Mce – Mostra Convegno Expocomfort in Fiera Milano

MCE
MCE

I risultati che Milano sta conseguendo in termini di riqualificazione energetica e perseguimento progressivo degli obiettivi preposti dall’Unione Europea per l’abbattimento delle emissioni di CO2 sono frutto della sinergia avviata tra istituzioni, imprese e cittadini.

Questo è il messaggio principale presentato dall’amministrazione comunale di Milano in occasione dell’evento “Obiettivo 2050: Milano Carbon neutral. Oltre il Paes le strategie per la riduzione della CO2″, tenutosi ieri presso MCE – Mostra Convegno Expocomfort in Fiera Milano.

Secondo Marco Granelli, Assessore a Mobilità e Ambiente del Comune di Milano, i contributi economici ai cittadini e non solo i divieti sono una delle leve che l’amministrazione deve mettere in campo per spingere verso la sostenibilità ambientale e la riduzione delle emissioni.

La divulgazione, lo sviluppo della consapevolezza e della conoscenza degli strumenti a disposizione del cittadino diventa strategico per la riuscita delle politiche adottate. Lo Sportello energia del Comune e iniziative come MCE in Città sono esempi fondamentali ed efficaci che vanno in questa direzione.

Il Comune di Milano mette al bando le caldaie alimentate a gasolio a partire dal 1° ottobre 2023, per questo pochi giorni fa sono stati messi a bilancio 30 milioni di euro, 10 in più dei 20 previsti inizialmente, per finanziare un contributo ai privati per l’efficientamento energetico, e incentivare il cambio di impianti obsoleti e inquinanti o l’isolamento termico degli edifici senza dover anticipare costi ma anzi usufruire fin da subito del risparmio che i nuovi sistemi consentono.

Road tour nazionale di “Aria Pulita”

aria-pulita-
aria-pulita-

È partito ieri  3 febbraio e proseguirà fino a domenica, in Darsena a Milano (lato viale Gorizia) il road tour nazionale di Aria Pulita, la certificazione volontaria di qualità delle prestazioni ambientali di stufe, inserti e caldaie a biomassa legnosa promossa da Aiel, Associazione italiana energie agroforestali.

Il road tour organizzato da Aiel vuole dare ai cittadini e alle istituzioni le informazioni utili a riscaldare riducendo il livello di emissioni, grazie alla trasparenza dei prodotti sul mercato e alla conseguente consapevolezza del consumatore che acquista stufe, inserti e caldaie.

Per aiutare i consumatori italiani a scegliere gli apparecchi di riscaldamento in base alle prestazioni ambientali, è nata la certificazione che classifica i prodotti a legna e pellet con una valutazione da 2 a 4 stelle.

La prima tappa del road tour a Milano. Le Stelle di Aria Pulita sposano lo spirito della classificazione dei generatori di calore proposta nel Protocollo Aria della Regione Lombardia e ANCI Lombardia, a cui hanno aderito 103 Comuni.

“Da domani scattano le misure emergenziali di secondo livello previste dal Protocollo Aria – dichiara Marco Granelli assessore all’Ambiente – ma è chiaro che servono misure strutturali come la certificazione Aria Pulita. Il rinnovamento tecnologico è indispensabile e ci sono gli strumenti per sostenerlo.

Lo Sportello Energia del Comune di Milano, in corso Buenos Aires è a disposizione dei cittadini per fornire informazioni sulle opportunità offerte ad esempio dal Conto Termico che prevede un incentivo fino al 65% in caso di sostituzione di apparecchi obsoleti”.

“Attraverso la Certificazione Aria Pulita AIEL è intervenuta sul settore produttivo alzando l’asticella della qualità per le imprese, che sono state certificate sulla base di fattori oggettivi e misurabili: i livelli di emissione e di rendimento”, ha affermato Domenico Brugnoni, presidente di AIEL.

Da parte sua, tutta la filiera legno-energia di Aiel è pronta a vincere la sfida della buona qualità: “Non solo ci vogliono dei buoni generatori – ricorda infine Marino Berton, direttore generale dell’Associazione – ma sono fondamentali anche combustibili legnosi certificati e buone pratiche di installazione e manutenzione, per garantire al consumatore qualità, affidabilità e trasparenza. Questo impegno Aiel lo condivide con i cittadini di Milano, della Lombardia e delle città che saranno toccate dal tour: Arezzo, Bologna, Roma, Bari e Verona”.

Idraulico rapido Milano – servizi idraulici di riparazione e ristrutturazione

 

impianto idraulico

Dall’esperienza maturata da Idraulica Global Service nasce Idraulico rapido Milano (http://www.idraulicorapidomilano.it) con l’obiettivo di fornire un servizio di pronto intervento idraulico a Milano , Monza e Hinterland (Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo, Rho, Paderno Dugnano, Cornaredo,  Bresso, Cormano, Trezzano sul Naviglio, Lodi..) tuttavia, in caso di necessità opera in tutta Lombardia .

Idraulico Rapido Milano mette a disposizione un team di tecnici esperti e specializzati in grado di garantire ogni tipo di intervento (installazione, riparazione e manutenzione) in materia di: idraulica, riscaldamento, condizionamento, gas, ristrutturazioni in genere, autoclave, revisioni periodiche.

Con puntualità, serietà,  e disponibilità sono a Vostra disposizione nel più breve tempo possibile ed a prezzi molto concorrenziali, intervenendo su caldaie, condizionatori, rubinetterie, tratti fognari e scarichi intasati, tubazioni, sanitari ed impianti idraulici in generale.

Anche se non avete immediata esigenza di un idraulico ma avete deciso di utilizzare le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni, vi invitiamo a leggere la sezione   8 COSE DA SAPERE prima di ristrutturare il bagno .