Grandi voci alla Scala – Omaggio a Ettore Bastianini

Bastianini-in-Rigoletto-ph-Erio-Piccagliani_
Bastianini-in-Rigoletto-ph-Erio-Piccagliani_

È dedicato a Ettore Bastianini il prossimo incontro del ciclo “Grandi voci alla Scala”, sabato 11 febbraio alle ore 16 al Ridotto dei Palchi del Teatro alla Scala.

Ettore Bastianini – voce di rara potenza e di singolare bellezza – è stato uno dei più grandi baritoni del Dopoguerra in un repertorio che spaziava dal Barocco alla Giovane Scuola e che aveva in Verdi l’autore privilegiato.

Acclamato sulle principali ribalte liriche del mondo, alla Scala è stato interprete di serate memorabili, rimaste negli annali del Teatro milanese e nella memoria del pubblico che non ha mai smesso di amarlo, anche dopo la sua morte prematura.

Da ricordare in particolare Un ballo in maschera con Maria Callas e Giuseppe Di Stefano, Il pirata e Poliuto con Maria Callas e Franco Corelli.

Nel 50° anniversario della morte, Sabino Lenoci e Giancarlo Landini parleranno di Ettore Bastianini con il regista Filippo Crivelli – che lavorò con lui in occasione del suo debutto alla Scala nell’Eugenio Onegin – e con altri ospiti.

Il calendario 2017 del Ciclo “Grandi voci alla Scala” prevede altri appuntamenti in omaggio a personaggi che hanno fatto la storia della Scala: il 4 marzo (ore 16) un ricordo di Beniamino Gigli nel 60° anniversario della morte; il 18 marzo (ore 16) un omaggio a Luis Alva per il suo 90° compleanno; il 20 maggio (ore 16) un omaggio a Enzo Dara; il 3 giugno (ore 16) un ricordo di Daniela Dessì; il 28 ottobre (ore 16) un incontro con Leo Nucci.

Tutti gli incontri, organizzati in collaborazione con la rivista ‘l’opera’ e coordinati da Sabino Lenoci e Giancarlo Landini, prevedono ascolti, proiezioni video, ospiti e testimonianze.
L’ingresso al Ridotto dei Palchi è libero fino a esaurimento dei posti.

“Grandi voci alla Scala”: il ricordo di Luciano Pavarotti

luciano pavarotti
luciano pavarotti

È dedicato all’indimenticabile Luciano Pavarotti il prossimo incontro del ciclo “Grandi voci alla Scala”, sabato 2 aprile alle ore 17 al Ridotto dei Palchi. Parteciperanno la prima moglie Adua Veroni e l’amica Raina Kabaivanska, che con Pavarotti ha condiviso il palcoscenico scaligero nel 1980 in Tosca.

Il calendario 2016 del Ciclo prevede altri incontri in omaggio a personaggi che hanno fatto la storia della Scala: il 14 maggio (ore 17) un ricordo di Romano Gandolfi, direttore del Coro dal 1971 al 1983; il 4 giugno (ore 16) un omaggio al baritono Leo Nucci, atteso per Simon Boccanegra; il 29 ottobre (ore 17) un ricordo del tenore Franco Corelli. Gli incontri, organizzati in collaborazione con la rivista ‘l’opera’, coordinati da Sabino Lenoci e Giancarlo Landini, prevedono ascolti, proiezioni video, ospiti e testimonianze.

La carriera scaligera di Luciano Pavarotti dura quasi trent’anni, lasciando tracce memorabili di un percorso denso condiviso con altri giganti del canto, del podio e della regia. Ricordi indimenticabili di una voce unica, di un personaggio di grande umanità.

 

“Grandi voci alla Scala”: Il 12 febbraio incontro con Plácido Domingo

PLACIDO DOMINGO  TEATRO
Il ciclo “Grandi voci alla Scala” riprende con un protagonista straordinario: Plácido Domingo.
Venerdì 12 febbraio alle ore 17, al Ridotto dei Palchi, l’artista sarà festeggiato dal suo pubblico in un incontro organizzato in collaborazione con la rivista ‘l’Opera’.

Il calendario 2016 del Ciclo prevede altri incontri in omaggio a cantanti che appartengono alla storia della Scala: il 2 aprile un ricordo del grande Luciano Pavarotti, con la partecipazione di Raina Kabaivanska; il 4 giugno un omaggio al baritono Leo Nucci, in questi giorni applaudito protagonista di Rigoletto; e il 19 ottobre un ricordo del magnifico tenore Franco Corelli.

Gli incontri, coordinati da Sabino Lenoci e Giancarlo Landini, prevedono ascolti, proiezioni video, ospiti e testimonianze.