Giuseppe Gangi,il cultore del pensiero occidentale

Si apre a marzo 2012, con Filosofi d’Occidente 1. Da

Socrate a Plotino (Edizioni Clandestine), una serie di

quattro testi di Giuseppe Gangi che hanno come oggetto

un percorso storico della filosofia occidentale, ovvero del

pensiero sviluppatosi attorno a molteplici questioni filosofiche,

muovendo da Socrate e dai Sofisti per giungere fino

all’ultimo grande filosofo del nostro tempo, Karl Popper.

Un lavoro preciso e accurato, che ripercorre in modo semplice

e divulgativo le tappe di un itinerario di venticinque

secoli di risultati cui i filosofi sono giunti attraverso le loro

riflessioni sui vari campi dell’esperienza umana: i tentativi

di comprendere la Natura, Dio o lo Spirito, ma soprattutto

l’uomo nel suo essere ed esserci, il mondo in cui egli vive,

gli ideali e i valori per i quali si è battuto e si batte al fine di

superare contrasti e disparità di opinioni, che stanno alla

base di conflitti e disarmonie. Ma anche le vie che si sono

aperte o chiuse davanti ai suoi sforzi, gli atteggiamenti che

può assumere di fronte ai suoi limiti e ai suoi problemi più

scottanti: la vita e la morte, il bene e il male, la felicità e l’infelicità,

la pace e la guerra.

«Ne deriva che la storia della filosofia è un grande serbatoio

di pensieri che si possono ancora pensare, di esperienze

che possono ancora essere vissute, di risposte che

possono ancora essere adottate, di soluzioni ideali che

possono essere liberamente assunte come criteri per vivere

e per agire. Così intesa, la storia della filosofia assume

i connotati di una fonte inesauribile a cui ricorrere secondo

le circostanze e i bisogni del presente, come ad una sorta

di rimedio terapeutico per guarire o, quantomeno, alleviare

i mali di cui è intessuta la vita stessa dell’uomo, in un

panorama di orizzonti e di prospettive che la mente

umana, nel corso dei secoli, ha saputo costruire, o ha

potuto soltanto immaginare.»

Con questo saggio, Giuseppe Gangi intende offrire al

lettore, non importa se credente o meno, utili strumenti

di conoscenza forniti dai maestri del pensiero cristiano.

Utili non solo per la comprensione razionale della fede, ma

anche per farne oggetto di riflessione nella ricerca personale

di risposte alle tante domande che ognuno di noi si

pone quotidianamente e dalle quali, non raramente, dipendono

precise condotte di vita e stili comportamentali.

Si tratta di un percorso seguito dal Cristianesimo in tredici

secoli della sua storia, attraverso le sue coscienze più lucide,

nel processo di costruzione dottrinale e filosofica, a

partire dalla predicazione di Paolo di Tarso fino a giungere

al compiuto sistema filosofico di Tommaso d’Aquino.

Passando per le impegnative tappe attraversate dai Padri

della Chiesa, a cui va il merito di aver partecipato a costruire

il fondamento dogmatico della Chiesa, e dagli Scolastici,

il cui problema principale è portare l’uomo alla comprensione

razionale della verità rivelata.

Giuseppe Gangi, già docente di filosofia nei licei, oltre che

cultore del pensiero occidentale, è appassionato di esoterismo

e dottrine orientali. Tra le sue pubblicazioni più

recenti Il dopo tra filosofia ed esoterismo (2010); I maestri

del pensiero indiano dai Veda a Osho (2011); Filosofi

d’Occidente 1. Da Socrate a Plotino (2012).

Il pranoterapeuta

Copertina libro

 

Giuseppe Gangi

Il Pranoterapeuta

Edizioni Clandestine

Collana Saggistica

Pagine: 144

Euro: 10,00

 

È uscito l’ultimo libro di Giuseppe Gangi, Il Pranoterapeuta, una guida breve e divulgativa alla pranoterapia pubblicata da Edizioni Clandestine.

Finalmente affrancata da orpelli mistificanti e ciarlataneria, questa pratica è stata recentemente riconosciuta e regolamentata dall’AIFEP (Associazione Italiana Flusso e Pranoterapeuti) come uno dei tanti metodi curativi naturali, che non sostituiscono bensì affiancano la terapia medica tradizionale. Il pranoterapeuta, infatti, pur avendo una conoscenza di base del corpo umano, non fa diagnosi, non tocca il paziente, non prescrive farmaci.

Come studioso di magnetismo, impegnato egli stesso in esperienze pranoterapiche, Gangi ripercorre le principali tappe della storia della pranoterapia a partire dall’antichità, passando per Gesù, Avicenna, Paracelso, Saint-Germain, fino al più grande studioso di magnetismo umano, quale certamente fu Franz Anton Mesmer e, in epoca più recente, Paul-Clément Jagot.

Offre inoltre uno strumento per un utilizzo consapevole della pranoterapia che consiste nella trasmissione dell’energia vitale, il prana, attraverso l’imposizione delle mani sulla zona del corpo da curare. Metodo, questo, dai risultati sorprendenti, se supportato da concentrazione mentale, potere di suggestione e capacità psichiche dell’operatore nonché ovviamente la predisposizione del paziente a ricevere.

Non si tratta di miracolo, ma di un fenomeno naturale governato dalle sue leggi; la conferma che tutti siamo magnetizzatori in potenza e che la materia può essere influenzata dalla mente.

Un invito alla scienza medica affinché si convinca che il magnetismo è una disciplina che esula dalla tradizionale medicina occidentale in quanto cura il malato, non la malattia, nella sua dimensione olistica. Un monito ai media che pongono prevalentemente l’accento su casi di impostori che promettono guarigioni miracolose, alimentando gossip più che informazione, tabù e ignoranza piuttosto che conoscenza.

«Ciò che per l’opinione pubblica corrente prende la denominazione di miracolo, per lo studioso di magnetismo non è che un fenomeno assolutamente naturale, prodotto, secondo un rigoroso rapporto di causa-effetto, dall’azione congiunta di un impiego straordinario del proprio potenziale fluidico da parte del soggetto e di un travaso esogeno di forza vitale, felicemente puntato in direzione di un organismo energeticamente squilibrato o patologicamente inceppato nelle sue funzioni organiche.»

Giuseppe Gangi, classe 1940, ex insegnante di filosofia e oggi preside di una scuola superiore, si interessa da molti anni di filosofie orientali, esoterismo e magnetismo. Al suo attivo diversi libri su queste tematiche.