Letizia Onorati

Letizia Onorati © Roberto Cifarelli
Letizia Onorati © Roberto Cifarelli

Uscirà il 19 gennaio 2018 “NOTES AND WORDS”, l’ultimo progetto di LETIZIA ONORATI, giovane e talentuosa cantante jazz leccese, alla sua seconda esperienza discografica. Autrice o coautrice di quasi tutti i testi, ora Letizia si presenta per la prima volta come compositrice.

I 9 brani inediti sono composti e arrangiati da Paolo Di Sabatino (sua anche la rielaborazione dei 3 standard che completano il lavoro), vero e proprio “regista” del lavoro realizzato.
Il progetto è impreziosito dalla partecipazione di musicisti di prim’ordine.

Oltre a Paolo Di Sabatino (che è anche produttore artistico dell’album) al pianoforte, di assoluto rilievo le presenze di Flavio Boltro alla tromba, Max Ionata al sax, Giovanna Famulari al violoncello, Daniele Mencarelli al basso elettrico e contrabbasso, Glauco Di Sabatino alla batteria e Bruno Marcozzi alle percussioni. Special guest il notissimo crooner newyorkese Sachal Vasandani.

«Questo disco sono io, mi rappresenta totalmente – afferma Letizia – le mille sfaccettature di una strobosfera che si muove e prova a illuminare tutto. La forza propulsiva è la musica senza la quale non ci sarebbe niente. La musica che ti fa crescere, che ti fa maturare e ti fa capire giorno dopo giorno chi sei veramente. La musica che ti risolleva quando cadi, che ti costruisce quando ti senti in frantumi e che ti fa sopportare il dolore. La musica che amplifica la gioia, che regola il ritmo del tuo respiro e accompagna le pulsazioni del cuore. Con questo disco posso viaggiare dentro me stessa ma posso raccontare, a chi lo ascolta, ogni tappa del viaggio».