Francesco Bellucci, “Situazioni Sconvenienti”

Francesco Bellucci
Francesco Bellucci

Francesco Bellucci
presenta
“Situazioni Sconvenienti”
questo venerdì a Salerno ore 21.00
Evento “25 May Pride”

Concerto sold out

Questo venerdì, 4 settembre 2020, l’Arena del Mare di Salerno verrà inondata dalle sonorità di “Situazioni Sconvenienti”, il nuovo album di Francesco Bellucci in uscita alla fine di settembre. L’artista emiliano sarà sul palco per introdurre il suo secondo disco in occasione del concerto della famosa band “Banco del Mutuo Soccorso”. Il concerto, già SOLD OUT, si svolgerà all’interno dell‘evento “25 May Pride”, iniziativa organizzata da Arcigay Salerno, Comitato Primo Maggio, ANPI, CGIL, CISL e UIL.

Modenese, classe 1989, Francesco Bellucci non è nuovo ad eventi del genere: nel 2017 infatti il cantante fu scelto da Radio Deejay per aprire il concerto di Francesco Gabbani, fresco vincitore del Festival di Sanremo con “Occidentali’s Karma”.

“SITUAZIONI SCONVENIENTI” arriva a tre anni di distanza da “Siamo Vivi”, album di debutto, lavoro intimo ed emotivo che conteneva le tracce “Io ci credo ancora” e “Forse”.
L’album, in programma per la fine di settembre, sarà anticipato dal singolo “Stanotte Uccido Mio Padre”, quarto estratto dopo “20 Lt. di Benzina” (settembre 2019), “Vuoto” (gennaio 2020) e “Qualcuno Ti Pensa Ancora” (febbraio 2020).

Sulla scia dei suoi brani precedenti, contraddistinti da forte denuncia sociale e accompagnati da basi rock violente ed esplosive, nel nuovo album l’artista dà sfogo alla sua rabbia interiore. Nei suoi testi, Bellucci denuncia i vizi della società contemporanea ed esprime la sensazione di panico causata dalle relazioni sociali, dalla paura di non riuscire a comunicare.

Insieme a Francesco Bellucci, saranno sul palco Eric Ombelli (batteria), Davide Lodesani (Basso), Marco Mazzuoccolo e Francesco Bevini alle chitarre e Davide Guerri (programmazione).

Francesco Gabbani: Disco d’Oro in una settimana

francesco-gabbani
francesco-gabbani

Dopo essere risultato in vetta a tutte le classifiche, “Occidentali’s Karma” di Francesco Gabbani ha raggiunto un altro importante traguardo certificato dalla FIMI: in una sola settimana ha ottenuto il disco d’Oro per gli oltre 25mila download e streaming.

Occidentali’s Karma è il brano che, in una settimana, ha fatto registrare il numero più alto di streaming (2.472.000) ed è entrato al numero 1 delle classifiche dei singoli con il maggior numero di streaming+download (47.175).

Francesco Gabbani al momento è in studio per terminare le registrazioni del nuovo disco che uscirà tra fine aprile e inizio maggio per BMG Rights Management (Italy) con la produzione artistica di Luca Chiaravalli.

Francesco Gabbani, vincitore del 67° Festival di Sanremo

francesco_gabbani
francesco_gabbani

Solo lo scorso anno Francesco Gabbani si trovava sul palco dell’Ariston a ricevere il Premio della Critica Mia Martini (nella sezione giovani) e il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo del Festival (nella sezione giovani e big) oltre che vincere la 66° edizione del festival di Sanremo nella sezione nuove proposte con il brano “Amen” poi diventato disco di platino.

È tornato quest’anno su quel palco con “Occidentali’s Karma”, una scimmia ballerina, tanta ironia, tanta voglia di giocare, far ballare ma anche far pensare. La scelta piace al pubblico e alla critica e Francesco vince anche tra i big la 67° edizione del Festival di Sanremo e il premio TIMmusic per essere stato il brano più ascoltato sull’omonima piattaforma per la musica in streaming. Si aggiudica così anche un posto tra i partecipanti dell’EuroVision Song Contest 2017 che si terrà a Kiev in Ucraina a maggio.

Una vittoria da record se si pensa che è la prima volta in assoluto che un artista vince consecutivamente prima nella sezione giovani proposte e poi big. Nell’84 Eros Ramazzotti aveva vinto la sezioni giovani proposte con “Terra Promessa”, ma solo nell’86 vince tra i big con “Adesso tu”. Lo stesso vale per Arisa che vince tra i giovani con “sincerità” nel 2009 e solo nel 2014 vince tra i big con “controvento”.

Occidentali’s karma”, già definita dalla critica un tormentone di successo e una canzone che fa ballare tutti, è un brano pop elettronico che nasconde una doppia personalità. Dietro una melodia pop accattivante e una ritmica coinvolgente, cela infatti un invito a riflettere sul nostro modo di vivere.

“Occidentali’s karma” spiega Gabbani “è una sarcastica riflessione sul goffo tentativo di noi occidentali di ricercare la serenità tramite discipline orientali, per poi scoprire che, spogliati dalle sovrastrutture occidentali o orientali che siano, siamo tutti delle scimmie nude”.

Francesco Gabbani : “Occidentali’s karma”

occidentaliskarma
occidentaliskarma

Francesco Gabbani è tornato sul palco dell’Ariston dove ha vinto lo scorso anno, con il brano “Amen”, il Festival di Sanremo (nella sezione giovani), il Premio della Critica Mia Martini (nella sezione giovani) e il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo del Festival (nella sezione giovani e big).

E’ tornato, questa volta tra i big, con “Occidentali’s karma” brano scritto insieme al fratello Filippo Gabbani, a Fabio Ilacqua e a Luca Chiaravalli.

“Occidentali’s karma” esce oggi nelle radio, su tutte le piattaforme di digital download e streaming e su vevo/youtube con un video diretto da
Gabriele Lucchetti di BluzzMedia () ed è anche disponibile in edizione 45giri colorato, a tiratura numerata e limitata (1000 copie).

Il brano sarà contenuto nel nuovo disco che verrà pubblicato, a fine aprile, da BMG Rights Management (Italy).

“Occidentali’s karma”, già definita dalla critica un possibile tormentone e una canzone che farà ballare tutti, è un brano pop elettronico che nasconde una doppia personalità. Dietro una melodia pop accattivante e una ritmica coinvolgente, cela infatti un invito a riflettere sul nostro modo di vivere.

“Occidentali’s karma” spiega Gabbani “è una sarcastica riflessione sul goffo tentativo di noi occidentali di ricercare la serenità tramite discipline orientali, per poi scoprire che, spogliati dalle sovrastrutture occidentali o orientali che siano, siamo tutti delle scimmie nude”.

Dopo il festival, Francesco Gabbani terminerà le registrazioni del nuovo disco con la produzione artistica di Luca Chiaravalli e partirà, a giungo, con il nuovo tour.