Sananda Maitreya: il disco che celebra 30anni di musica

Sananda Maitreya
Sananda Maitreya

Sananda Maitreya, per la gioia dei suoi fans, annuncia la pubblicazione di “The Fallen Angel Tour 2019 – Live From The Ruins!” l’attesissimo live album che segue il successo del tour primaverile ed estivo, con tappe presso alcuni dei più prestigiosi festival italiani, tra cui Musicultura (Macerata), La Notte delle Luci (Vicenza), Estate Sforzesca (Milano), Suoni di Marca (Treviso) e altri concerti indoor in location tra le quali l’Auditorium Parco della Musica (Roma) e il Teatro Celebrazioni di Bologna.

“The Fallen Angel Tour 2019 – Live From The Ruins!” contiene 23 potenti brani in cui il poliedrico artista newyorkese è accompagnato da The Sugar Plum Pharaohs, la sua rock band composta da cinque elementi: Luca Pedroni (chitarra), Francesca Morandi (basso), Marco Mengoni (batteria e cori), Luca Fraula (tastiere) e Beatrice Baldaccini (cori). Nel disco sono presenti anche 3 brani eseguiti con l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Diego Basso: “It’s Been A Long Time” con Luisa Corna, “O Divina” e “This Town”.

ll nuovo lavoro ripercorre tutto l’excursus musicale di Sananda Maitreya che, per celebrare 30 anni di musica e di vita straordinaria ha eseguito dal vivo, per la prima volta dopo 15 anni, le leggendarie canzoni che sono entrate nel cuore dei fans e che lo hanno portato al successo internazionale. La versione solo piano e voce di “Let Her Down Easy” è l’esempio lampante delle sue grandi capacità di scrittura e di esecuzione, che trasportano l’ascoltatore in un limbo pieno di magia e incanto. “Superstar” rilegge in chiave funky la storia di una rockstar che riesce ancora a scatenare il pubblico con il suo sound vero, contagioso e senza filtri.

Artista, poli-strumentista compositore e produttore prima noto come Terence Trent D’Arby, negli anni Ottanta e Novanta ha creato canzoni che hanno fatto la storia della musica e che sono nel cuore di tutti come “Sign Your Name”, “Delicate”, “She Kissed Me”, “O Divina”, “Holding On To You”, riproposte ora in una versione live inedita: 1h 39 minuti di Post Millennium Rock.

Il Live Album contiene anche una selezione di brani tratti da tutto il repertorio: iniziando da “Prometheus & Pandora”, il monumentale ultimo lavoro, per poi continuare con il disco di esordio “Introducing The Hardline”, e a seguire: “Neither Fish Nor Flesh”, “Symphony Or Damn”, “Vibrator”, “WildCard!”, “Angels & Vampires”, “Nigor Mortis”, “The Sphinx”, “Return to Zooathalon”, “The Rise of The Zugebrian Time Lords”.

Enjoy Sananda Maitreya & The Sugar Plum Pharaohs: ‘Fallen Angel tour 2019 – live from the ruins’

“They say I’m a fallen angel, I say I was pushed…” Join us, as from the Purple Ravaged Ruins, we reconstruct the Rhythm and the Remedy that is Post Millennium Rock!

“Ashes to ashes,

dust to dust,

come shake some ass

& rock with us !”

– Sananda Maitreya 2019.

Luisa Corna: tre eventi live con Sananda Maitreya

LUISA CORNA SANANDA MAITREYA ( Michela Zizzari)
LUISA CORNA SANANDA MAITREYA ( Michela Zizzari)

Sarà LUISA CORNA ad affiancare il ritorno live di SANANDA MAITREYA accompagnato per l’occasione dalla band Sugar Plum Pharaohs. Luisa Corna, voce di Pandora e lato femminile dell’ultimo triplo album “Prometheus & Pandora” pubblicato nel 2017 da Sananda Maitreya .

L’appuntamento live è fissato per il 17 luglio in Piazza Castello a Milano, il 19 luglio al Suoni di Marca a Treviso, infine il 20 luglio al Blue Lake Festival sul Lago di Cardonazzo (Tn).

Parallelamente, Luisa Corna, è impegnata anche con il suo Tour “Angolo di Cielo” accompagnata sul palco da : Marco Colavecchio Basso e voce/ Francesco Cardillo chitarre/ Alfonso Delicato batteria/ Lorenzo Capelli piano

Le date, ad oggi confermate sono:

Giugno:
16 – Altavilla Silentina (Salerno) in Piazza Castello ore 21,30 (“Angolo di cielo” live).
17 – Castel Goffredo ( Mantova) con l’orchestra Ritmico Sinfonica Italiana del M° Diego Basso

Luglio:
1 – Vasto sul Gargano (Fg)
27 – Isola d’ Elba – Portoferraio ospite con “ il nostro canto libero” con gli storici musicisti di Battisti, Luisa Corna si esibirà con i brani che Mina ha interpretato di Battisti.

Agosto:
4 – Moie Maiolati Spontini (An) “Angolo di cielo” live.

Settembre:
1 – Latronico (Po) “Angolo di cielo” live.

… e il tour continua

L’8 marzo scorso, è uscito il singolo di Luisa, Con il tempo imparerò “un omaggio discreto di una donna a tutte quelle donne che sanno reagire con forza alle difficoltà della vita e fare un vanto delle proprie cicatrici, trovando in loro stesse il coraggio di combattere le ingiustizie e di crescere nel tempo sottrattole”.

Il brano è prodotto da Marco Calavecchio & Marco Poggioni e arrangiato da Marco Colavecchio.

Sananda Maitreya esce il Video di “I Wanna Breathe”

01_SANANDA_MAITREYA_web
Esce oggi, in anteprima sul sito americano AfroPunk.com , il bellissimo video di  “I Wanna Breathe”  brano contenuto in “The Rise of the Zugebrian Time Lords” il nuovo lavoro di Sananda Maitreya uscito ad ottobre, come doppio CD, per TreeHouse Publishing.

Il video di “I Wanna Breathe” è diretto dal regista americano Pete Chatmon che, con queste parole, ha voluto commentare il significato del suo lavoro: “Sembra che non passi settimana senza un nuovo incidente che vede coinvolta la polizia e che si chiude con la morte ingiustificata di un cittadino nero. Un padre, una madre, una figlia, un figlio, un cugino, un amico – e tutto il resto.

Le singole notizie e articoli risuonano, ma ho voluto posizionare questa realtà in una raffica incessante di immagini reali che obbliga lo spettatore ad osservare ciò che sta succedendo. E’ stato importante per me collegare ciò che sta accadendo ora con quello che è storicamente avvenuto in America, in particolare nel periodo dei diritti civili.

L’incidente Eric Garner potrebbe essere stato ciò che ha ispirato Sananda a scrivere questa canzone, ma la bellezza di quello che ha fatto è stato che ha parlato, in un inno, del desiderio e del diritto dei neri in America di vivere liberi, come fanno tutte le persone. La sua voce parla alla lotta di un popolo e parla di speranza. L’arco narrativo del giovane ragazzo è la nostra ancora su cui collocare la speranza di un cambiamento nelle generazioni future”.

“I Wanna Breathe” lancia un messaggio forte ed estremamente attuale, parla di libertà e di diritto alla vita. “Alcune canzoni si scrivono da sole” racconta Sananda Maitreya “facendo emergere parola per parola la loro rabbia sulla carta, proprio quando la LIBERTA’ diventa un sacrificio di sangue. Questa canzone è una di quelle. Dedicata a tutti coloro che riconoscono il valore della vita, ovunque essi lo trovino”.

La canzone “I Wanna Breathe”, oltre ad essere inclusa nel nuovo doppio CD di Sananda: The Rise Of The Zugebrian Time Lords (disponibile in tutti gli store digitali, sul sito ufficiale http://sananda.org/store e dal 27/11 in tutta Italia anche nei negozi), farà parte della compilation “Rock ‘n’ Roll Reparations, Vol.3: The Million Man Mosh Edition” realizzata da the Black Rock Coalition (http://blackrockcoalition.org/).

Il video di  “I Wanna Breathe” è disponibile anche sul canale ufficiale di Sananda Maitreya al seguente link:  https://www.youtube.com/watch?v=W_VkxR5rKDg