Atlante Dragonero

“Prima della creazione della Gilda dei Cartografi e della classificazione generale dei rilevamenti topografici da parte della dinastia imperiale erondariana, la realizzazione delle mappe geografiche era affidata ai commerci dei mercanti, ai rilievi dei corpi militari e alle note di semplici viaggiatori che registravano nei loro diari di viaggio luoghi e percorsi, spesso con approssimazioni tali da rendere quelle il Grande Vallo, la Terra dei Draghi, l’Arcipelago dei corsari…

Si sa, l’estate è la stagione ideale per immergersi nello studio di guide e mappe di paesi lontani, quelli che si vogliono esplorare e su cui magari si è fantasticato durante l’intero corso dell’anno.

Non fanno eccezione i luoghi dell’immaginazione, come quelli della straordinaria saga creata da Luca Enoch e Stefano Vietti. Arriva così in libreria e in fumetteria proprio il prossimo 5 luglio l’Atlante dell’Erondár: 48 pagine riccamente illustrate e dettagliate che raccontano la geografia del mondo di Ian Aranill. Un libro che pare uno scrigno e che conquisterà i lettori grazie alla cura che lo contraddistingue e alla precisione con cui illustra il mondo di Dragonero.

Dopo il debutto in anteprima al Comicon di Napoli, l’attesissimo Atlante di Dragonero permetterà finalmente i fan di Ian Aranill e compagni di conoscere ogni centimetro dell’Erondár e scoprire i segreti di tutte le regioni che compongono il mondo del Cacciatore di Draghi.

Chi è Dragonero
Un cacciatore di draghi, uno scout al servizio dell’Impero, per mantenere l’ordine nell’Erondàr.
Ian Aranill, génhu Varliedarto, è alto e robusto. Nato in un feudo di antica tradizione di proprietari terrieri, a Sud-Ovest dell’Awrashùre, Ian è sicuro di sé, coraggioso ma non incosciente, dotato di una personalità equilibrata, costruita con il duro allenamento e la disciplina militare.

Il nostro eroe è un ex ufficiale dell’Impero. Ha abbandonato la carriera militare, preferendo entrare nel corpo degli scout. È dunque impegnato in missioni di vario tipo, viaggiando in lungo e in largo per le terre dell’Impero e oltre. Ma Ian è soprattutto un Varliedarto, appartenente all’antica casata dei “Cacciatori di Draghi” e proprio per tali origini viene coinvolto da Alben il mago in una missione che lo porterà ad affrontare e uccidere un Drago…

Premio Cairo 2017

premiocairo2017
premiocairo2017

A scegliere il vincitore della 18a edizione del PREMIO CAIRO, saranno sei personalità di rilievo del mondo dell’arte contemporanea italiana. La giuria, presieduta da Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, presidente della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, sarà composta da: Gabriella Belli, direttore della Fondazione Musei Civici di Venezia, Bruno Corà, storico e critico d’arte, Presidente della Fondazione Palazzo Albizzini – Collezione Burri di Città di Castello, Claudia Dwek, Chairman Contemporary Art Europe, Deputy-Chairman di Sotheby’s Europe e Chairman di Sotheby’s Italia, Gianfranco Maraniello direttore del MART di Rovereto e Andrea Viliani, Direttore del MADRE di Napoli.
Grazie a una collaborazione tra il Comune di Milano e Cairo Editore, anche quest’anno il Premio sarà ospitato nelle storiche sale della prestigiosa sede di Palazzo Reale. La cerimonia di proclamazione del vincitore dell’edizione 2017 si svolgerà lunedì 23 ottobre.
Le 20 opere del PREMIO CAIRO 2017 e le opere vincitrici delle passate edizioni saranno esposte al pubblico in una grande mostra a ingresso gratuito, in programma dal 24 ottobre al 1° novembre a Palazzo Reale.
I 20 artisti under 40, scelti dalla redazione di ARTE, la rivista leader di settore sono: Dimitri Agnello, Meris Angioletti, Ludovico Bomben, Giuseppe Buffoli, Tiziano Doria, El Gato Chimney, Christian Fogarolli, Monica Mazzone, Matteo Negri, Maria Teresa Ortoleva, Ettore Pinelli, Michael Rotondi, Matteo Rubbi, Manuel Scano Larrazábal, Caterina Erica Shanta, Pietro Spirito, Kristian Sturi, Patrick Tabarelli, Serena Vestrucci e Giulio Zanet.
Al vincitore del PREMIO CAIRO andrà un premio di 25.000 euro e sarà dedicata la copertina del mensile Arte di gennaio.