Post Covid/ A tavola con l’Arte

HdV-187
HdV-187

Post Covid/ A Tavola con l’Arte

Dopo il lockdown, a grande richiesta

il Derby Bistrot affrescato

dall’artista bresciano Giò Bressana.

All’Hotel de La Ville di Monza.

E’ l’unico ‘hotel di lusso’ del territorio Monza Brianza e il suo Derby Grill, su tutte le guide più importanti e severe (Michelin, Espresso, Gambero Rosso e Touring), è il ristorante gourmet più rinomato. Non solo per la cucina.
La parte più nuova e suggestiva del locale, che si estende nella veranda affacciata sul parco e la settecentesca Villa Reale del Piermarini, ha un’intera parete affrescata dall’ Interior Artist Giò Bressana (www.luxuryinart.com) e da quando il 18 Maggio la struttura ha riaperto, dopo il lockdown, “i clienti ci chiedono espressamente di poter pranzare immersi tra le splendide raffigurazioni naturali di questo grande artista bresciano”.

Lo racconta con soddisfazione un altro bresciano doc, Francesco Nardi, 30 anni, quarta generazione alla guida dell’Hotel de La Ville, gioiello di 70 camere affiliato alla prestigiosa catena degli Small Luxury Hotel.
La veranda è stata realizzata nel 2018, per i 60 anni della famiglia Nardi all’Hotel de La Ville, nel segno della ferma volontà di puntare sull’innovazione continua.

Conclude Francesco Nardi, che è venuto ad affiancare il papà Luigi e lo zio Tany, dopo gli studi di Hospitality Management in Svizzera e la pratica a Londra: “Avevamo già riposizionato l’offerta sul lusso rispetto al turismo business, cambiando anche l’atmosfera degli ambienti. Bressana aveva affrescato prima il ‘salone delle feste’, 6 metri di soffitti e uno stile che richiama quello della Villa Reale, poi lo scalone. Due anni fa gli abbiamo chiesto di dipingere l’unica parete della veranda in cristallo e acciaio con porte scorrevoli che danno sulla vegetazione stupenda del parco. Il risultato è stato fantastico, dando vita a un ambiente fresco, luminoso. Bressana ha riprodotto all’interno del Derby Grill lo ‘Steeplechase Racing’, la storica gara equestre in cross-country che veniva organizzata nel parco di Monza negli Anni ‘50. In Veranda invece, catturando la luce naturale che entra dalle vetrate e rende la sala radiosa e accogliente, Bressana ha affrescato con i colori più tenui del tortora e del verde salvia. Alzi la testa e vedi platani veri e di fianco le creazioni lussureggianti di Giò.
Un’attrazione significativa in questo periodo difficile per la ricettività turistica è la conferma del pranzo domenicale, appuntamento ormai consueto per tante famiglie, che ha sostituito temporaneamente il Brunch, da condividere in un contesto di rara bellezza e molto naturale”.

In 20 di attività professionale, Bressana ha lavorato per alcuni tra i marchi e personaggi più famosi al mondo, tra i quali: Fendi Home, Bentley Home, Dolce&Gabbana Scenoghraphic, SCIC cucine d’Italia, Dorchester Collection, Roberto Cavalli e molti altri ancora.
Sua è l’esclusiva collezione “Sang Real” su carta da parati creata per Inkiostro Bianco.
Tra i recenti capolavori, gli affreschi, nell’ambito di un restauro milionario, al 5 stelle Hotel Eden, in via Ludovisi a Roma, di proprietà della Dorchester Collection, amato da D’Annunzio e sulla cui celebre terrazza al sesto piano, affacciata sui giardini di Villa Medici, amava farsi intervistare Fellini, e la Penthouse Suite Bellavista di 202 mq, con ascensore privato, studio, soggiorno e camera da pranzo, un tempo luogo di incontro tra Louis Vuitton e Bulgari, che costa 15mila euro. L’Eden è il decimo Hotel della Dorchester Collection, di cui fanno parte, tra gli altri, il Principe di Savoia a Milano, il Beverly Hills Hotel di Beverly Hills, California, e il Plaza Athénée di Parigi.
Inoltre è di Bressana la realizzazione artistica del pup up store alta gioielleria di D&G all’interno dei magazzini Harrods a Londra.

A Brescia ha fatto ‘vivere’ gli spazi di altri rinomati ristoranti come il Nineteen-19 .
Gio Bressana, 42 anni, creatore di ambienti emozionali, nasce nel 1978 e si diploma Maestro d’Arte all’Istituto “Caravaggio” di Brescia. Inizia subito a collaborare con Maestri di fama internazionale con i quali si specializza in numerose e differenti tecniche ed arti pittoriche come l’affresco.
A 21 anni sceglie di dedicarsi all’Interior Art, iniziando ad arredare con i suoi affreschi hotel ed esclusive residenze private, con uno stile personalissimo che fonde Rinascimento, Gotico, Neoclassico e Moderno.

Snodo Mandrione: aggiornamenti programmazione

Snodo credit photo Luca Perazzolo
Snodo credit photo Luca Perazzolo

A distanza di pochi giorni dal suo debutto nell’estate capitolina, Snodo Mandrione entra nel vivo della sua programmazione offrendo quotidianamente una finestra sulla cultura e sulle ten-denze contemporanee spaziando dal teatro alla musica, dalle mostre al cinema, dal dj set all’intrattenimento, alla solidarietà.

Se Luca Ravenna il 7 luglio e Filippo Giardina il 21 luglio rinnovano i martedì con A-Live, l’ap-puntamento teatrale con The Comedy Club, la nuova casa della Stand Up Comedy, a Snodo Mandrione Estate da sabato 11 luglio arriva anche la storica serata Mucca Assassina, longevo punto di riferimento LGBT che dal 1991 chiama a raccolta generazioni di appassionati senza limiti di genere, tendenze e gusti: una serata inclusiva, aperta e sempre festosa.

Gli appuntamenti di Burlesque la domenica e le serate di Cinema il mercoledì, insieme ai dj set di Subbacultcha e LaRoboterie, completano l’offerta di un luogo sempre più partecipato, tra le prime novità dell’estate romana post covid, nel segno dell’intrattenimento selezionato.

Tra proposte di teatro, musica, djset e cinema, Snodo Mandrione dimostra la sua vocazione ad hub culturale e spazio aperto non solo nella fascia giornaliere, con co-working e sportelli d’inte-grazione dedicati al territorio, ma anche serale, con una staffetta settimanale di eventi in grado di rispondere alle nuove tendenze e istanze cittadine, soprattutto in un periodo complesso, in cui ritrovare la socialità mantenendo accesa l’attenzione alla sicurezza.

Snodo Mandrione è un Circolo ARCI. È sempre consigliata la prenotazione.

Info e prenotazioni: www.snodomandrione.net

EY e GI Confindustria a supporto imprese post-covid

Matteo Dell'Acqua
Matteo Dell’Acqua

EY e i Giovani Imprenditori di Confindustria Lombardia offrono uno strumento di autovalutazione e miglioramento a supporto delle imprese per affrontare il mondo post Covid-19

 EY ha strutturato un innovativo strumento gratuito di self-assessment per le imprese lombarde a supporto nei processi di miglioramento e nello sviluppo della resilienza
 Realizzato con il supporto dei Giovani Imprenditori di Confindustria Lombardia, lo strumento consentirà di mappare le principali debolezze che la crisi in atto ha fatto emergere nel sistema imprenditoriale della Regione, tra le più colpite dall’emergenza

Milano (MI), 25 giugno 2020 – EY, il network mondiale di 6.000 esperti in Italia e 300.000 consulenti nel mondo, sta promuovendo insieme ai Giovani Imprenditori di Confindustria Lombardia uno strumento gratuito a supporto delle imprese del territorio per monitorare, in questo momento di crisi da Covid-19, la «business continuity» nei suoi molteplici aspetti operativi e finanziari, e per favorire il ripristino in tutte le aree critiche aziendali, per la successiva fase di ripresa.

“Le imprese oggi hanno la necessità di ripartire e garantire la continuità delle relazioni con i clienti, dei rapporti con i fornitori, del lavoro dei dipendenti e tornare velocemente ad operare sui mercati più forti di prima. Per farlo gli imprenditori devono riflettere sulle azioni necessarie anche grazie ad una autodiagnosi e non avere paura di mettere in discussione prodotti, processi e modelli di business” spiega Paolo Zocchi, Partner e MED Growth Markets Leader di EY.

“I Giovani Imprenditori di Confindustria Lombardia hanno aderito all’iniziativa di EY perché in questa fase così complicata è dovere delle associazioni di rappresentanza fornire tutti gli strumenti utili ad analizzare il contesto e gli scenari al fine di supportare concretamente le imprese affinché, anche da questa crisi, le aziende lombarde ne possano uscire rafforzate e ancor più competitive. La mappatura delle criticità che la crisi Covid-19 ha fatto emergere, sia a livello di singola azienda che di filiera, sarà prezioso anche in ottica di interventi istituzionali mirati per lo sviluppo di azioni a supporto della ripartenza” ha spiegato Matteo Dell’Acqua, Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Lombardia e CEO di ADFlex SpA.

Ivan Losio Partner di EY aggiunge, “Vediamo che le nostre aziende stanno intervenendo con piani di emergenza spesso concentrati solo su specifiche aree senza considerare gli impatti globali a livello aziendale. Per questo abbiamo pensato ad uno strumento digitale di self-assessment che possa aiutare l’azienda a riflettere sull’opportunità di adottare piani organici sistematicamente aggiornati, di ausilio sia nella gestione immediata sia del prossimo futuro, che si presenta fortemente incerto e complesso”.

Lo strumento, strutturato su un file excel “per consentire in azienda il contributo di tutti i manager che presidiano le funzioni più critiche” spiega ancora Losio di EY, si compone di 100 domande che indagano le principali aree aziendali (strategia e approccio al mercato, supply chain, operations, people e organizzazione, salute e sicurezza, IT, cash e liquidità e investimenti) e restituisce uno scoring che misura quali sono le aree presidiate e quelle di miglioramento rispetto ai benchmark di mercato.

Il progetto si arricchisce anche con la possibilità di commentare gli scoring dell’azienda con un colloquio personalizzato con gli esperti di EY che aiuteranno l’azienda nell’interpretazione puntuale delle aree di forza e di miglioramento.

Per partecipare all’Assessment gratuito: clicca su confindustria.lombardia.it, scarica l’allegato “Assessment Cliente”, invialo a Comitatoregionalegi@confindustria.lombardia.it o faas@it.ey.com

-fine-

EY
EY è leader mondiale nei servizi professionali di revisione e organizzazione contabile, assistenza fiscale e legale, transaction e consulenza. La nostra conoscenza e la qualità dei nostri servizi contribuiscono a costruire la fiducia nei mercati finanziari e nelle economie di tutto il mondo. I nostri professionisti si distinguono per la loro capacità di lavorare insieme per assistere i nostri stakeholder al raggiungimento dei loro obiettivi. Così facendo, svolgiamo un ruolo fondamentale nel costruire un mondo professionale migliore per le nostre persone, i nostri clienti e la comunità in cui operiamo.

“EY” indica l’organizzazione globale di cui fanno parte le Member Firm di Ernst & Young Global Limited, ciascuna delle quali è un’entità legale autonoma. Ernst & Young Global Limited, una “Private Company Limited by Guarantee” di diritto inglese, non presta servizi ai clienti. Per maggiori informazioni sulla nostra organizzazione visita ey.com.