L’offerta balneare di Riccione

Spiaggia Riccione

Incastonata nel cuore della Riviera Romagnola, Riccione è ormai da decenni una delle mete più ambite per le vacanze al mare in Italia. I suoi stabilimenti vantano standard qualitativi eccellenti e risultano attrezzati per soddisfare le esigenze di grandi, piccini, donne, anziani, famiglie e coppiette, che potranno scegliere come meglio godersi il proprio soggiorno, contando anche su una variegata offerta sportiva e ricreativa.

E proprio questo è il periodo giusto per organizzare un break in Riviera: oltre alle offerte che iniziano a far capolino su portali come Venere, è partita la promozione “Al mare in treno”, che prevede il rimborso parziale dei biglietti acquistati su Trenitalia, per tutti coloro che si concedono una vacanza di almeno una settimana negli hotel a Riccione, con un tariffario che agevola i soggiorni più lunghi. Potete visitare questa pagina per scoprire tutti i dettagli sull’iniziativa, e capire quanto potete risparmiare in base alla durata del vostro soggiorno.

Ma torniamo in spiaggia: sono ben 135 i “bagni” – ovvero gli stabilimenti balneari – a vostra disposizione. Ognuno di essi offre una fornitissima gamma di servizi che includono sdraio, ombrelloni, aree bimbi, palestre open air, campi da calcio e pallavolo, piste da bocce e dance floor all’aperto. La maggior parte dei bagni consente inoltre il noleggio dei pedalò, per chi vuole concedersi una simpatica esperienza con gli amici o anche solo un po’ di relax circondati dal blu delle acque. Tra i luoghi più originali e richiesti dai turisti, spicca il nome della Spiaggia delle Donne. A dispetto di quanto lascia presagire il nome, l’ingresso non è riservato solo al gentil sesso, ma lo è la sua conduzione: dal 1946 Nonna Dorina gestisce il tratto costiero dei Bagni Adolfo Zona 97, facendosi aiutare dalle proprie figlie e nipoti. Non stupisce perciò la particolare cura riservata alle clienti, a cui vengono dedicate numerose attività ed eventi, che includono interessanti proposte per i bambini, proprio per consentire il massimo del relax anche alle mamme. Per scoprire le iniziative in programma nel periodo del vostro soggiorno, potete consultare la sezione servizi del sito ufficiale della Spiaggia delle Donne, dove troverete segnalati anche gli speciali laboratori organizzati in loco.

Quello citato e buona parte dei bagni del comune riminese sono a pagamento, ma tra uno stabilimento e l’altro non è difficile trovare anche spiagge libere – come i bagni 6, 14, 15 e 24 –  che, pur essendo sprovvisti della maggior parte dei confort menzionati in precedenza, costituiscono una valida alternativa, amata da moltissimi turisti.