Italrugby: seconda partita al Guinness Sei Nazioni 2020. al Guinness Sei Nazioni 2020.

luca-bigi
luca-bigi

Una giornata fredda e grigia ha fatto da sfondo al Captain’s Run della Nazionale Italiana Rugby presso lo Stade de France di Parigi che domani alle 16 sarà teatro della seconda partita dell’Italrugby al Guinness Sei Nazioni 2020.

“La Francia è una squadra fisica – ha esordito capitan Bigi nella consueta conferenza stampa a chiusura dell’allenamento di rifinitura – mentre il Galles molto strutturata in tutti i reparti. I francesi hanno un pacchetto di mischia fisico, individualità importanti e trequarti molto veloci con tanti giovani di talento. E’ una squadra ben amalgamata con atleti che hanno vinto 2 mondiali di seguito a livello giovanile e si sono già integrati nel gruppo della prima squadra”.

“La nostra è stata una settimana ottima dal punto di vista lavorativo e sono fiducioso per domani. I punti di incontro sono stati una parte negativa della nostra partita contro il Galles. Abbiamo lavorato molto in settimana su questo fattore. Vogliamo essere consistenti, solidi, ordinati per cercare di mettere pressione alla Francia”.

Passaggio nel finale della conferenza sulla prestazione dell’Italia U20: “E’ una squadra agguerrita, hanno giocato un ottimo primo tempo. C’è equilibrio tra avanti e trequarti. E’ una squadra ottima che può dare frutti in futuro ed è giusto che ambiscano a conquistare un posto in Nazionale Maggiore”.