Teatro Manzoni: Mariti e mogli

Guerritore Reggiani e Curcurù
Guerritore Reggiani e Curcurù

Dal 1 al 18 marzo 2018 al Teatro Manzoni
a.ArtistiAssociati in collaborazione con Pierfrancesco Pisani, Parmaconcerti presenta

MONICA GUERRITORE FRANCESCA REGGIANI
in
MARITI E MOGLI
tratto dall’omonimo film di Woody Allen
adattato e diretto da Monica Guerritore

Mariti e mogli è un travolgente Woody Allen alle prese con uno dei suoi argomenti preferiti, le crisi coniugali, i tradimenti, scritto e diretto da Monica Guerritore, che lo interpreta con Francesca Reggiani. Un girotondo in cui Cupido (bendato e sbadato) si diverte a scagliare frecce, far nascere amori, divorzi e non solo…

Tradendo le location realistiche del film, Monica Guerritore evoca, nel luogo teatrale unico, i tanti luoghi delle vite coniugali e nelle simultaneità delle relazioni e degli intrecci clandestini, delle rotture e improvvise riconciliazioni trapelano le piccole altezze degli esseri umani così familiari a Bergman, a Strindberg.

E nel loro improvviso perdersi in danze all’unisono su musiche da Louis Armstrong a Etta James, là sul fondo, Čechov e il tempo che intanto scivola via.
Una produzione A.ArtistiAssociati, Pierfrancesco Pisani, Parmaconcerti, in collaborazione con Comune di Pesaro / AMAT.

 

Francesca Reggiani al Teatro Leonardo di Milano

FRANCESCA REGGIANI
FRANCESCA REGGIANI

Francesca Reggiani, straordinaria interprete della comicità italiana, torna in teatro con “TUTTO QUELLO CHE LE DONNE (NON) DICONO”, un irresistibile spettacolo che si distingue per brillantezza e originalità tutta “al femminile”.
La Reggiani sarà in scena dal 18 al 20 novembre 2016 presso il Teatro Leonardo di Milano.

Si susseguiranno ironiche riflessioni sulla complessa realtà di oggi, sulla politica e la sua classe dirigente. Francesca Reggiani porterà in scena nuovi personaggi come Maria Elena Boschi, Giorgia Meloni e Paola Taverna, anche grandi pezzi di repertorio, come Maria De Filippi, Carla Bruni e Patty Pravo, ma anche temi di attualità: tagli alla spesa pubblica, la generazione dei “nati digitali”, l’amore e la vita di coppia.

“Tutto quello che le donne (non) dicono” è anche un viaggio, un reportage sui mutamenti profondi dell’Italia e dell’italiano; un Paese che ha ridisegnato i suoi confini, che ha promosso i rotocalchi da parrucchiere, le chiacchiere da bar e i quiz televisivi in movimento di opinione.

L’amore è veramente una cosa meravigliosa? E’ meglio il Sesso virtuale o reale? Facebook, Twitter, Whatsapp, tutto dipende dal profilo che hai? La chirurgia estetica fa miracoli? E se “il vostro principe” si ostina a non diventare “azzurro”, non pensate sia il caso di cambiare rospo?

Queste sono solo alcune delle domande che l’artista si porrà in uno show che non lascia scampo, con battute fulminee e brucianti, con ritratti feroci e veritieri, con riflessioni acute e scomode…il pubblico sarà travolto da un vortice di emozioni ed umorismo.