PEDALI-AMO

pedali-amo
pedali-amo

Un giro in bici per trovare l’amore? Perché no? L’appuntamento con Pedal-ate? Si, pedali-amo! è alle h 10,30 di domenica 17 giugno da Hug Milano (Via Venini, 83), l’ex fabbrica di cioccolato riconvertita in hub di quartiere, per partire in compagnia di tantissimi single alla scoperta dei segreti di NoLo, la zona più trendy della città, guidati dagli esperti ciclisti di Wonder Ride.

E dopo una bella pedalata di oltre due ore tra murales d’autore e scorci pittoreschi, si arriva in Martesana: ci si rilasserà sdraiati sull’erba ai bordi del naviglio e, tra decine di tovaglie a quadri bianchi e rossi, i single accorsi riceveranno una ghiottissima lunch box super healthy per pranzare tutti insieme e festeggiare con un giorno di anticipo l’International Picnic Day (previsto in tutto il mondo lunedì 18 giugno).

Come sempre, quando si parla di single dietro c’è Meetic: il servizio di incontri più affidabile d’Europa che solo in Italia ha già fatto nascere circa un milione di coppie non è solo online, dal 2014 a oggi sono almeno 300 gli eventi live organizzati per almeno 13 mila single di tutto lo Stivale.

E dopo diversi viaggi in Italia e all’estero, cene e aperitivi di ogni tipo, corsi di cucina e show cooking, eventi culturali e mostre, mancava solo una sana pedalata tra single.

Con l’estate alle porte e in vista della temuta prova costume, quale migliore occasione per unire l’utile al dilettevole? Ed ecco che una salutare passeggiata in bicicletta diventa il pretesto perfetto per fare nuove conoscenze e magari incontrare anche il partner ideale con cui iniziare un’avventura insieme.

D’altronde, spesso sono proprio i piccoli dettagli a far nascere le grandi storie…anche un semplice pic-nic!

Sean Connery – l’agente segreto più attraente

sean-connery-
Arriva oggi nelle sale il ventiquattresimo episodio della serie di spionaggio più famosa e Meetic rende noti i risultati di una divertente survey svolta tra i suoi utenti per investigare la febbre per il nuovo e avvincente film. Molto è cambiato in 50 anni di avventure ma una cosa è rimasta immutata: il fascino di Sean Connery. Il primo attore a interpretare l’agente segreto più popolare del cinema, risulta in assoluto il più attraente per il 37% degli intervistati.

Niente da fare quindi per la versione moderna Daniel Craig: l’attore inglese conquista solo il 12% degli utenti. Un buon livello di gradimento viene raggiunto anche da un altro interprete storico, Pierce Brosnan, il cui appeal di origine irlandese conquista ben il 31% dei fan. Un personaggio tanto famoso quando discusso quello inventato da Ian Fleming che, stando al giudizio dei single italiani, non è immune da imperfezioni: uno standing troppo inglese (22%) e un eccessivo amore per le belle donne (21%) sono gli aspetti caratteriali meno apprezzati della sua personalità.

A ridosso dell’uscita nei cinema italiani si susseguono già i rumor su un potenziale abbandono del ruolo da parte di Daniel Craig. Chi potrebbe allora sostituirlo con successo? Senza ombra di dubbio il più adatto è lo statunitense Bradley Cooper che fa registrare il 42% delle preferenze. Lo segue, ma con un amplissimo distacco, l’affascinante Ryan Gosling che conquista il 16% dei single. Meno indicati per il ruolo risultano invece attori nostrani come Pierfrancesco Favino e Luca Argentero con solo l’8% delle preferenze, e Stefano Accorsi che sfiora appena il 3%.

Vip sotto l’ombrellone

Meetic
Meetic

Meetic svela chi sono l’uomo e la donna ideale

I single italiani preferiscono le celebrity locali: lo sguardo (24%) e lo stile (16%) di Raul Bova con il sorriso (23%) e il temperamento (18%) di Luca Argentero;

La combinazione femminile perfetta? L’umorismo (46%) e il sorriso (27%) di Michelle Hunziker con lo sguardo (24%) e lo stile di Monica Bellucci (19%)

Una notte indimenticabile? Sì con Riccardo Scamarcio (13%) e Ilaria D’Amico (10%)

Se passeggiando lungo la spiaggia o mentre vi rilassate sotto l’ombrellone doveste incontrare il partner dei sogni, a chi assomiglierebbe? Con questa divertente domanda Meetic*, leader nei servizi di dating, ha stuzzicato i single di tutta Europa cercando di delineare le caratteristiche dell’uomo e della donna ideali. Secondo il Bel Paese, il ritratto della perfezione è un mix equilibrato di aspetti fisici e caratteriali: l’uomo ideale ha lo sguardo (24%) e lo stile (16%) di Raul Bova uniti al sorriso (23%) e al temperamento (18%) di Luca Argentero, mentre la donna ha l’umorismo (46%) e il sorriso (27%) di Michelle Hunziker con lo sguardo (24%) e lo stile di Monica Bellucci (19%).

Analizzando nel complesso tutte le caratteristiche, i single italiani, rispetto a quelli europei, sembrano comunque preferire le celebrity nostrane. Se i già citati Luca Argentero e Raul Bova vengono indicati dalle donne italiane rispettivamente come la persona ideale da presentare ai propri genitori (22%) e quella con cui trascorrere un indimenticabile incontro (17%), nella singolare classifica compare anche l’attore pugliese Riccardo Scamarcio, perfetto per una notte all’insegna della passione (13%), seguito dal collega Marco Bocci con il 12% delle preferenze. Infine il 9% delle intervistate apprezza il cantante Francesco Renga come partner per una storia a lungo termine.

E per quanto riguarda l’altra metà del cielo? Se Michelle Hunziker conquista i single italiani desiderosi di costruire una famiglia, risultando una perfetta mamma per i propri figli (18%), Monica Bellucci si rivela anche una compagna ideale per un weekend fuori porta (17%). La conduttrice sportiva Ilaria D’Amico è invece per il 10% degli intervistati la persona con cui trascorrere una notte memorabile. Infine, tra le donne ideali per un appuntamento l’attrice Laura Chiatti (8%) e per una gita nel fine settimana la nuotatrice Federica Pellegrini (7%).

Spostandoci sulla scena internazionale le single italiane annoverano l’attore americano George Clooney che si conferma un’icona ma solo se si parla di stile (27%), il re della risata Jim Carey apprezzato per il suo unico senso dell’umorismo (35%) e l’attuale presidente degli Stati Uniti Barak Obama per la sua intelligenza (28%). E tra le donne? Nessun single italiano rinuncerebbe a una nottata focosa con la cantante Rihanna (16%) o a una fuga di 2 giorni weekend con la musa di Woody Allen Scarlett Johansson (15%). Chi invece la partner perfetta per crescere i figli? La duchessa di Cambridge e neo-mamma Kate Middleton (11%).

*Fonte: Lovegeist 2015 – Lo studio di riferimento europeo annuale sui single e gli incontri. L’indagine è stata condotta online da TNS per conto di Meetic.it dal 28 ottobre al 13 novembre 2014 su 9,258 single tra i 18 ei 65 anni in 7 paesi europei (Regno Unito, Francia, Paesi Bassi, Danimarca, Germania, Italia e Spagna). 1,000 interviste sono state realizzate in Italia. Si definiscono ‘Single’ le persone che non sono impegnate in una relazione, indipendentemente dal loro stato civile. Durante l’analisi i dati sono stati accuratamente calibrati per riflettere la composizione del numero dei single in ogni paese in base all’età e al sesso. Nel calcolo delle statistiche a livello europeo, si è tenuto conto delle dimensioni del paese e della popolazione. Dato riferito ai single Under 35.

 

Dating: Cosa pensano e chi incontrano gli italiani

Meetic

 

Gli uomini sono i più attivi nella ricerca di una nuova relazione, con una media di 2.4 appuntamenti al mese contro 1.6 per le donne

E per fare nuove conoscenze, Internet risulta il secondo sistema più utilizzato

Milano – Dato che non c’è un solo modo per fare incontri interessanti, ma migliaia, Meetic ha invitato i single europei, uomini e donne, a rispondere a un’ampia indagine condotta dall’ istituto di ricerca TNS. Nasce così Lovegeist* una completa e interessante ricerca che mette in luce comportamenti e atteggiamenti dei single d’Europa. In particolare per l’Italia rivela che sono gli individui di sesso maschile ad essere più attivi nella ricerca di una nuova relazione (60%), con una media di 2.4 appuntamenti al mese contro 1.6 per le donne.

L’interessante indagine evidenzia che nel panorama europeo, gli Italiani sono i più propensi a ricercare un partner (56%): gli uomini sono più attivi delle donne (60% vs 51%), mentre chi cerca meno  rispetto alla media sono i single con figli (42%).

Dalla ricerca emerge poi che i single attribuiscono all’incontro attributi positivi. L’incontro con persone nuove rappresenta sempre un’esperienza, qualcosa di nuovo e comunque “bello”, che vale la pena godersi. Gli uomini alla ricerca di una nuova relazione, dichiarano pertanto di avere in media oltre 2 occasioni d’incontro al mese, 2.4 per la precisione, contro 1.6 nel caso del gentil sesso. Il sistema più utilizzato per fare nuove conoscenze è il tradizionale network di amici (57%), ma Internet viene indicato già al secondo posto (39%), usato soprattutto dagli uomini (43% vs 34% per le donne). Conoscere nuove persone, inoltre, arricchisce, apportando un valore aggiunto alla propria vita: il 71% degli italiani, infatti, ha potuto scoprire nuovi luoghi, hobby o interessi grazie ad un appuntamento galante.

La maggior parte degli italiani alla ricerca di una nuova relazione ritiene che si debba smettere di uscire anche con altre persone dopo essersi visti alcune volte con esito positivo (43% degli uomini e 55% delle donne). Gli uomini, tuttavia, sono più propensi a credere che questa sia una decisione da prendere insieme al nuovo partner (33% vs 24%), mentre per le donne sembra essere qualcosa di scontato senza necessità di discuterne. Lo studio rivela, infatti, che fra gli uomini è considerato normale che si debba uscire con diverse persone in uno stesso periodo di tempo per capire quale sia la persona giusta (62%); viceversa, le donne pensano esattamente il contrario (59%) e dichiarano di trovarsi a disagio in questa situazione, considerando questo comportamento come indice di scarsa serietà.

E per quanto riguarda invece la provenienza del potenziale partner? Il 49% degli uomini italiani è uscito almeno una volta nella vita con una persona di un’altra nazionalità, mentre fra le donne questa percentuale scende al 30%. Il fatto di avere sperimentato appuntamenti con stranieri è direttamente correlato al crescere dell’età dell’intervistato ed è più diffuso al Nord-Est (46%) rispetto al Sud (34%) e alle Isole (35%), probabilmente per motivi di distanza geografica. Sia per ragioni culturali che linguistiche, le Nazioni di idioma latino sono quelle con cui è più facile relazionarsi: Francia 11% e Spagna 10% sono infatti ai primi posti.

“Siamo la community di single più grande e più varia ed è legittimo e naturale che un’azienda come la nostra, realizzi un’ampia indagine sui single d’Europa, per conoscerli ancora meglio, rispondere il più possibile alle loro aspettative e superare alcuni luoghi comuni definitivamente desueti”, ha commentato Maurizio Zorzetto, Country Manager Meetic Italia. “La ricerca ci permette di conoscere ancora più a fondo il mondo dei single, dando ai nostri utenti un’esperienza sempre più esclusiva, ricca di tante opportunità di incontrare e conoscere persone nuove con cui condividere interessi e passioni, il tutto in un ambiente sicuro, controllato e smart”.

* Questa indagine è stata realizzata online da TNS per conto di Meetic Group dal 29 ottobre al 23 novembre 2012 su 10.561 single adulti di età compresa tra 18 e 65 anni in diversi paesi europei (Italia, Francia, Germania, Olanda, Spagna, Svezia, Norvegia). Il numero totale di interviste realizzate in Italia è stato di 1.514 interviste.