Giornata Subacquea Zero Barriere a Milano

HSA-foto-piscina-0002 (1)
HSA-foto-piscina-0002 (1)

A Milano, sabato 15 febbraio 2020

Subacquea, nuoto e snorkeling migliorano la salute e la qualità della vita delle persone con disabilità

Continuano gli incontri gratuiti per tutti di HSA Italia: i ragazzi con disabilità intellettiva

dell’Associazione AIAS Milano Onlus partecipano per la prima volta

Sabato 15 febbraio i ragazzi con disabilità intellettiva dell’Associazione AIAS Milano Onlus parteciperanno per la prima volta a un’esperienza in acqua e subacquea. L’iniziativa sportiva nasce dall’incontro di AIAS (Associazione Italiana Assistenza Spastici), con HSA Italia – Handicapped Scuba Association International, punto di riferimento nella diffusione dello sport subacqueo per le persone con disabilità.

AIAS è un’associazione privata senza scopo di lucro che opera per tutelare e promuovere il diritto delle persone disabili alla riabilitazione, alla salute, all’educazione, all’istruzione, al lavoro e all’integrazione sociale. Il progetto complessivo di AIAS Milano Onlus a sostegno della qualità della vita delle persone con disabilità si realizza attraverso la costituzione di una rete di servizi interni e il collegamento con risorse esterne, come HSA Italia.

ll team di istruttori e guide HSA, guidato dal coordinatore dell’evento Lorenzo Oberti, è pronto ad accogliere al Centro Sportivo Saini di via Corelli a Milano (dalle 10 alle 14) un gruppo di ragazzi con disabilità intellettiva: saranno coinvolti nelle attività in acqua, dimostrando che la subacquea, il nuoto e lo snorkeling sono alla portata di tutti, e che ognuno può viverle in modo sicuro in relazione alla sua fisicità, quando seguiti da professionisti esperti.

“Dal 1981 trasformiamo le disabilità in nuove abilità, commenta Aldo Torti, HSA Italia, fondatore del movimento della subacquea per le persone con disabilità in Italia. Non è stato facile, le difficoltà incontrate sono state tante, ma forte delle mie convinzioni e insieme a molti amici, abbiamo dimostrato la fattibilità del nostro progetto e definito la storia della subacquea per le persone con disabilità, facendo da apripista di un percorso unico. In tanti anni abbiamo sviluppato migliaia di iniziative, addestrato e certificato i migliori professionisti e subacquei, tra cui molti medici e operatori sanitari, un impegno continuo per una subacquea di qualità aperta a tutti e sempre più su misura. Un percorso che continua oggi con la stessa passione e cura anche tramite gli eventi ZERO Barriere pensati da HSA, che da anni sviluppiamo su tutto il territorio nazionale. Una subacquea per tutti, nessuno escluso”.

L’evento SUBACQUEA ZERO Barriere HSA a Milano vede la significativa collaborazione delle scuole del territorio: Centro Subacqueo Milanese, Passione d’aMare, Canottieri Olona 1894, Invincible Diving, Sub Now e Scubaproject; con il supporto del Centro Sportivo Saini e il patrocinio di NADD Global Diving Agency.

Commenta Valter Broccato, istruttore e volontario HSA Italia: “E’ sempre un grande piacere poter partecipare e contribuire alla realizzazione di eventi di questo tipo, ogni volta è come se fosse la prima, l’emozione delle prime bolle sott’acqua è sempre affascinante. L’impegno di tutti i qualificati educatori HSA trova riscontro nella felicità e nei sorrisi dei partecipanti, ragazzi e adulti ritrovano armonia in acqua”.

L’iniziativa fa parte del grande progetto Il Mare, un Sorriso per tutti, promosso da HSA Italia con il sostegno di Fondazione Vodafone Italia nell’ambito di OSO Ogni Sport Oltre. Visitando la pagina HSA Italia su https://ognisportoltre.it/associazione/hsa-italia è possibile scoprire il racconto e le emozioni di ogni tappa; inoltre effettuando la registrazione al portale si ricevono aggiornamenti in tempo reale sulle iniziative future.

Le persone con disabilità con le loro famiglie che desiderano partecipare gratuitamente ai corsi di introduzione alla subacquea e richiedere informazioni su quando HSA sarà nella propria città, possono contattare: info@hsaitalia.it oppure tel. 02 89774362.

 

Valori in Campo

Valori in Campo lr
Valori in Campo lr

La famiglia di Valori in Campo quest’anno si fa ancora più grande. Gruppo CAP, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano, ha assegnato 150mila euro a 22 tra società e associazioni sportive protagoniste del territorio milanese, triplicando il numero di soggetti coinvolti rispetto al 2017.

“Abbiamo deciso di ampliare la portata di Valori in Campo, commenta Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato di Gruppo CAP, per offrire a tutto il territorio della Città metropolitana di Milano nuove opportunità di crescita nel segno dello sport e dell’inclusione. Puntare sui giovani, sull’attenzione all’ambiente e sulla forza dei valori educativi che lo sport riesce a trasmettere costituisce una potente spinta verso una società di cittadini consapevoli e attenti a ciò che li circonda”.

Oltre 4.000 atleti coinvolti, dall’infanzia fini alla maggiore età. 880 incontri nelle scuole del territorio per diffondere una cultura sportiva responsabile. 55 Borse per lo Sport e un programma di attività educational sul tema dell’acqua, cui si aggiungono 4 progetti destinati ai ragazzi diversamente abili. E ancora, 30 gli eventi previsti al Parco Idroscalo, il Mare di Milano, oltre a un calendario fitto di manifestazioni sportive, tornei, camp e feste nei 22 comuni interessati. 22 società e associazioni sportive tra basket, calcio, rugby, pallavolo, atletica, subacquea, kayak, danza moderna, corsa podistica, per altrettanti progetti da sviluppare nel prossimo biennio.

Sono questi i numeri di Valori in Campo, progetto di Gruppo CAP nato per vincere la sfida della sostenibilità ambientale e della responsabilità sociale facendo leva sul binomio giovani e sport, giunto al suo terzo anno. L’obiettivo è ambizioso: promuovere la cultura dell’ambiente, condividendo con le nuove generazioni del territorio milanese i principi e gli obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals) dell’Agenda 2030, con particolare attenzione al diritto di accesso all’oro blu come diritto umano fondamentale e alla gestione dell’acqua secondo un modello davvero sostenibile.

Valori in Campo è stato presentato in veste ufficiale oggi, martedì 4 dicembre a Palazzo CONI a Milano, alla presenza delle rappresentanze dei giovani atleti, dei comuni, dei sindaci e delle società sportive, del vicepresidente lombardo del CONI, Alessandro Vanoi, e di Alessandro Russo, che ha illustrato il progetto e le finalità di responsabilità sociale cui mira.

Principi quali rispetto, passione, fiducia, comunità, partecipazione, coraggio e vicinanza rappresenteranno il codice di comportamento che definisce lo spirito dell’iniziativa, e che dovrà essere adottato dalle squadre delle ventidue società sportive coinvolte. Proprio “quei valori in campo” che ispirano quotidianamente le attività di Gruppo CAP nel suo rapporto con il territorio e con le comunità che lo abitano.

“Valori in campo 2018/2020, la sostenibilità in gioco” è il bando con il quale Gruppo CAP ha selezionato i migliori progetti che hanno dato risalto allo sport di squadra, inteso come strumento di crescita e socializzazione, promuovendo l’inclusione e l’accesso allo sport, come diritto di tutti i giovani con particolare attenzione alle fasce a rischio (bambini e ragazzi economicamente svantaggiati, malati, disabili). Tra le iniziative richieste alle società e associazioni partecipanti c’erano infatti progetti volti all’integrazione e alla lotta alle discriminazioni. Il criterio di selezione ha inoltre posto l’accento su iniziative pensate per sostenere una sana e corretta alimentazione, l’uso responsabile delle risorse naturali o su manifestazioni sportive con criteri di sostenibilità ambientale.

Oltre alla condivisione di un codice di valori, il programma che sta per partire prevede una serie di azioni di responsabilità sociale, tra cui progetti scolastici che mirano a diffondere la cultura sportiva nelle scuole del territorio, camp estivi e iniziative a favore di ragazzi diversamente abili. Verranno assegnate inoltre 55 Borse per lo Sport, grazie alle quali verranno sostenuti i costi di accesso alle attività sportive.

Samsung W200

Samsung W200

Milano, 27 giugno 2011 – Samsung Electronics lancia W200, la nuova MultimediaCam waterproof, ideale per riprendere sott’acqua fino a 3 metri di profondità e in condizioni ambientali difficili senza temere gli urti da caduta, fino da 2 metri di altezza. Completamente tascabile, impermeabile e Full HD, W200 è infatti resistente all’acqua, alla povere e agli shock!

Subacquea fino a 3 metri di profondità e resistente alle cadute grazie a una struttura esterna gommata, la nuova W200 ha un display LCD da 2.3” che permette di rivedere comodamente i video. È  studiata per resistere all’acqua e in condizioni di umidità grazie al rivestimento anti-condensa che evita che le gocce d’acqua sil delle depositino sulla lente e  al rivestimento antiappannamento per una lente sempre perfettamente nitida.

Tascabile ma performante, la W200 è in grado di riprendere video di alta qualità sott’acqua in modo facile come mai accaduto prima e permette così di godersi appieno il relax di una giornata in piscina o di riprendere da vicino la bellezza di una barriera corallina. Grazie alla funzione Aqua mode la videocamera imposta automaticamente i parameri ideali per video brillanti e nitidi, permettendo di catturare immagini sorprendenti.

La videocamera W200 ha un corpo macchina compatto e sottile che la trasforma nella compagna di viaggio perfetta da tenere nello zaino, ed è al sicuro anche in mano dei bambino, preoccupazione per la tranquillità dei genitori in vacanza.

 

Il sensore CMOS retroilluminato da 5 Megapixel raddoppia la sensibilità rispetto ai normali sensori e riduce rumore e distorsione dell’immagine e consente di riprendere in qualsiasi condizione ambientale, anche con scarsa luce. Oltre a tenere sempre vive nel tempo le esperienze indimenticabili fatte sott’acqua per poter rivedere i paradisi dei fondali scoperti durante le proprie vacanze, la W200 scatta fotografie in alta risoluzione (5.5 megapixel) e consente a ciascuno di liberare la propria creatività, divertendosi attraverso gli Smart Filter: funzionalità presenti nel dispositivo ed accessibili tramite l’interfaccia del display che permettono di aggiungere divertenti effetti creativi ad ogni foto, trasformando i propri scatti in vignette, deformando i volti con il fish-eye o provando i numerosi effetti a disposizione. Molto interessante ed utile per i videoamatori la modalità Record pause che permette di interrompere e riprendere la ripresa ogni volta lo si desidere, che viene però salvata in un  unico file video che  non deve essere editato prima rivederlo e condividerlo con gli amici al rientro dalle proprie vacanze.

“La nuova W200 è una MultimediaCam pensata per tutti coloro che amano riprendere i momenti più divertenti delle loro vacanze e non vogliono perdere nessun momento, neanche nelle situazioni ambientali più difficili, al mare o sotto la pioggia” spiega Paolo Sandri, VP AV & HA Divisions Samsung Electronics Italia. “La tecnologia di ultima generazione utilizzata per sviluppare questo dispositivo permette di avere sempre a propria disposizione uno strumento affidabile e maneggevole da cui sarà impossibile separarsi dimenticandolo a casa”.