Nada in Tour

NADA - credits Claudia Pajewski
NADA – credits Claudia Pajewski

Sta per partire il tour di NADA per presentare “È UN MOMENTO DIFFICILE, TESORO”, il nuovo album di inediti.
Il nuovo lavoro discografico vede il ritorno alla produzione di John Parish ( che torna al fianco di Nada dopo lo splendido lavoro fatto nell’album “Tutto l’amore che mi manca” (2004).

Album in cui si ritrova la vita, il pensiero e l’amore di cui Nada è capace, “È un momento difficile, tesoro” è stato anticipato dall’uscita del singolo “Dove sono i tuoi occhi”, accompagnato da un videoclip, diretto da Francesco Cabras, girato al Macro-Asilo, museo di arte contemporanea di Roma, seguito dal secondo brano estratto, la title track “È un momento difficile, tesoro”.

Venerdì 22 marzo, alle ore 22.00, Nada si esibirà in uno speciale concerto in onda su Rai Radio2, in diretta dalla Sala B di Via Asiago a Roma per ‘Radio2 Live’, con lo storytelling di Pier Ferrantini e Carolina Di Domenico.

In tour, Nada sarà accompagnata sul palco da Francesco Chimenti alle chitarre e tastiere, Franco Pratesi ai bassi e synth, Stefano Cerisoli alle chitarre e Luca Cherubini Celli alle batterie.

Nada parlando del suo album, dichiara: “Ho sempre provato attraverso i miei dischi e i miei libri a cercare di raccontare quello che sento e avverto, sia dentro che fuori di me. È esattamente da questa disposizione d’animo che è nato “È un momento difficile, tesoro”, un’espressione che esprime un malessere ma mi fa sorridere, è sicuramente appropriata a questo disco, al mio sentire, al mio chiedermi se con queste canzoni sono effettivamente riuscita a descrivere bene frammenti di vita e stati d’animo, tanto da riuscire a sintetizzare in un’unica idea le emozioni e i pensieri che in questo ultimo periodo mi hanno profondamente coinvolta.”

TRACKLIST
01_È un momento difficile, tesoro
02_All’ultimo sparo
03_Due giorni al mare
04_O Madre
05_Dove sono i tuoi occhi
06_Disgregata
07_Stasera non piove
08_Macchine viaggianti
09_Lavori in corso
10_Un angelo caduto dal cielo

Il tesoro è sempre più grande di quello che hai stretto tra le mani

il tesoro...
il tesoro…

E’ stata posticipata a sabato 17 marzo la chiusura della mostra collettiva Il tesoro è sempre più grande di quello che hai stretto tra le mani che riunisce, negli spazi del Museo del Paesaggio di Torre di Mosto, in provincia di Venezia, le opere di Federica Landi (Rimini, 1986), Victor Leguy (San Paolo, 1979), Pedro Vaz (Maputo, 1977), Marco Maria Zanin (Padova, 1983).

In occasione del finissage della mostra, il 17 marzo alle ore 16.00 si terrà un seminario di conclusione e verrà presentata la pubblicazione contenente i testi critici, le immagini del processo artistico e delle opere.

I quattro artisti presentano in mostra lavori inediti realizzati nel corso di Humus Interdisciplinary Residence, piattaforma interdisciplinare che ha come scopo la contaminazione tra il mondo dell’arte contemporanea e quello di territori “al margine”, ancora estremamente legati al rapporto con l’agricoltura, le tradizioni del mondo contadino, il paesaggio, la terra intesa nel senso primario del termine.

Grazie a un periodo immersivo passato nella zona rurale del Veneto orientale compresa tra i comuni di Torre di Mosto, Eraclea e Caorle, in provincia di Venezia, a stretto contatto con la popolazione locale, gli artisti hanno potuto operare una rilettura delle identità locali attraverso l’arte in dialogo con diverse discipline. Un processo di narrazione che è anche strumento di creazione di consapevolezza e lo sviluppo della comunità stessa in futuro.

Il tesoro è sempre più grande di quello che hai stretto tra le mani
Federica Landi, Victor Leguy, Pedro Vaz, Marco Maria Zanin

a cura di Carlo Sala

Museo del Paesaggio di Torre di Mosto
Torre di Mosto, Località Boccafossa

chiusura posticipata al 17 marzo 2018

“Alla caccia del Teatro – Benvenuti al Piccolo”

CacciaTesoro_ScatolaMagica_PhNormanRinaldi
ScatolaMagica_PhNormanRinaldi

Dal 9 gennaio all’ 11 febbraio al Teatro Strehler

Torna ‘Alla caccia del Teatro’
Benvenuti al Piccolo 2018

Una produzione del Piccolo Teatro di Milano per i più giovani
in una nuova edizione, a cura di Davide Gasparro

Due esploratori, interpretati da Marica Mastromarino e Claudio Pellerito, arrivati da chissà dove, sono alle prese con un mistero da risolvere e un ricco tesoro da scoprire. I giovani spettatori di Alla caccia del Teatro – Benvenuti al Piccolo scoprono i vari spazi del Teatro Strehler attraverso una caccia al tesoro, tra indizi, prove da superare e nuove cose da imparare.

Qual è il tesoro più prezioso che si può trovare all’interno di un teatro? Un copione, un costume, un oggetto di scena o un intero spettacolo? E se il tesoro non ci fosse? O meglio, se il tesoro non fosse visibile? Forse il tesoro più grande che si può trovare al Piccolo è l’elemento che tiene insieme tutto: la scelta di fare teatro in un modo tutto speciale, con attenzione e amore per ogni dettaglio, facendo Arte, senza dimenticare il pubblico.

Piccolo Teatro Strehler/Scatola Magica (Largo Greppi – M2 Lanza)
dal 9 gennaio all’ 11 febbraio 2018
Alla caccia del Teatro – Benvenuti al Piccolo
a cura di Davide Gasparro
con Marica Mastromarino e Claudio Pellerito
produzione Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa

Orari: dal martedì al venerdì, ore 9.45 e 11.15;
sabato, ore 15 e 16.30;
domenica, ore 11;
lunedì riposo.

Durata: 60 minuti

Prezzi: pubblico organizzato da Ufficio Promozione Pubblico
Informazioni e prenotazioni 0242411889 – www.piccoloteatro.org
News, trailer, interviste ai protagonisti su www.piccoloteatro.tv