“CasaCasa Live Session”

casacasa live session
casacasa live session

Da oggi 8 maggio sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali “CASACASA LIVE SESSION”, una scelta di brani di MARIO VENUTI eseguiti in versione casalinga e registrati poco prima della quarantena.

A partire dallo scorso 6 marzo, il noto cantautore MARIO VENUTI ha pubblicato su YouTube sette video per il progetto “CASACASA LIVE SESSION”, una raccolta di live in cui l’artista ha eseguito alcuni dei suoi brani più famosi direttamente dal salotto di casa sua.

Il progetto è nato per un bisogno di vicinanza emotiva e di contatto – seppur virtuale – con il pubblico in questo difficile periodo storico.
Ecco cosa ha dichiarato Mario Venuti in merito: «La diminuzione delle occasioni sociali imposte da Covid 19 e dall’emergenza di questi giorni riporta la casa come il palcoscenico ideale. Entrate a casa mia, qui si fa musica!».

Da oggi 8 maggio, la raccolta “CasaCasa Live Session” è finalmente online su tutte le piattaforme di stream legale.

Di seguito la tracklist della raccolta: “Il Tempo di una canzone”, “Fortuna”, “Un Fuoco”, “Galatea”, “L’Essenza”, “Io che amo solo te”, “Il mondo coi tuoi occhi”. (https://MarioVenuti.lnk.to/CasacasaLS)

Mario Venuti pubblica video dal suo salotto

MarioVenuti_casacasa_01
MarioVenuti_casacasa_01

Mario Venuti
A sorpresa l’artista pubblica un video dal salotto di casa sua
https://youtu.be/m6uOhNMI6GU

A sorpresa Mario Venuti pubblica un nuovo video sul suo canale Youtube. Un’intima esecuzione di “Il tempo di una canzone”, brano contenuto nel suo ultimo album “Soyuz 10”, per la quale il cantautore ha scelto il salotto di casa sua.

Ecco cosa ha dichiarato Mario Venuti in merito: «Le occasioni sociali diminuiscono per l’emergenza e la casa torna ad essere un palcoscenico ideale. Entrate a casa mia, qui si fa musica! “Il tempo di una canzone”».

Il video è disponibile a partire dalle ore 12.00 di oggi, venerdì 6 marzo, al seguente link: https://youtu.be/m6uOhNMI6GU

Biografia

Mario Venuti, cantautore e chitarrista catanese, inizia la sua carriera negli anni ’80 con la band “Denovo”. Dopo otto anni, intraprende la carriera da solista e nel 1994 pubblica il suo primo disco da solista “Un po’ di febbre” e nel 1996 il secondo album “Microclima”. Nel 1997 partecipa a Sanremo Giovani con il brano “Il più bravo del reame”, preludio del disco “Mai come ieri” che ottiene un grande successo di pubblico e critica. A gennaio del 2003 pubblica l’album “Grandimprese”, anticipato dal singolo “Veramente”. Nel 2004 con il brano “Crudele”, Mario Venuti, riceve a Sanremo il Premio della Critica e il Premio Radio e Tv. Nel 2005 esce il disco “Magneti”, mentre nella 56esima edizione del Festival di Sanremo porta, insieme agli Arancia Sonora, il brano “Un altro posto nel mondo”. Segue una tournée di un anno che sfocia nella pubblicazione dell’antologia “L’officina del fantastico” che ripercorre quattordici anni di successi del cantautore catanese e che viene presentato al Festival di Sanremo del 2008 con l’inedito “A ferro e fuoco”. Nell’ottobre 2009 pubblica l’album di inediti “Recidivo”. Nel 2011 Mario si esibisce in concerti acustici, senza accompagnatori sul palco, in tutta Italia. Nel 2012, anticipato in radio dal singolo “Quello che ci manca”, pubblica il suo settimo album da solista, “L’ultimo romantico” e nel 2014 esce con il suo ottavo disco da solista “Il tramonto dell’occidente”, un concept-album scritto a sei mani, con Kaballà e Francesco Bianconi. Nel 2016 decide di rivisitare con gli Urban Fabula in chiave Jazz i classici della canzone italiana e internazionale e canzoni del proprio repertorio, dando vita al progetto Mario Meets Jazz. Quest’anno in primavera ha pubblicato il suo nuovo album “Motore di vita”, prodotto artisticamente da Mario Venuti insieme a Seba. Il disco vanta anche la collaborazione artistica di Kaballà e la presenza del batterista jazz e arrangiatore ritmico Luca Scorziello. Tutto il disco emana un umore disteso e positivo e suona come un ripetuto “grazie” per gli immensi doni che la vita può donarci. Dopo “Motore di vita”, nel 2019 è la volta del decimo album “Soyuz 10” dal quale vengono estratti tre singoli: “Il pubblico sei tu”, “Ciao cuore”, e “Silenzio al silenzio”, attualmente in rotazione radiofonica. Dal prossimo 2 aprile inizierà il “SOYUZ 10 TOUR” con diverse date in giro per l’Italia.

 

Soyuz 10 Tour di Mario Venuti

Mario-Venuti
Mario-Venuti

Il 2 Aprile il Soyuz 10 Tour di Mario Venuti sbarca a Roma e prosegue a Milano il 17 Aprile.Sarà uno spettacolo in una versione double-face: quella a solo e quella con la band. Non mancheranno ovviamente i successi della carriera ultraventennale di Venuti.
Ad accompagnare sul palco il cantautore siciliano saranno Donato Emma alla batteria, Luca Galeano alle chitarre, Pierpaolo Latina alle tastiere e Antonio Moscato al basso.

«Ho immaginato che Soyuz, il microfono con cui ho registrato il nuovo disco, fosse il razzo che lancia nell’universo la mia voce – racconta Venuti – e ho lasciato che questa immagine cullasse la mia immaginazione e accompagnasse l’esaltazione indotta dal canto che, come un mantra, a volte è capace di trasportarti in altre dimensioni».

Di seguito le nuove date:
2 aprile – Teatro Golden – ROMA – solo
17 aprile – Blue Note – MILANO – con band
29 maggio – The Boiler House – LONDRA – solo
Calendario del tour in aggiornamento

“Silenzio al silenzio” – singolo di Mario Venuti

Mario Venuti
Mario Venuti

È  “Silenzio al silenzio”  il titolo del nuovo emozionante singolo di Mario Venuti, in radio da venerdì 8 novembre. Uno sguardo a posteriori che riesamina le traversie di una relazione, analizzando tutto quello che poteva essere e poi non è stato. Perché il tempo sa dare la giusta luce agli eventi e le giuste parole ai silenzi.

Il brano, scritto da Venuti e Kaballà, ha il merito di saper essere sufficientemente simbolico e vago al punto da sapersi adattare alle vicissitudini di ognuno. È un caso perfetto di canzone non autoreferenziale ma al “servizio di tutti”. Musicalmente è basata su un indovinato riff pianistico alla Bacharach per poi trasformarsi in italian white soul.

“Silenzio al silenzio” è accompagnato da un videoclip diretto da Daniele Gangemi che si avvale della presenza speciale dell’attrice Donatella Finocchiaro: «I contrasti di una coppia – afferma Mario Venuti a proposito del nuovo video – vengono metaforicamente rappresentanti da un duello di scherma, le così dette schermaglie amorose. Solo alla fine la disputa si concluderà e svelerà il volto dei due protagonisti. Ho avuto il privilegio di condividere il set con la brava attrice e amica Donatella Finocchiaro che ha impreziosito il video con la sua partecipazione intensa, resa ancor più elegante dalla fotografia in bianco e nero».

“Lasciati amare”, il nuovo singolo di Mario Venuti

Mario Venuti
Mario Venuti

Dopo il grande successo radiofonico di “Caduto dalle Stelle”, il cui video ufficiale conta quasi 2 milioni di visualizzazioni, e del singolo estivo “Tutto Questo Mare”, da oggi, venerdì 17 novembre, sarà in radio “LASCIATI AMARE”, il nuovo singolo di MARIO VENUTI, estratto dal suo ultimo disco di inediti “Motore di vita”!

«Amore e musica nella canzone, come nel video, scorrono su due binari paralleli ma con uguali risvolti emozionali – racconta MARIO VENUTI che ha aperto le porte di casa per girare il videoclip di “Lasciati Amare” – ­Da un lato due danzatori colti nelle loro evoluzioni amorose. Sull’altro binario io e la band come durante una prova. Amare qualcuno come si ama una canzone, un’opera d’arte, una maestosa sinfonia. Anzi è proprio la musica ad essere metafora della vita e dell’amore».

Queste le prossime date del “Motore di vita Tour”:

18 novembre al Shore di Milazzo (Messina);

23 novembre al Teatro Bibiena di S. Agata Bolognese (Bologna);

24 novembre al Teatro Salieri di Legnago (Verona);

1 dicembre “Mario meets jazz LIVE IN TOKYO” al Galà della Camera di Commercio Italiana in Giappone a Tokyo;

9 dicembre al Palazzetto Fevi di Locarno in Ticino (Svizzera).

“MOTORE DI VITA” (Microclima-Puntoeacapo/Believe Digital) è un album composto da 12 tracce, prodotto artisticamente da Mario Venuti insieme a Seba. Il disco vanta anche la collaborazione artistica di Kaballà e la presenza del batterista jazz e arrangiatore ritmico Luca Scorziello, che ha curato le percussioni del brano “Caduto dalle stelle”, scritto da Venuti e Kaballà.

«Abbandonati i temi sociologici de “Il tramonto dell’Occidente”, sentivo il bisogno di riscoprire il mio lato più terreno e sensuale – così Mario Venuti racconta il nuovo album – MOTORE DI VITA riguarda il corpo, che si riscopre nella danza (“Caduto dalle stelle”) e nei sapori (“Conservare in luogo fresco”), nella percezione della musica e dell’amore (“Lasciati amare”), nelle meraviglie del viaggio e del creato (“Tutto questo mare”), nella consapevolezza che ognuno di noi ha il potere di dare un carattere al mondo (“Spirito del mondo”). Tutto il disco emana un umore disteso e positivo, senza dare spazio a forme di autocommiserazione, al contrario, suona come un ripetuto GRAZIE per gli immensi doni che la vita può donarci».

Questa la tracklist dell’album “Motore di Vita”: “Conservare in luogo fresco”; “Caduto dalle stelle”; “La prima volta”; “Lasciati amare”; “Motore di vita”; “Spirito del mondo”; “Tutto questo mare”; “Se avessi altro amore”; “Non è peccato”; “Fuorimondo shop”; “Alza un po’ il volume”; “I peccati della luna”.