Mediaset: iniziative per la Giornata della Memoria

giornata-memoria
giornata-memoria

Domenica 26, dalle ore 21.15, su “Focus” sono in scaletta l’inedito «Albert Göring: l’altra faccia del Male» e, a seguire, la prima TV assoluta di «Karl Plagge: il nazista che salvò gli ebrei».

Nel primo si narra di un ufficiale tedesco, sostenitore della prima ora del Nazismo, che mentì ai superiori e imbrogliò il Partito pur di salvare la vita agli ebrei di un ghetto polacco: oggi è Giusto tra le Nazioni. Il secondo racconta la storia del fratello del criminale di guerra nazista Hermann Göring.

Albert, profondamente antinazista – con inganni di ogni tipo, e confidando sulla protezione dell’influente cognome -, aiutò numerose famiglie di ebrei a fuggire dalla Germania: oggi è Giusto tra le Nazioni.

La serata si conclude con “A German Life: la segretaria di Goebbels” (dalle 23.15), intervista-shock a Brunhilde Pomsel, storica collaboratrice di Joseph Goebbels, che fece in modo di ignorare serenamente ciò che accadeva sotto ai suoi occhi.
Lunedì 27, alle 21.15, spazio al film «Senza via di scampo: la vera storia di Anna Frank».

Per “Canale 5” è il TG5 a ricordare l’Olocausto: sabato 25, in seconda serata, lo speciale «L’uomo di Rodi. Sami Modiano» dà conto della straordinaria figura di Sami Modiano. Nato a Rodi, all’epoca provincia italiana (era il 1933), è sopravvissuto al campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau. Oggi Sami si divide tra l’Isola e l’Italia. In inverno si dedica alla divulgazione, a studenti di scuole medie e superiori italiane. In estate si occupa dell’antica sinagoga e della piccola comunità ebraica di Rodi.

Domenica 26, alle ore 10.00, gli episodi Le donne e gli uomini della resistenza europea e 1942-1943: uniti contro il Nazismo, della serie documentaristica Contro Hitler a qualunque costo!, mettono a fuoco le diverse sacche di Resistenza nate in Europa contro il Nazismo, durante la II Guerra Mondiale. Per i sopravvissuti che parteciparono in prima linea, i ricordi sono agghiaccianti. Ma fu grazie a dei veri e propri eroi, che milioni di ebrei, soprattutto bambini, vennero salvati dai campi di sterminio e non solo.

Per “Retequattro”, sabato 25, dalle 21.30 sono in palinsesto i film Il viaggio di Fanny e Il debito, mentre domenica 26, alle ore 21.20 è in onda il documento-verità firmato Alfred Hitchcock Memorie dei Campi.

“Iris”, la sera di lunedì 27 gennaio trasmette il capolavoro di Steven Spielberg Schindler’s List, seguito dal film Senza destino.

“Premium Cinema Emotion”, infine, sempre il 27 sera, commemora il genocidio del popolo ebraico con i film Senza destino e Colette – Un amore più forte di tutto.

Gioele Dix: “Il Giorno della Memoria”

gioele-dix
gioele-dix

Gioele Dix arriva sul palcoscenico del Politeama Garibaldi di Palermo il 27 gennaio per un appuntamento dal titolo “Il Giorno della Memoria” con un suo omaggio al grande Primo Levi.
Uno spettacolo pensato per raccontare lo scrittore torinese, sopravvissuto all’olocausto, attraverso le sue parole di testimone lucido e di scrittore appassionato, in un percorso fra i suoi testi più noti e meno noti.

Ad accompagnarlo in questo viaggio ci sarà lo Yankele Ensemble, gruppo di musica concentrazionaria guidato da Luisa Hoffmann (voce) che negli anni ha intrapreso un lavoro di ricerca sul repertorio appartenente alla cultura ebraica. Lo Yankele Ensemble, fondato nel 2015, è composto da musicisti professionisti provenienti da formazione ed esperienze varie, dalla musica “colta” delle grandi orchestre sinfoniche al jazz, ed oggi la sua formazione base è quella del quartetto: voce, clarinetto, fisarmonica, percussioni e strumenti etnic.

L’Associazione siciliana Amici della Musica ormai da anni dedica un appuntamento speciale al giorno della memoria. L’attenzione a questa giornata, al valore della memoria, alle vittime della Shoah, in questi anni è stata sempre rivolta al recupero delle opere, degli artisti, delle musiche che hanno attraversato quegli anni oscuri.

Testi da: Se questo è un uomo, La tregua, I sommersi e i salvati, L’ultimo Natale di guerra, Il sistema periodico, Il mestiere altrui

con
YANKELE ENSEMBLE:
Luisa Hoffman, voce
Dario Compagna, clarinetto
Pierpaolo Petta, fisarmonica
Michele Piccione, percussioni