Trenord per il cicloturismo

viaggi-bici-treno
viaggi-bici-treno

Trenord potenzia l’offerta per il cicloturismo nel tempo libero in Lombardia con l’attivazione di un servizio prenotazione per il weekend dedicato ai gruppi di ciclisti di almeno tre persone, che con il supporto dell’Ufficio Gruppi dell’azienda ferroviaria potranno organizzare il proprio itinerario in treno, con la tranquillità di trasportare le proprie bici a bordo in sicurezza. In più, per la stagione estiva sarà consentito il trasporto di bici su alcune corse sulla linea Brescia-Iseo-Edolo, che portano agli itinerari ciclistici in Valcamonica.

La prenotazione per i gruppi nel weekend
Per prenotare il proprio “posto bici” nel weekend, i gruppi dovranno scrivere all’indirizzo comitive@trenord.it almeno 5 giorni prima della data prevista per il viaggio, comunicando le proprie preferenze di percorso. L’Ufficio Gruppi provvederà a individuare la migliore soluzione di viaggio e a prenotare i posti bici richiesti, inviando conferma via mail. La presenza del gruppo di cicloamatori sarà comunicata al personale di bordo, che supporterà i ciclisti nelle operazioni di salita e discesa e li guiderà nel collocare le biciclette in aree adeguate delle carrozze.

La prenotazione non corrisponderà all’acquisto del titolo di viaggio, che i ciclisti dovranno autonomamente acquistare – per se e per la bicicletta – presso le stazioni tramite biglietterie, rivenditori autorizzati Trenord e distributori automatici oppure online tramite App Trenord ed e-Store sul sito trenord.it.

Chi viaggia singolarmente o in coppia potrà continuare a fare riferimento all’elenco di 700 treni su cui è consentito il trasporto bici già pubblicato sul sito internet dell’azienda.

Sul treno con la bici in Valcamonica
Per favorire il cicloturismo in Valcamonica durante la stagione estiva sarà autorizzato il trasporto bici su alcune corse della linea Brescia-Iseo-Edolo. In particolare, il trasporto sarà consentito fino al 13 settembre e fino a un massimo di 5 bici per treno, sul 90% delle corse feriali e sul 100% di quelle festive.

Biglietterie ferroviarie: presidio da tutelare

biglietteria
biglietteria

In relazione a notizie veicolate in particolar modo dai social network, Regione Lombardia fa sapere in una Nota che “Si opporra’ ad eventuali progetti di chiusura delle biglietterie ferroviarie sul territorio lombardo”.

Infatti, prosegue la Nota “La Regione considera la presenza del bigliettaio un antidoto alla desertificazione delle stazioni, un punto di riferimento per gli utenti che devono acquistare biglietti e abbonamenti e un deterrente per i criminali, contribuendo a rendere piu’ vivi e sicuri in particolare gli scali ferroviari medio-piccoli”.

Nella Nota si fa inoltre presente che Trenord ha l’obbligo di comunicare alla Regione con tre mesi d’anticipo l’eventuale serrata definitiva delle biglietterie, pena il mancato rispetto del contratto di servizio che puo’ comportare sanzioni.

Ipotesi – conclude la Nota – che Regione Lombardia non vuole neppure prendere in considerazione in quanto reputa “Le biglietterie un servizio storicamente garantito e che tale deve rimanere. Chi insinua che la Regione vorrebbe chiuderle o e’ in malafede o non conosce le normative vigenti”

Trenord: “Discovery Train”

Trenord-Discovery-train
Trenord-Discovery-train

Laghi, montagne e parchi, città d’arte, divertimento: per la primavera e l’estate 2018 Trenord lancia “Discovery Train”, il pacchetto di itinerari e proposte per il tempo libero che quest’anno inaugura la stagione in occasione del “ponte” del 1° maggio.

Tanti percorsi suddivisi nei quattro cluster tematici che invitano a riscoprire, in maniera sostenibile ed economica, le bellezze della Lombardia, “a portata di treno” grazie al capillare servizio offerto da Trenord che raggiunge 422 stazioni con oltre 2.300 corse ogni giorno.

Nato per promuovere un turismo sostenibile, “Discovery Train” vuole inoltre venire incontro alla sempre maggiore domanda di treno anche nel tempo libero. Infatti, i Clienti di Trenord che hanno utilizzato il treno nel fine settimana hanno fatto segnare un balzo del 14% nell’ultimo triennio (4,1% rispetto al 2017): 670mila ogni week end.

Una formula che piace: nell’ultimo anno i viaggiatori che hanno scelto di partire in treno alla scoperta della Lombardia con le proposte “Discovery Train” sono cresciuti del 23% rispetto all’anno precedente.

I biglietti speciali “Discovery Train” si possono acquistare nelle biglietterie Trenord, online su store.trenord.it e sul proprio smartphone grazie alla App Trenord, disponibile per iOs e Google Play.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.trenord.it.
___________

“Discovery Train” in dettaglio

CLUSTER LAGHI DI LOMBARDIA
Treni dei Laghi. Tra le 422 stazioni servite da Trenord, il 10% si affaccia su un lago: per questo il treno è il mezzo ideale per raggiungere le località lacustri e trascorrere una giornata di relax, senza problemi di parcheggio e traffico. Sono numerose le proposte di Trenord per trascorrere una giornata sui laghi lombardi: “Tesori del Lago di Como”, da Varenna, e “Girolario” per un tour da Como a Lecco o viceversa, “Lago Maggiore Tour”, “Lago di Garda Tour”, “Monte Isola” sul Lago d’Iseo. I biglietti speciali, proposti per singoli e famiglie, sono comprensivi di viaggio in treno e battello.

CLUSTER MONTAGNE E PARCHI DI LOMBARDIA
Train&Bike. Prima in treno e poi in bici con “Train&Bike”, proposta ideata per chi ama lo sport e non vede l’ora di lanciarsi in salite e discese in mountain bike sulle vette lombarde, ma anche per chi vuole rilassarsi con una pedalata sul lago o tra le vie di una città storica. Con “Train&Bike” il biglietto del treno permette di godere di sconti speciali per il noleggio di bici in Valtellina a Tirano, a Sondrio e in Valmalenco (offerta valida nei week end nei mesi di aprile, maggio, giugno, settembre, ottobre; valida tutti i giorni nei mesi di luglio e agosto), a Iseo, Mantova e parco del Mincio, Desenzano del Garda (offerta valida tutti i giorni).

Via Francigena. A pellegrini e appassionati di trekking che decidono di avventurarsi lungo la Via Francigena, Trenord offre uno sconto speciale del 10% sul viaggio in treno nelle stazioni lungo la tratta lombarda dello storico percorso che nel medioevo univa Canterbury (Gran Bretagna) a Roma e ai porti della Puglia. L’offerta è dedicata ai titolari della Credenziale del Pellegrino fornita dall’Associazione Europea delle Vie Francigene.

CLUSTER CITTÀ D’ARTE DI LOMBARDIA
Arte e cultura. Trenord guida i visitatori alla scoperta dei tesori e delle bellezze nelle città lombarde: con “Discovery Train” chi va in treno può godere di sconti speciali per l’ingresso a musei e luoghi di cultura come il Museo della Scienza e della Tecnologia e il Complesso Monumentale del Duomo a Milano, i Musei Civici a Brescia (Museo di S. Giulia, Brixia. Parco archeologico di Brescia romana, Museo delle Armi, Cinema Nuovo Eden) e a Mantova (Musei ed Eventi di Palazzo Te, Musei e Tempio di San Sebastiano, Palazzo della Ragione, Teatro Bibiena).

Queste agevolazioni si aggiungono agli sconti che Trenord dedica ai propri clienti tutto l’anno, con la formula “Trenord Plus”: fra le altre proposte, l’ingresso al Museo Bagatti Valsecchi di Milano, la visita a mostre temporanee come McCurry (Pavia), Tiziano (Brescia), Frida Khalo e Dürer (Milano), ma anche a Villa Carlotta (Tremezzo, Lago di Como) e Villa Taranto (Verbania, Lago Maggiore).

CLUSTER DIVERTIMENTO IN LOMBARDIA
Gardaland. Per il divertimento dei più piccoli – e non solo – anche quest’anno Trenord propone tariffe speciali per chi va a Gardaland in treno. L’offerta, che sarà attiva dal 4 maggio, comprende il viaggio in treno da qualsiasi stazione della Lombardia a Peschiera del Garda e l’ingresso al parco divertimenti.

A queste proposte con “Trenord Plus” si aggiungono sconti per l’ingresso nelle sale UCI Cinemas, dedicati agli abbonati.