TRENI, LE NOVITÀ DELL’ORARIO ESTIVO

Insieme al nuovo ‘Lombardia Express’,
l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione
Lombardia, Raffaele Cattaneo, ha presentato anche le novità
dell’orario estivo che entrerà in vigore domenica 10 giugno.

LINEA S6 – Tutte le 68 corse della linea S6
(Novara-Milano-Passante-Treviglio) verranno effettuate con nuovi
treni TSR, che sostituiranno le carrozze a doppio piano
attualmente in servizio. Questo garantirà più comfort di
viaggio, più regolarità nel Passante e sei nuove fermate a
Pregnana Milanese. “Con l’introduzione di questi convogli – ha
sottolineato l’assessore Cattaneo – viene completato il processo
del rinnovamento dei treni che entrano nel Passante di Milano
che saranno tutti di ultima generazione”.

POTENZIAMENTO DEL SERVIZIO – Per rispondere alle richieste del
territorio, ci saranno più corse e servizi. In particolare, dal
9 settembre, verrà introdotta una nuova corsa sulla linea
Pavia-Milano che partirà da Codogno alle 7.43 e arriverà a
Milano-Greco Pirelli alle 8.50 fermando a Casalpusterlengo,
Secugnago, Lodi e alle stazioni milanesi di Rogoredo e Lambrate.
Dalla stessa data verrà inoltre introdotta una fermata a Lodi
per il treno della linea Parma- Piacenza-Milano che parte da
Parma alle 6.50 e arriva a Milano Centrale alle 8.20. Sempre dal
9 settembre verranno aggiunte inoltre due nuove corse sulla
Asso-Milano, sulla Chiasso-Milano, sulla S2 (Milano
Rogoredo-Mariano Comense), sulla Como-Lecco, mentre tre nuove
corse di bus saranno introdotte invece sula Lonato-Brescia. Dal
10 giugno entreranno in servizio due collegamenti aggiuntivi
sulla Busto-Novara. Ancora dal 9 settembre, nuovi orari, più
fermate e migliori collegamenti per il territorio pavese
riguarderanno le tratte Pavia-Codogno, Pavia-Mortara e
Pavia-Alessandria.

RESTYLING DELLE CARROZZE – Sulla linea Milano-Bergamo (via
Carnate) il 31 maggio scorso è entrato in servizio il primo dei
5 convogli completamente ristrutturati composti da 8 carrozze
media distanza (580 posti). Prosegue inoltre l’immissione in
linea di altri 5 treni a 5 carrozze doppio piano (oltre 700
posti), iniziata lo scorso 31 maggio, che si concluderà il
prossimo 31 luglio al ritmo di uno ogni 15 giorni.

CONTRATTO TRENORD – Lo scorso 30 maggio la Giunta regionale ha
confermato l’affidamento del sistema ferroviario a Trenord fino
al 2014, anno in cui il servizio verrà messo a gara come
previsto dal Decreto legge statale sulle liberalizzazioni.
Il contratto di servizio prevede 55 milioni di euro in più per
l’acquisto di 23 treni nuovi e per il rinnovo di altri 7 (che si
sommano ai 17 ancora da ordinare) e un aumento progressivo dal
20 al 30 per cento del bonus agli abbonati, ovvero lo sconto sul
prezzo dell’abbonamento per le linee con ritardi oltre una certa
soglia.

Linea S6

Assessore Cattaneo

(Ln – Milano, 06 lug) L’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, ha riunito oggi il Tavolo per la tratta ferroviaria Treviglio-Milano-Novara (linea S6), per fare il punto sull’andamento del servizio.

All’incontro sono intervenuti i rappresentanti di Trenord, di Rfi e delle sigle delle associazioni di pendolari della tratta.

“Nel corso dell’incontro – ha riferito l’assessore – abbiamo ascoltato le richieste che ci sono state avanzate dai pendolari, nell’ambito di un percorso che ho voluto per trovare insieme le soluzioni ai problemi dopo una fase di rodaggio dell’orario estivo e che ha come obiettivo quello del miglioramento e dell’incremento della qualità”.

I pendolari hanno segnalato problematiche riguardanti il sovraffollamento dei convogli, la manutenzione degli impianti di condizionamento e una maggiore informazione.

Su questo ultimo punto Rfi ha presentato una serie di iniziative che, da qui al 2012, innoveranno il sistema informativo del passante.

In merito alle altre segnalazioni, l’assessore ha chiesto ai vertici degli operatori presenti al Tavolo di individuare le soluzioni più celeri e opportune per venire incontro alle necessità degli utenti. (Ln)