Bënunì te Gherdëina! Benvenuto in Val Gardena!

Val Gardena
Val Gardena

Bënunì te Gherdëina! Benvenuto in Val Gardena!

DOLOMITES Val Gardena: la valle delle Dolomiti per eccellenza

La Val Gardena si trova al centro delle Dolomiti, tra le montagne più belle del mondo e offre un’incomparabile esperienza di vacanza in montagna tutto l’anno. Immersa nell’incontaminato Parco naturale Puez-Odle e Patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO, promette soggiorni indimenticabili anche per chi cerca attività quotidiane alternative allo sci. Ciò che rende unica una vacanza nella soleggiata in questa valle è lo straordinario panorama sulle bellissime vette delle Dolomiti altoatesine e la vista sul suo stesso simbolo, il maestoso Gruppo del Sassolungo.
La Val Gardena offre un’ampia area per gli sport invernali con 500 km di piste uniche, moderni impianti di risalita, 30 km di sentieri per escursioni e 115 km di piste per lo sci di fondo e può essere scoperta a piedi, con gli sci, con lo slittino oppure anche solo con la fantasia, ammirando le montagne direttamente dalla piscina. A disposizione ci sono oltre 7.000 m² di natura per ogni posto letto.
Una vacanza invernale in Val Gardena riserva a ognuno di noi esperienze uniche: dalle sciate itineranti sul leggendario Sellaronda alle velocissime discese sulla famosa pista Saslong di Coppa del Mondo, dalle piacevoli escursioni gourmand sul Seceda fino alle passeggiate all’insegna del relax nel Parco naturale Puez-Odle. Con oltre 300 giorni di sole all’anno, gli ospiti possono godersi uno spettacolare panorama mozzafiato a 360° sulle Dolomiti sempre immersi nell’atmosfera alpina. Considerata una delle regioni montane più ricche di tradizioni al mondo, la valle conquista anche per la modernità della sua popolazione ladina, amante dello sport e della natura e che parla quattro lingue. L’unicità della Val Gardena nasce quindi dalla fusione tra leggende tuttora esistenti, infinite possibilità per vacanze attive, di relax e ricche di spunti innovativi.

Ogni giorno il suggestivo paesaggio naturale diventa protagonista della valle con i suoi tre Paesi Ortisei (1.236 metri), S. Cristina (1.428 metri) e Selva Val Gardena (1.563 metri), entusiasmando i visitatori con massicci spettacolari come il Gruppo del Sella o l’inconfondibile Sassolungo, che svettano sopra la località ladina degli sport invernali rendendola unica al mondo. I tanti giorni di sole consentono ai grandi così come ai più piccoli, di ammirare quotidianamente il sensazionale panorama di una valle incontaminata, patria del leggendario alpinista Luis Trenker.
Suggerimento per la prenotazione: ricordatevi che potete comodamente organizzare in anticipo la vostra vacanza invernale in Val Gardena visitando il sito www.valgardena.it.

Le tante sfaccettature di una vacanza invernale attiva in Val Gardena
Una vacanza invernale può dirsi un successo se non è limitata alla neve: 300 giorni di sole all’anno, possibilità di praticare gli sport invernali a ogni livello, buona raggiungibilità e zone a traffico limitato fanno della Val Gardena una meta per vacanze attive, ma senza stress. E questo non solo per gli sciatori, in inverno, chi cerca lo svago lontano dalle piste non tarderà a trovare in Val Gardena tutte le soluzioni che fanno al caso suo. Ad esempio 115 chilometri di piste attendono i fondisti. Un suggerimento solo per voi: il Centro fondo Monte Pana sopra S. Cristina, perché qui l’alta quota assicura la qualità dei complessivi 35 chilometri di piste progettate pensando sia agli skater, sia a chi predilige la tecnica classica. I fondisti dilettanti beneficeranno di condizioni ideali sul moderno anello di otto chilometri fino al prato di “Palusc”. Per chi invece preferisce salite impegnative e discese, la soluzione è il Monte Pana con il suo collegamento alle piste di fondo dell’Alpe di Siusi. Le alternative sono tante perché, grazie è possibile in qualsiasi momento modificare a piacere il percorso e ritornare al punto di partenza.

La Vallunga è la meta ideale non solo per gli escursionisti invernali e i ciaspolatori, ma anche per i fondisti. Questa valle intatta, che ha preso forma in epoca glaciale, offre agli amanti della natura un pittoresco panorama alpino con ripide pareti di roccia sul versante destro e sinistro. Su un meraviglioso sentiero si percorre una Via Crucis con le sue 15 stazioni, poi si oltrepassano le rovine di Castel Wolkenstein fino ad arrivare in Vallunga. Tutte le stazioni sono state intagliate in ceppi grezzi di pino cembro e offrono un esempio dell’artigianato artistico gardenese noto nel mondo. Divertimento assicurato anche per i fan dello slittino su varie piste della Val Gardena, tra cui anche la pista per slittino più lunga delle Dolomiti. Con la modernissima funicolare Resciesa si sale in solo otto minuti da Ortisei a 2.200 m di altitudine sull’Alpe Resciesa. Qui si trova non solo l’ingresso al Parco naturale Puez-Odle, ma anche il punto d’inizio della pista per slittino più lunga delle Dolomiti che si snoda per ben sei chilometri. Gli slittini possono essere noleggiati sul posto a tariffe convenienti.
Infine, ci sono Special Alpine Nights, un’iniziativa della Val Gardena che propone notti davvero uniche tra gennaio e aprile 2021. Sci di fondo al chiaro di luna, passeggiata con ciaspole e cena in rifugio, tour serale in FatBike, slittata notturna o cena a lume di candela in rifugio; sono queste alcune delle proposte per trascorrere una serata e una notte davvero speciale in Val Gardena, sotto le vette delle Dolomiti.

500 chilometri di piste, il collegamento al carosello sciistico più grande del mondo e una nuova pista nera

La stagione sciistica nel comprensorio più volte decretato come il migliore delle Dolomiti e d’Italia si aprirà il 5 dicembre e si concluderà a Pasqua, il 11 aprile 2020.
Discese facili ma anche ripide pendenze e piste della Coppa del Mondo: il 5 dicembre segnerà l’inizio della stagione sciistica nella rinomata Val Gardena. Oltre 500 km di piste perfettamente preparate attendono gli appassionati dello sci nel comprensorio Val Gardena/Alpe di Siusi, compreso il Sellaronda. È stato soprattutto dopo i Campionati mondiali di sci alpino tenutisi nel 1970, che la Val Gardena è diventata famosa in tutto il mondo come una delle principali località per gli sport invernali. Fino al termine della stagione, il 14 aprile 2020, si potranno trovare piste in perfette condizioni, poiché il 98% di esse sono garantite da neve artificiale. Infine, novità della stagione 2020/2021 ci sarà una nuovissima pista nera che partirà dalla stazione a monte della cabinovia Dantercepies e si snoderà per oltre un chilometro su 310 metri di dislivello, con pendenza massima del 52%: Adrenalina pura per i più esperti.

The Legendary 8
Il comprensorio sciistico della Val Gardena è sinonimo di sci eccellente ed è, allo stesso tempo, la più tradizionale valle dell’Alto Adige, con un’offerta estremamente varia di piste, per tutti i livelli di difficoltà. Ogni tracciato ha una sua storia e alcuni ne hanno una molto speciale, come quelle che furono sede dei Campionati del Mondo di sci, nel 1970, e sono quindi testimoni contemporanee di oltre 100 anni di tradizione sciistica, in questa valle dolomitica ladina. “The Legendary 8″ sono le piste più belle e ricche di significato della Val Gardena e si sviluppano per un totale di 36 chilometri. Ciò che hanno tutte in comune è che sono perfettamente curate e offrono una vista impressionante sul leggendario mondo alpino delle Dolomiti.
The Legendary 8 sono: Saslong: la “Mitica”; Cir: La “Femminile”; Ciampinoi N. 3: La “Ripida”; Bravo: La “Romantica”; Falk: La “Prima”; Gardenissima: La “Sensazionale”; La Longia: La “Lunga”; Pilat: La “Nuova” (apertura inverno 2022).

Inoltre, è stata realizzata una app che permette di raccogliere punti e di ottenere un premio e per partecipare è molto semplice: basta uno smartphone con tecnologia NFC.

Le Ronde: Sellaronda, Val Gardena Ronda, “Culturonda” sugli sci
Il mitico Sellaronda, ovvero, 5 ore per 26 chilometri di piste. In senso orario o antiorario, seguendo il percorso arancione o verde: il famoso anello del Sellaronda gira intorno al massiccio dolomitico del “Sella”, attraversando quattro valli ladine e tre province italiane (Bolzano, Trento e Belluno).
Oltre al Sellaronda, il percorso ad anello “Val Gardena Ronda” è uno dei contesti più sorprendenti per gli sciatori nell’area delle Dolomiti. Grandi e piccini potranno trascorrere una giornata indimenticabile e godersi discese mozzafiato nella cornice spettacolare delle Dolomiti. Poiché la Gardena Ronda comprende tutti i tre centri principali e anche l’Alpe di Siusi, si può partire da un paese qualsiasi di questi.
Infine, dopo avere attraversato la Città dei Sassi e seguendo i cartelli informativi “Culturonda”, si arriva al Passo Sella che offre una straordinaria vista sul Sassolungo, Cinquedita e Marmolada fino al Monte Pana, dove si può visitare la meridiana equatoriale sferica del diametro di due metri. Quindi si prosegue sulla pista Saslong B per raggiungere Castel Gardena (una residenza estiva e di caccia, nota anche come Fischburg, che fu costruita in stile rinascimentale tra il 1622 e il 1641 da Engelhard Dietrich von Wolkenstein-Trostburg). Dal Col Raiser (nella stazione a monte vi attende un piccolo museo privato con dipinti estremamente interessanti sulle Dolomiti – ingresso a pagamento) si raggiunge l’Alpe di Seceda nel Parco naturale Puez-Odle, che fa parte del Patrimonio mondiale dell’Unesco. Dopo aver ammirato il panorama a 360° da un punto segnalato sopra la seggiovia Fermeda, dalla pista lunga 10,5 km (chiamata “La Longia” proprio perché è la più lunga dell’Alto Adige) si scende attraverso il canyon passando davanti alla cascata ghiacciata e al maso restaurato “Costamula”.

“Val Gardena Active”: emozioni garantite
Il programma settimanale “Val Gardena Active” vi invita a vivere attivamente la natura della Val Gardena anche in inverno e a creare un programma su misura per la vostra vacanza. Ciaspolate, itinerari con discesa in slittino, fiaccolate, serate nei rifugi, escursioni per vedere l’alba con discesa sulle fatbike o corsi di cucina: ogni giorno vengono proposte esperienze particolari con guide locali e partenza dai tre centri principali.
Il pezzo forte è “Here comes the sun”: partenza al mattino verso le 7:00 per salire al Dantercepies Mountain Lounge, dove potrete ammirare il sorgere del sole gustando una fantastica colazione a buffet. Seguirà la discesa con gli sci su una pista ancora incontaminata.
Le attività proposte sono gratuite o a prezzo scontato per gli ospiti degli esercizi membri di Val Gardena Active (segnalati da un simbolo specifico).
www.valgardena-active.com

TOP Dolomites Experience
TOP Dolomites Experience – Inverno, ovvero 6 attività particolari e ricche di fascino da compiere durante la stagione ormai alle porte. Si tratta di esperienze uniche appositamente selezionate da DOLOMITES Val Gardena prevalentemente sulla neve ma non solo.
Iniziamo dal piacere indescrivibile di lasciare per primi le tracce su di una pista, dopo il passaggio dei gatti da neve nella notte…

Quelle sottili linee di neve dura che si spezzano al passaggio dei propri sci, disegnando curve con il raggio preferito. Parliamo di Here come’s the sun!
Ancor prima della consueta apertura degli impianti, la funivia porta gli sciatori ogni martedì sulla Dantercepies e ogni giovedì sul Seceda, dove i primi raggi di sole illuminano il Gruppo del Sassolungo di una luce magica. Con una ricca e completa colazione, questo momento diventa unico e irripetibile.
La seconda esperienza proposta sono “The Legendary 8” (vedi sopra).

La terza attività proposta è la Ciaspolata accompagnati da Guide Alpine locali.
Per sentire la natura incontaminata nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO e viaggiare attraverso il paesaggio ricco di cultura ladina. Accompagnati da un’esperta Guida Alpina si esploreranno i luoghi più belli della Val Gardena. Particolarmente magica è l’escursione serale con le ciaspole sotto il cielo stellato, con conclusione della serata in un accogliente in un rifugio.
Altra passeggiata proposta è quella con le fiaccole. La cultura della Val Gardena, lo splendido scenario naturale e un tocco di romanticismo sono le caratteristiche principali di questa esperienza. Sia durante la fiaccolata serale nel bosco sul sentiero tematico “Troi UNIKA”, sia durante la fiaccolata attraverso il centro di Ortisei, ci si ritroverà immersi nelle incantevoli storie dell’artigianato gardenese.
Poi ci sono le Special nights, le notti speciali che si possono vivere solo in montagna. In tour con la Fat e-bike, con lo slittino, con le racchette da neve, praticando sci di fondo al chiaro di luna: l’aria di montagna cristallina, la neve crepitante e la figura delle imponenti cime Dolomitiche, regalano momenti indimenticabili nel magico mondo delle Dolomiti.
Infine, da provare l’adrenalina pura di una velocissima discesa sulla nuovissima “ZIPLine Monte Pana”, toccando quasi i 100 km/h. Dalla stazione a monte della seggiovia Mont de Sëura si raggiunge il punto di partenza della nuovissima ZIPline.
Attrezzati con imbragatura di sicurezza, si “parte” a tutta velocità con un volo di 1.500 metri. L’emozionante esperienza, con un’altezza massima di 100 metri dal suolo, permette di raggiungere una velocità di quasi 100 km/h grazie a un sistema unico e innovativo.

La sicurezza e l’attenzione per la salute al primo posto
Anche all’interno di un così vasto ambiente naturale non è sempre possibile evitare gli assembramenti e, per questo motivo, sono state definite le linee guida per proporre soluzioni in modo da rendere le vacanze invernali un momento alla natura, all’avventura, al riposo, ma anche all’insegna della sicurezza e senza troppi pensieri.
Essendo i regolamenti in continua evoluzione consigliamo di visitare questa pagina: https://www.valgardena.it/it/news-val-gardena/dettaglio/un-inverno-in-tutta-sicurezza-in-val-gardena/

La tecnologia in montagna: nuovi concetti per una mobilità sostenibile
A Plan de Gralba in Val Gardena è stata installata la novità mondiale di Leitner Ropeways: si tratta della cabina Symphony 10 designed by Pininfarina, l’azienda di progettazione delle Ferrari. La cabinovia “Sassolungo” è dotata di nuovi standard in materia di comfort, sicurezza e prestazioni. La cabina da 10 persone offre molto più spazio e un’ampia zona d’ingresso che evita lo stress della salita a bordo. Le 81 cabine, con i sedili Premium riscaldabili di Leitner, raggiungono una capacità di 3.450 persone per ora. Igor Marzola, direttore della funivia Piz Sella, ha spiegato: “La cabinovia appena installata nel comprensorio del Sassolungo e del Sella rappresenta un concetto innovativo di mobilità sostenibile. Grazie al nuovo impianto e alla seggiovia da 8 posti con sedili riscaldati “Gran Paradiso”, si arriva in soli 25 minuti dal parcheggio Plan de Gralba al Passo Sella. In questo modo, da oggi si può comodamente raggiungere il Passo Sella anche senz’auto”.

La magia dei rifugi
Il divertimento sugli sci si trasforma in piacere allo stato puro negli accoglienti 65 rifugi che punteggiano le piste della Val Gardena. Quasi tutti sono a gestione familiare da generazioni. Ogni rifugio propone un’offerta unica che spazia dai piatti tradizionali fino alla cucina più sofisticata, con la possibilità di ordinare dalle bistecche alla griglia fino ai frutti di mare. Il menu è completato da un’ampia selezione di vini, prevalentemente altoatesini.

Un menu stellare:
In Alto Adige mangiare bene non è difficile: la cucina locale vanta una ricca tradizione con ingredienti tipici dal gusto intenso come il saporito speck, le salsicce affumicate, i golosi formaggi e il croccante pane duro di segale. Si può provare la buona cucina in un gran numero di ristoranti tradizionali, pizzerie e locali gourmet che hanno conquistato stelle Michelin e cappelli da cuoco di Gault Millau. I menu sono caratterizzati dall’incontro tra tipicità alpina e leggerezza mediterranea.
In Val Gardena sono due gli indirizzi che promettono le massime gioie per il palato: l’Alpenroyal Grand Hotel a Selva di Val Gardena con Mario Porcelli, cuoco stellato l’Anna Stuben dell’Hotel Gardena a Ortisei con lo chef stellato Reimund Brunner. Entrambi i cuochi interpretano e fondono la cucina delle due culture in risultati di grande raffinatezza.

Made in – DOLOMITES Val Gardena – with LOVE

Tutti i prodotti territoriali e regionali raccontano la storia del posto dove sono stati pensati e creati. La Val Gardena ha deciso di certificare l’originalità di diversi manufatti del territorio, indipendentemente dal settore merceologico, per garantire al consumatore qualità e provenienza.
Per questa ragione rientrano tra i prodotti del nuovo marchio “Made in – DOLOMITES Val Gardena – with LOVE”, sia articoli gastronomici, come formaggi, birre artigianali, speck, mostarde, confetture, sia oggetti da regalare, come bambole tradizionali o creazioni artistiche in legno. In ogni caso si tratta di prodotti realizzati in Val Gardena che si distinguono per la qualità e per la passione degli artigiani e dei contadini gardenesi che li hanno realizzati, che seguono alti standard di qualità, rispettando le vigenti norme sulla sicurezza, di evidente e chiara tracciabilità, con brevi distanze nel trasporto, nel rispetto della tutela dell’ambiente e seguendo il corso delle stagioni.
Inoltre, la commercializzazione dei prodotti “Made in – DOLOMITES Val Gardena – with LOVE” punta alla promozione consapevole dell’economia e dell’occupazione locale, al fine di sostenere il territorio e chi lo abita.
Ogni prodotto ha una sua storia e porta con se quella di chi lo ha realizzato. La vita e la fantasia del suo creatore, dell’ideatore, dell’artigiano gardenese che ha voluto lasciare un pezzo della sua esperienza in un oggetto, un prodotto.
Questa l’essenza dell’iniziativa. Non si tratta di un souvenir ma di un pezzo di storia della Val Gardena che ciascuno potrà portare con se a casa, in ricordo di un soggiorno trascorso in questa bellissima valle ladina, nel cuore delle Dolomiti.

Uso gratuito di tutti gli autobus in Val Gardena: un impegno per le DOLOMITI, Patrimonio mondiale dell’UNESCO
In Val Gardena l’auto può restare in garage. In esclusiva per gli ospiti degli esercizi membri di un’associazione turistica della Val Gardena, è previsto l’uso gratuito di tutti gli autobus con la Val Gardena Mobil Card. La Mobil Card sarà consegnata gratuitamente all’arrivo nella struttura prenotata (se fa parte di un’associazione turistica della Val Gardena).

Vantaggiosi pacchetti invernali
Dal 4 dicembre (data di apertura della stagione) fino al 19 dicembre 2020, con l’offerta Dolomiti SuperPremière gli ospiti che prenotano almeno tre pernottamenti con skipass e attrezzatura riceveranno in omaggio una notte in più, sempre comprensiva di skipass e attrezzatura. Prenotando soggiorni con una durata minima di sei giorni, due giorni sono in omaggio.
Dal 9 al 30 gennaio 2021, il calendario della Val Gardena ha in programma le settimane bianche con vantaggiosi pacchetti di pernottamenti e skipass.
L’offerta Dolomiti SuperSun, valida dal 20 marzo al 11 aprile 2021, propone invece soggiorni di sette giorni negli esercizi partecipanti al prezzo di sei, nonché sei giorni di skipass e noleggio sci al prezzo di cinque.

Una vacanza per famiglie nel Paese delle meraviglie invernali
Nelle 6 premiate scuole di sci – tra cui anche quella di Selva Val Gardena, più volte riconosciuta come la migliore d’Italia – più di 500 maestri preparano i bambini in modo che, già dopo una sola settimana di corso, possano superare la gara conclusiva in piena sicurezza e conquistare addirittura un posto sul podio. In Val Gardena lo spirito sportivo accompagna i bambini fin dalla culla, poiché lo straordinario paesaggio naturale è già di per sé un fattore che favorisce la pratica dello sport. La valle può quindi andare giustamente orgogliosa del suo nutrito palmarès di titoli mondiali e olimpici, ovviamente e soprattutto negli sport invernali.

Numerosi funslope, snow e funpark per non annoiarsi mai
Gli attrezzati hotel per famiglie, primo fra tutti il Cavallino Bianco di Ortisei che TripAdvisor ha più volte premiato come migliore struttura per famiglie al mondo, ma anche numerosi appartamenti e pensioni offrono sistemazioni adeguate alle esigenze specifiche di questo target.
Valida dal 20 marzo al 11 aprile 2021, l’offerta Val Gardena Family Special propone le seguenti condizioni per soggiorni di una settimana: sette pernottamenti al prezzo di sei, sei giorni di skipass al prezzo di cinque, sei giorni di noleggio sci al prezzo di cinque e 10% di sconto sulla prenotazione di un corso di sci di una settimana in gruppo per bambini fino a 12 anni.
Le sistemazioni contrassegnate con Single & Kids offrono condizioni speciali per genitori single con figli. Tutte le informazioni su pacchetti e prenotazioni sono disponibili sul sito www.valgardena.it

Per dormire sonni tranquilli
La valle delle vacanze nelle Dolomiti dispone di oltre 18.000 posti letto prevalentemente in hotel, ma anche in tanti residence e pensioni e sono quasi tutti a gestione familiare. Per questo l’ospite si sente come a casa propria. In testa alla classifica svettano 7 hotel di eccellenza a 5 stelle, ciascuno con una caratteristica particolare che costituisce il suo asso nella manica. Da oggi sono disponibili anche gli chalet che offrono spazio sufficiente per chi vuole trascorrere una vacanza in autonomia, godendosi il particolare comfort di una residenza esclusiva sull’alpe.
Sito web valgardena.it – chiaro, emozionante, personale e mobile

Val Gardena: lingua, usanze e cultura
In Val Gardena la tradizione dell’intaglio del legno affonda le sue radici in un passato lontano: intorno al 1600, durante i mesi invernali le famiglie iniziarono a fabbricare utensili, statuette di carattere religioso e giocattoli per bambini che avrebbero successivamente venduto ai mercati di primavera. Nel tardo XVIII secolo, da questo lavoro svolto nelle case si sviluppò un’attività molto significativa per l’economia locale. Alla base di un’industria moderna che stava nascendo si ponevano le nuove scuole d’arte e di formazione professionale. Gli intagliatori della Val Gardena scoprirono nuovi procedimenti di lavoro e diedero vita a un artigianato artistico versatile e innovativo, esprimendo una maestria difficilmente superabile. La Val Gardena si distingue anche per il mix equilibrato tra modernità e tradizione: qui la vita tranquilla delle Dolomiti si fonde armoniosamente con l’impronta del lifestyle contemporaneo. La Val Gardena trasmette un’immagine autentica perché nulla ha perso della sua cultura, della sua lingua e del suo fascino unico al mondo. Le tradizioni e le usanze della popolazione ladina – come la lavorazione artistico-artigianale del legno e l’inconfondibile costume tipico gardenese – sono un patrimonio vivente della zona come testimoniano le numerose usanze e feste che si svolgono nel corso dell’anno. La Val Gardena (assieme alla Val Badia) è una valle ladina della provincia di Bolzano dove si parlano tre lingue: ladino, tedesco e Italiano.

LET’S TALK LADIN

Bënunì te Gherdëina! Benvenuti in Val Gardena!
Sulle strade di accesso alla Val Gardena e alla Val Badia colpiscono i cartelli scritti in tre lingue: gardenese, italiano e tedesco. I comuni ladini hanno nomi in tre lingue come per esempio Urtijëi – Ortisei – St. Ulrich. I gardenesi sono particolarmente portati per le lingue: oltre alle tre ufficiali parlano anche inglese e qualche altra lingua straniera.
Il ladino fa parte della famiglia delle lingue romanze, ma evidenzia anche influssi del tedesco e della lingua retica. Nonostante nel corso dei secoli abbia vissuto vari momenti di difficoltà, il ladino si è conservato nelle valli laterali ed è tuttora la lingua madre di oltre il 90% della popolazione gardenese, ovvero poco meno di 10.000 persone (sulle 45.000 totali che vivono nell’area ladina delle Dolomiti). Una stazione radio dedicata, il settimanale “La Usc di Ladins”, i telegiornali alla televisione e varie pubblicazioni in ladino contribuiscono a tenere viva questa lingua. Per i bambini gardenesi in età scolare ladino, italiano e tedesco e, più avanti negli studi, anche l’inglese sono lingue obbligatorie.
Alcune parole e frasi in ladino:
Per favore Prëibel
Grazie De gra
Si/No Sci / No
Come ti chiami? Co esa inuem?
Non comprendo. Ne ntënde nia.

Guest Info App
L’app gratuita della Val Gardena per Apple e Android può aiutare nell’organizzazione della vacanza, sia sul posto sia da casa, e offre una funzione di ricerca delle disponibilità in tutti gli alloggi, una lista di eventi, notizie, informazioni e dati meteo in tempo reale, webcam, una panoramica degli impianti di risalita aperti e una galleria di foto e video.

Download APP Android
Download APP iOS

Per informazioni visitare il sito www.valgardena.it
www.facebook.com/dolomitesvalgardena
www.twitter.com/VGardena
instagram: @dolomitesvalgardena #valgardena #postcardfromvalgardena

Paola Dongu

 

In Val Gardena si pensa già all’inverno

Val Gardena
Val Gardena

In Val Gardena si pensa già all’inverno
Gli operatori stanno progettando la stagione invernale e sono stati definiti i principali criteri di sicurezza, per garantire spensierate vacanze sulla neve.

Il 5 dicembre riapriranno le piste del comprensorio sciistico Val Gardena/Alpe di Siusi e del SellaRonda, inaugurando la stagione invernale 2020/2021.
In Val Gardena, in mezzo alle Dolomiti, Patrimonio mondiale UNESCO, si estende un’ampia area per praticare gli sport invernali che mette a disposizione 500 km di piste uniche, moderni impianti di risalita, 30 km di sentieri per escursioni e 115 km di piste per lo sci di fondo, da scoprire a piedi, con gli sci o con lo slittino.

In valle si trovano 15 impianti di risalita che partono dai tre paesi e permettono di accedere al comprensorio sciistico e alle relative piste da discesa. Gli sciatori si smistano così su svariati impianti di risalita, riducendo la possibilità di affollamento.

Tuttavia, anche all’interno di un così vasto ambiente naturale non è sempre possibile evitare gli assembramenti e, per questo motivo, sono state definite le linee guida per proporre soluzioni in modo da rendere le vacanze invernali un momento alla natura, all’avventura, al riposo, ma anche all’insegna della sicurezza e senza troppi pensieri.
Di seguito riassumiamo brevemente le misure più importanti adottate:

• Gestione intelligente delle code nei punti di attesa
• Sanificazione quotidiana di tutte le cabine, dei WC e di altri spazi pubblici
• Installazione di pareti divisorie tra clienti e personale di vendita
• Maggiore frequenza di ski bus per evitare sovraffollamento
• ‘Steward’ che controlleranno e forniranno informazioni sulle misure di sicurezza in vigore
• Misure protettive nelle 65 accoglienti baite con servizio al tavolo. Le grandi terrazze soleggiate offriranno, infatti, un’ulteriore spazio all’aria aperta.
• Gruppi ridotti per le escursioni con ciaspole, a piedi e per le altre attività previste dal Programma Val Gardena Active con Guide locali.

• “Covid-19 Test Center Val Gardena” in valle per la valutazione casi sospetti e per il rilascio di attestazioni per il rientro a casa
• Chiamata di emergenza 24h – l’elicottero del servizio di soccorso “Aiut Alpin” staziona in Val Gardena
• Servizio d’emergenza che fornisce assistenza per cure e rientro a casa qualora si manifestino casi di Covid-19
• Collaboratori costantemente aggiornati sulle misure Covid-19 in vigore tramite corsi di formazione interni, che indosseranmo dispositivi di protezione
• Possibilità di prenotate lo skipass in anticipo e di ritirarlo con comodità e in qualsiasi orario presso il “Ticket Box”. I box si troveranno all’ingresso degli uffici skipass (lo shop online sarà attivo dal 15 novembre). Molti hotel offriranno il Servizio Skipass.
• Possibilità di prenotate in anticipo l’attrezzatura sciistica, che sarà a disposizione appena arrivati.
• Possibilità di prenotate in anticipo le lezioni di sci, assicurandosi il posto in gruppi ridotti.
• Condizioni di cancellazione molto flessibili per l’alloggio
• Cancellazione gratuita in caso chiusura frontiere imposte dal Governo, in qualsiasi momento prima della partenza (Consigliamo in ogni caso di attivare la nostra assicurazione viaggi con protezione Covid-19)
• Rimborso completo noleggio sci e scuole di sci sino a 48 ore prima della partenza, per malati Covid-19 e accompagnatori.

Inoltre, in caso di esibizione di certificato medico con test PCR rilasciato dal “Covid-19 Test Center Val Gardena”: rimborso dei giorni non sfruttati di alloggio, scuola di sci e noleggio per malati Covid-19 e relativi accompagnatori.
In caso di altre malattie o di infortuni faranno fede le normali condizioni di cancellazione.

La sicurezza è però un fattore di responsabilità reciproca.
Per questa ragione la Val Gardena chiede a tutti i propri ospiti di:

• tenere 1 metro di distanza rispetto alle altre persone
• indossare la mascherina protettiva su bocca e naso, indipendentemente dalla distanza minima nei seguenti luoghi:
– nei punti vendita di skipass;
– nelle aree di ingresso degli impianti di risalita;
– mentre salite e scendete dagli impianti di risalita e durante l’intero viaggio;
– nelle baite e nei ristoranti (non quando siete seduti al tavolo);

– nei negozi di noleggio/nei depositi di sci e nei negozi;
• lavarsi e disinfettarsi con regolarità le mani: gli erogatori di disinfettante sono a disposizione ovunque
• arieggiare le cabine, se possibile, durante i viaggi
• in caso di sintomi non uscire dalla vostra stanza e avvisate la struttura ospitante.

A causa dell’attuale situazione possono subentrare cambiamenti normativi improvvisi con conseguente allentamento o irrigidimento dei provvedimenti.

Paola Dongu

Eventi estate 2020 in Val Gardena

Val Gardena eventi
Val Gardena eventi

Gli eventi della Val Gardena per l’estate 2020
Per questi mesi estivi la Val Gardena ha organizzato una serie di eventi pensando innanzitutto alla salute dei propri ospiti e rispettando le regole necessarie per garantire la sicurezza di tutti.

Val Gardena in estate vuol dire sport, divertimento, cultura, arte e gastronomia. Ecco i principali eventi estivi pensati per far vivere fino in fondo forti emozioni, in tutta sicurezza.

In primo luogo Biennale Gherdëina, mostra internazionale di arte contemporanea presso lo spazio pubblico di Ortisei.

L’inaugurazione sarà l’8 agosto 2020 e la mostra si concluderà il 20 ottobre 2020.
Il team della Biennale e il curatore Adam Budak sono convinti che, soprattutto in questo periodo di incertezza, aspettative e cambiamenti, l‘arte possa e debba dare un importante contributo sociale. Organizzando la settima edizione della Biennale Gherdëina si vuole mandare un segnale positivo e di speranza, ribadendo il ruolo chiave che l‘arte contemporanea svolge in una cultura in continua evoluzione. Focus della Biennale di quest’anno saranno il significato e la consapevolezza della rilevanza socio-politica nel processo di creazione del mondo (“Worldmaking”), il fattore dinamico all‘interno di questo processo ma anche la resilienza che cultura e natura garantiscono.

Inoltre, gli eventi con cadenza settimanale dell’estate saranno:

Ogni lunedì: Conoscere Ortisei. Passeggiando nel pittoresco centro di Ortisei si potranno scoprire dettagli interessanti sulla storia e cultura ladina, sulle tradizioni di questa stupenda valle e il modo di vivere.

Ogni martedì: oltre al mercato tradizionale dei contadini e artigianato di S. Cristina ci saranno anche le Tradizioni in Val Gardena, per capire come si viveva molti secoli fa. Dalla tradizione dell’intaglio del legno a quella della scultura e della tornitura, l’arte del merletto e il costume tradizionale gardenese: ogni elemento dello stile di vita locale fa parte di una storia che, nonostante i suoi cambiamenti, non ha perso nulla della sua concretezza e continua a essere affascinante.

Ogni mercoledì: oltre al mercatino “Sapori e gusta” a Selva Gardena (dalle ore 15.00- alle 19.00), ecco un viaggio alla scoperta dei prodotti locali della Val Gardena. Il mercato sulla piccola piazza Sant’Antonio è il posto giusto per ammirare e assaggiare i prodotti regionali e locali e per comprarne qualcheduno o portarlo a casa come regalo. I prodotti sono esposti su piccoli fuoristrada – gli Haflinger Steyr-Puch – fino all’anno 1974 utile mezzo per chi viveva in montagna.

Ogni giovedì: Paese in musica. Le bande musicali di Ortisei e di Bulla si esibiranno in piccoli gruppi, in diversi posti nel centro del paese, ravvivando la serata. Dalle marce tradizionali e danze boeme ai brani di opera lirica italiana o alla musica leggera.

Ogni venerdì: oltre ai Suonatori di corno, in Vallunga dalle ore 17.00 alle 18.00, ecco anche Aperitivo & shopping, rinfrescante e frizzante evento esclusivo. Nei diversi bar, nei caffè e nelle enoteche del centro saranno serviti ottimi drink e deliziosi stuzzichini da gustare in compagnia. I negozi di Ortisei, quasi tutti a conduzione familiare, resteranno aperti fino a tarda notte.

Ogni sabato: Dolomitale, cinema drive-in. Anche a Ortisei ecco un drive-in con schermo di 10 x 5,5 metri, in prossimità della stazione a valle della funivia dell’Alpe di Siusi. L’audio sarà trasmesso attraverso l’autoradio. I biglietti si potranno acquistare online (www.dolomitale.com) oppure presso l’ufficio turistico.

Paola Dongu