Anno 2020 – Risultati sportivi e non solo

Cus Milano
Cus Milano

Le iniziative e i risultati del 2020
La stagione sportiva del 2020 verrà inevitabilmente
ricordata come quella legata alla pandemia da Covid19. Il mondo, sport compreso, si è completamente
fermato, lasciando dietro di sé una crisi non solo
sociale, ma anche economica.
È nel momento delle difficoltà che bisogna però trovare
il miglior modo possibile per reagire. E così è stato
anche per il CUS Milano. A fronte, infatti, di uno stop
nel momento più ‘caldo’ della stagione sportiva, la
primavera, il numero totale di iscritti che hanno
partecipato ad almeno un’attività organizzata dal Cus
è di 11.295 presenze. Un dato, al netto della pandemia
e della mancata realizzazione di diversi eventi già
programmai, in leggerissimo calo rispetto ai 15.227
della stagione precedente. Cifre che portano il totale
degli iscritti (con tesseramento triennale) quasi a quota
30mila .
Numeri sempre importanti che trovano la loro
spiegazione dietro la capacità di CUS Milano e delle sue
sezioni di reinventarsi. Dopo lo svolgimento
‘tradizionale’ delle attività invernali, infatti, sono stati
utilizzati gli strumenti tecnologici per far sentire i
nostri tesserati vicini, anche se lontani. Con questo
spirito sono nati i ‘Campionati di Facoltà Home
Edition’, che in tempo di Covid si sono imposti a livello
nazionale come la più grande manifestazione sportiva
agonistica disputata garantendo l’assoluta
contemporaneità. Ognuno nella sua categoria, maschile
e femminile, gli atleti si sono collegati da casa in
videoconferenza da ogni parte d’Italia, sotto l’occhio
vigile dei giudici di gara, nelle prove di calcio, basket,
volley, plank, trivial ed e-Sports.

Al via la special edition di CorriBicocca

CorriBicocca
CorriBicocca

L’Università corre per il San Gerardo di Monza: al via la special edition di CorriBicocca

La terza edizione della corsa organizzata da Cus Milano e Università di Milano-Bicocca cambia pelle: dal 19 al 31 ottobre, una staffetta virtuale e solidale sulla pista di atletica del Bicocca Stadium

Sarà una gara di solidarietà, nel rispetto delle misure anti-Covid, ma la CorriBicocca non si ferma. L’Università di Milano-Bicocca e il CUS Milano hanno ideato una special edition della manifestazione, giunta alla sua terza edizione, con l’obiettivo di raccogliere fondi a sostegno dell’ospedale San Gerardo di Monza, in prima linea nell’affrontare la lotta al Covid-19, fin dai primi giorni dell’emergenza sanitaria.

La CorriBicocca rinasce così nella forma di una staffetta 1000×1000 metri, inclusiva e aperta a tutti, come da tradizione. Tra il 19 e il 31 ottobre, dalle ore 9 alle 17, ogni partecipante percorrerà la distanza cronometrata di 1000 metri sulla pista di atletica del Bicocca Stadium. Si tratta di una staffetta “virtuale e solidale”: i partecipanti si alterneranno individualmente in pista, con la libertà di scegliere, nel periodo di svolgimento della manifestazione, il giorno e l’orario della corsa.

Il costo di iscrizione alla manifestazione è di 5 euro; per ogni partecipante, l’Ateneo e il Cus aggiungeranno altri 5 euro e l’intero ricavato verrà devoluto in beneficenza al San Gerardo di Monza. Gratuita l’iscrizione per i bambini sotto i 13 anni, accompagnati da un genitore.

Iscriversi è semplice e veloce: basta inviare una mail a iscrizioni@corribicocca.it, seguendo le indicazioni riportate sul sito della manifestazione (www.corribicocca.it). L’iscrizione sarà finalizzata versando i 5 euro direttamente alla consegna del pacco gara contenente la maglia ufficiale della manifestazione e i prodotti degli sponsor all’interno del centro sportivo Bicocca Stadium, nel giorno scelto per la corsa. Tramite un’app verrà cronometrata la prestazione, che potrà poi essere condivisa con la community CorriBicocca.

Sabato 31 ottobre alle 12.30 si terrà la premiazione della CorriBicocca special edition: sono previsti riconoscimenti per le migliori prestazioni individuali maschili e femminili e per la squadra universitaria del dipartimento che avrà avuto il maggior numero di partecipanti.

L’appuntamento con l’edizione stradale della CorriBicocca, nella sua formula tradizionale, è invece rinviato a ottobre 2021.

«Bicocca continua a correre, ma lo fa in sicurezza – dichiara Lucia Visconti Parisio, delegata della Rettrice per lo sport universitario di Milano-Bicocca-. Quest’anno CorriBicocca si svolgerà sulla pista del Bicocca Stadium in modalità individuale con registrazione dei tempi sui 1000 metri. Una distanza breve rispetto al solito ma simbolica e solidale poiché devolveremo il ricavato delle iscrizioni al San Gerardo, ospedale in prima linea nell’emergenza Covid».

«CorriBicocca non si ferma – dichiara Alessandro Castelli, presidente del CUS Milano-. Con le dovute precauzioni e con questa formula inedita di staffetta virtuale 1000×1000 vogliamo unitamente a tutta la comunità universitaria di Bicocca dare un messaggio di sport e solidarietà per superare tutti assieme questo difficile periodo. L’appuntamento è dal 19 fino a sabato 31 ottobre, sulla magica pista del Bicocca Stadium».

«Anche attraverso eventi come questi si evidenzia il forte spirito di partnership esistente tra l’Università di Milano-Bicocca e la nostra Azienda – sottolinea il direttore generale della ASST Monza Mario Alparone -. Nel periodo della pandemia i due enti hanno rafforzato ancora di più la loro collaborazione. Ringrazio quindi la Rettrice, professoresssa Giovanna Iannantuoni, per la costante presenza e per le iniziative mosse a favore della ASST».

 

Cus Milano: contributo all’ospedale Sacco

83172675coeprtina-raccolta-fondi-fine
83172675coeprtina-raccolta-fondi-fine

Un totale di 5mila euro per l’Ospedale Luigi Sacco di Milano. A tanto ammonta la cifra raccolta dagli studenti sportivi dell’Università degli Studi di Milano nell’iniziativa benefica lanciata da CUS Statale, con il patrocinio di CUS Milano, e pensata per dare un contributo concreto all’ospedale milanese, polo dove diversi futuri medici della Statale frequentano le lezioni.

«Un grazie di cuore a tutti i sottoscrittori che hanno aderito all’iniziativa – ha commentato il presidente del CUS Milano Alessandro Castelli -. L’ammontare, integrato da CUS Milano, è di 5mila euro che sarà bonificato in settimana. È un piccolo contributo, ma è grande il nostro grazie a tutti gli operatori sanitari che da settimane operano per difendere e curare la salute di tutti noi».

Per ringraziare ogni persona che ha deciso di effettuare una donazione, gli organizzatori del CUS Statale hanno pensato a una maglietta del tutto speciale, con la scritta ‘Quando Usciamo Limoniamo’. Si tratta di una rivisitazione dello storico slogan del gruppo sportivo del CUS Statale ‘Se Vinciamo Limoniamo’ che dà il nome anche alla trasmissione radiofonica degli studenti sportivi dell’ateneo meneghino, in onda ogni venerdì sulle frequenze di Radio Statale.

«È a nome di tutto il mondo sportivo universitario che vi ringraziamo di cuore», ha concluso il presidente del CUS Milano Alessandro Castelli.

web www.cusmilano.it
facebook cusmilano
twitter cus_milano
instagram cus_milano
youtube cusmilano1