A Milano, le Notti Tarantate

-LE-NOTTI-TARANTATE
-LE-NOTTI-TARANTATE

Le Notti Tarantate Street Food Fest Sul Naviglio Grande
Giovedì e venerdì dalle 18 alle 00.00
Sabato e domenica dalle 11.00 alle 00.00
@ Giardino di Storie Metropolitane
Alzaia Naviglio Grande, Milano

Lungo il Naviglio Grande, in zona Porta Genova , Tortona, il giardino di Storie Metropolitane ospita per quattro giorni il sud a Milano, con pizziche, danze, musica, cibo e intrattenimento per i bambini una festa, una sagra.

*********************************
Programma
Giovedì 3
Antonio Ricci Canta Napoli dell’800.
*********************************
Venerdì 4
Canto Antico + Malapizzica (Pizziche e Tarantelle del Sud)
*********************************
Sabato 5
direttamente da Lecce
Live con Tremulaterra e i Pantico
******************************
Domenica 6
Tarantella Segreta (Tammuriate e PIzziche)
*******************************

Ascensione e Pentecoste a Solarolo e Castel Bolognese (RA)

In Romagna le feste e le sagre di origine religiosa – diventate negli anni veri eventi d’intrattenimento popolare, rimanendo fedeli alle proprie vocazioni originarie – hanno sempre ricoperto un ruolo importante di aggregazione e di cultura, tramandate dai padri ai figli. Alcune di queste feste possono vantare moltissime edizioni, addirittura centenarie, che nei decenni hanno perpetuato le antiche tradizioni.

E’ questo il caso della Festa dell’Ascensione di Solarolo e della Sagra di Pentecoste di Castel Bolognese, due comuni distanti fra loro solo pochi chilometri, siti in provincia di Ravenna, nell’area di pianura del comprensorio turistico delle “Terre di Faenza”.

La Festa dell’Ascensione di Solarolo è in programma dal 17 al 21 maggio. La festa nasce nel 1730, in occasione del trasferimento della targa ceramica devozionale della Beata Vergine della Salute dalla originaria celletta alla Collegiata del paese. Forse volutamente, questo trasloco fu fatto coincidere con la pratica delle Rogazioni minori, cioè i tre giorni precedenti l’Ascensione, e da allora la data non subì mai variazioni, a parte il prolungamento dei festeggiamenti. La festa, istituita per volere della Confraternita dell’annunziata o dell’Ospitale, si trasformò ben presto in sagra paesana, anche se risale al 1780 la prima testimonianza in merito.

Il programma della festa prevede appuntamenti musicali, concerti bandistici, spettacoli, animazioni per le vie del paese, mostre fotografiche e di pittura.

La Sagra di Pentecoste di Castel Bolognese è giunta alla sua 381° edizione ed è una delle sagre più antiche d’Italia. In questo 2012 si svolgerà dal 24 al 28 maggio. Affonda le proprie radici nella miracolosa preservazione della città dalla peste che infuriava in Romagna nel 1631. Il popolo Castellano ritenne che tale protezione fosse una speciale grazia della Madonna della Concezione e decise di ringraziarla in perpetuo.

Il programma di quest’anno prevede molti appuntamenti d’intrattenimento e musicali: il concerto dei mitici Nomadi e quello dei Moka Club, la sfilata dei carri e degli antichi mestieri, mercatini, mostre, esibizioni sportive di ciclismo e ginnastica ritmica. Il programma dettagliato è consultabile sul sito della Pro Loco di Castel Bolognese http://prolococastello.xoom.it/aaa12/proloco/PENTECOSTE%202012.pdf

Info Festa dell’Ascensione: Pro Loco di Solarolo tel. 335 6511592 www.terredifaenza.it

Info Sagra di Pentecoste: Pro Loco di Castel Bolognese tel. 334.2512618 www.terredifaenza.it

Trofeo del Buon salame e Sagra dei Salumi stagionati

La Romagna è una terra ricca di prodotti enogastronomici e di iniziativa. Riscoprendo vecchie tradizioni e prodotti tipici che hanno caratterizzato il recente passato di questo spicchio d’Italia, a Brisighella, sulle colline di Ravenna nelle “Terre di Faenza”, hanno dato vita ad una serie di originali eventi per buongustai, e non solo.

Ecco allora che nel mese di aprile chi si troverà a transitare per questo magnifico borgo medioevale verrà “catturato” dai profumi e dai sapori del “Trofeo del buon Salame” e della Sagra dei Salumi stagionati  (15 aprile, piazza Marconi).

Fra i sapori e gli odori del vino, dell’olio, dei formaggi, della piadina romagnola che caratterizzano le “Terre di Faenza” non poteva mancare quello del salame artigianale che merita un posto di primo piano nel panorama gastronomico italiano. Da qui il “Trofeo del buon Salame” promosso come ogni anno dall’omonima “Congrega del buon Salame””. Il principale obiettivo di questa iniziativa è quello di tramandare la cultura e le conoscenze dei prodotti tradizionali e l’arte dei norcini e dei produttori di insaccati. A questo aspetto è poi strettamente legata la riscoperta e la valorizzazione delle produzioni locali, come quella suina della mora romagnola, salvata in extremis grazie alla passione di alcuni allevatori che hanno riselezionato la razza la cui carne è molto pregiata.

Il “Trofeo del buon Salame” è una gustosa gara che coinvolge i produttori di salame artigianale e amatoriale, suddivisa nelle categorie “carni tradizionali” e “carni provenienti da mora romagnola”. Alla giuria, composta da esperti provenienti da tutta Italia, il difficilissimo, e appetitoso, compito di decretare i vincitori.

In contemporanea per le vie e nelle piazze del centro storico di Brisighella prenderà vita la Sagra dei Salumi stagionati, con bancarelle di prodotti tipici e di artigianato tradizionale e stand gastronomici.

Per informazioni:

Ufficio Informazioni Turistiche Brisighella tel. 0546 81166 www.terredifaenza.it