Mostra di Elle Decor: “Grand Hotel”

ED_GrandHotel_SaveTheDate
ED_GrandHotel_SaveTheDate

“ELLE DECOR GRAND HOTEL” è il progetto-installazione nato da un’idea di Elle Decor Italia, magazine internazionale di design e tendenze, allestito nelle sale di Palazzo Morando – Costume Moda Immagine, a Milano in via Sant’Andrea 6, oggi sede di un museo dedicato alla Città e alla collezione civica di Costume e Moda.

“L’idea di dar vita a ELLE DECOR GRAND HOTEL”, sottolinea Livia Peraldo Matton, direttore responsabile di Elle Decor Italia, “nasce dalla riflessione sull’evoluzione dell’hotellerie che da sempre abbiamo affrontato e registrato sulle pagine del nostro magazine. Nel corso del tempo abbiamo assistito a una vera e propria trasformazione nella progettazione degli alberghi. Sono nati i boutique e design hotel, si sono andati diffondendo progetti dalla forte identità, non solo perfetti sotto il profilo dell’ospitalità, ma anche luoghi di esperienze.”

ELLE DECOR GRAND HOTEL offre ai visitatori un percorso da sperimentare in prima persona, attraversando gli ambienti riservati alla convivialità, alla lettura, al wellness e all’ospitalità, liberi di curiosare tra camere, salotti, giardini. É firmato da due progettisti d’eccezione anche nel campo dell’hotellerie: Piero Lissoni, autore del progetto degli spazi pubblici concepiti come quelli di un “Hôtel Particulier”, e Patricia Urquiola che ha disegnato gli ambienti più privati, le “Stanzas”.

“Ho concepito un albergo che non fosse un albergo, piuttosto un ostello aristocratico”, afferma l’architetto e designer milanese Piero Lissoni, “semplicemente cambiando l’estetica degli spazi e usando la cifra stilistica di architetti italiani a cavallo tra XVI e XVII secolo, periodo particolarmente luminoso e di rigorosissime proporzioni architettoniche. L’intero progetto lavora su contrasti evidenti, classicità con modernità e la modernità che dialoga con la storia”.

Gli ambienti che ha disegnato, chiamati con nomi francesi Accueil, Fumoir, Bibliothèque, Café & Restaurant, Séjour e Jardin, sono arredati con pezzi di design contemporaneo, che entrano in relazione con facciate e interni di palazzi storici riprodotti con elaborazioni fotografiche a parete.

La mostra è aperta dal 6 al 22 ottobre 2016, da lunedì a domenica – Ingresso libero
ore 10.00 alle 20.00
Via Sant’Andrea, 6 – 20121 Milano

 

A Milano il Festival internazionale delle radio

IMG_9114light

Dopo sei anni e sette edizioni di successo, il Festival internazionale della radio (International Radio Festival-Irf) ha deciso di traslocare da Zurigo nella sua nuova casa europea: Milano.

L’Irf unirà le forze con Radio City, l’evento che lo scorso anno radunò alla Fabbrica del Vapore decine di migliaia di milanesi per incontrare le emittenti più amate. Così la nostra città ospiterà il più grande festival europeo delle radio dal 7 al 10 aprile 2016 nella splendida cornice di piazza Gae Aulenti.

Una tre giorni speciale, animata da 20 stazioni radio internazionali e 50 italiane che trasmetteranno i loro programmi in diretta dall’Unicredit Pavillon e dalla stessa affascinante piazza Aulenti.

“Siamo orgogliosi di ospitare a Milano, il più importante festival internazionale dedicato alla radio. Ancora una volta la nostra città si conferma una grande capitale europea – afferma il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia – e torna al centro dell’attenzione con un evento che porterà sul territorio migliaia di persone, come è successo a marzo alla Fabbrica del Vapore per Radio City”.

Accettando l’invito del Sindaco di Milano e del direttore di Radio City, l’Irf compie un importante passo verso l’evoluzione di un format unico che coniuga trasmissioni radiofoniche aperte al pubblico e conferenze, confermandosi come la principale piattaforma per spettacoli e dibattiti sulla musica e la radio, il mezzo di comunicazione più seguito e amato nel mondo.

“Sono entusiasta di lavorare con un gruppo di persone esperte e che guardano al futuro – afferma Darryl von Däniken, direttore dell’Irf –. Hanno colto alla perfezione la peculiarità dell’Irf e non vedo l’ora di trasmettere l’essenza di Milano al mondo e accogliere alcuni delle migliori realtà radiofoniche alla conferenza dell’Irf nell’incantevole location milanese”.

L’ideatore di Radio City, Filippo Solibello, aggiunge: “Dopo la nostra partecipazione all’ultima edizione dell’Irf abbiamo capito che dovevamo portare l’International Radio Festival a Milano e unire le forze con Radio City per avvicinare ancora di più la radio al pubblico, cogliendo anche l’opportunità di far conoscere al mondo la nostra straordinaria città sede di Expo”.

Oltre all’edizione annuale di Milano, l’Irf sta progettando l’edizione americana nella città della musica, Nashville, e quelle del Medio Oriente a Dubai e del Sud-Est asiatico a Shanghai: “Ci sono sviluppi in corso e presto saremo in grado di dare ulteriori notizie e appuntamenti per il 2016”, dice von Däniken.