San Raffaele: nuovo reparto di terapia intensiva

impianto sportivo dell’Università Vita-Salute San Raffele
impianto sportivo dell’Università Vita-Salute San Raffele

L’impianto sportivo dell’Università Vita-Salute San Raffele, già gestito da CUS Milano prima dell’emergenza sanitaria in corso e campo gara dei Campionati Milanesi Universitari di volley, basket, calcio a 5 e calcio a 11, ospiterà un nuovo reparto di terapia intensiva dedicato all’emergenza Covid-19. Già iniziati lavori di ampliamento che prevedono l’allestimento dei posti letto all’interno delle preesistenti tensostrutture precedentemente dedicate all’attività sportiva universitaria.
Il fulmineo inizio dei lavori, che saranno conclusi in tempi da record, è stato reso possibile dalla raccolta fondi avviata da Chiara Ferragni e Fedez. L’iniziativa ha coinvolto già 191 mila persone e le donazioni ammontano attualmente ad un totale di 3,8 milioni di euro. Il professor Alberto Zangrillo, primario dell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione Generale e Cardio-Toraco-Vascolare dell’Ospedale San Raffaele, ha dichiarato: «Non avremmo mai pensato di avere la possibilità di ampliare così rapidamente l’assistenza ai pazienti più fragili, quelli che hanno come unica opportunità di cura la terapia intensiva. A nome mio e di tutto il personale medico e infermieristico impegnato in questa emergenza voglio ringraziare non solo Chiara Ferragni e Fedez ma anche ogni singolo donatore. Ci stiamo impegnando con tutte le nostre energie e sapere che tante persone ci supportano ci aiuta a procedere nei nostri sforzi».
Al rientro dell’emergenza l’impianto verrà riqualificato per la sua funzione originaria e potrà tornare ad ospitare le gare universitarie e l’attività sportiva ordinaria.

«Abbiamo immediatamente aderito alla richiesta dell’Università per rendere disponibile il Centro Sportivo San Raffaele per la grave emergenza Covid19 che come Cus Milano gestiamo da due anni – ha commentato il presidente del CUS Milano Alessandro Castelli -. Siamo assolutamente consapevoli del difficile e delicato momento che stiamo vivendo in tutto il paese ma in Lombardia e a Milano in particolare. Le nostre eccellenze sanitarie tra cui l’Ospedale San Raffaele sapranno mettere in campo tutto quanto è necessario. Alcuni dei nostri dirigenti sono impegnati in prima persona tra i volontari della Croce Rossa e tutto il nostro mondo sportivo fa la sua parte con il rigoroso rispetto delle regole dettate dalle Autorità. Sono certo che tutti insieme ne usciremo e sapremo ripartire con rinnovata energia».

La piscina Iseo restituita al quartiere di Affori e alla città

2016-02-10_Affori_Piscina_Iseo_1-670x460 attualità
Il quartiere di Affori ha la sua nuova piscina Iseo. Dopo tredici mesi di lavori oggi l’impianto, completamente ristrutturato e rinnovato, è stato riconsegnato alla città.

Per l’occasione Milanosport  ha offerto l’ingresso libero e gratuito per tutta la giornata.

 “Intervenire in ogni quartiere per ridare dignità agli impianti sportivi e creare nuove occasioni di benessere e socialità, dal centro alla periferia. Questo è stato il nostro impegno fin dal primo giorno di Amministrazione  – ha dichiarato l’assessora allo Sport Chiara Bisconti – e vedere oggi questo impianto tornare a vivere  è una grandissima soddisfazione. Sfatiamo anche un cliché, ovvero che gli spazi pubblici siano brutti e poco curati. Questa piscina è bellissima, colorata e viva. Il mio grazie all’impegno profuso da Milanosport”.

“Dove pochi anni fa una famiglia di malavitosi festeggiava le sue scorribande oggi le famiglie tornano a nuotare – commenta l’assessore alla Sicurezza e Coesione sociale Marco Granelli – e questa è una grande vittoria per tutti. Un impianto sportivo che si rianima significa anche più sicurezza per il quartiere”.

I lavori, iniziati nel 2015 e seguiti da Milanosport, hanno portato a un completo rifacimento della vasca, nuovi spogliatoi dedicati al fitness, il rinnovo completo della palestra adiacente e della tribuna. Sono state eliminate tutte le barriere architettoniche e anche la piscina Iseo, come tutte le altre gestite da Milanosport, sarà dotata di un braccio meccanico per l’accesso direttamente in vasca delle persone con disabilità.

 La nuova piscina Iseo è anche più rispettosa dell’ambiente grazie agli interventi per un significativo risparmio energetico grazie a un nuovo impianto di riscaldamento e climatizzazione e alla sostituzione integrale di finestre e serramenti.

Completamente rinnovata infine anche l’infermeria e l’area di pronto intervento.