Ius soli sportivo: provvedimento di civiltà

Uisp
Con 215 sì, 6 no e 2 astenuti l’Aula del Senato ha approvato il disegno di legge per favorire l’integrazione sociale dei minori stranieri residenti in Italia mediante l’ammissione nelle società sportive appartenenti alle federazioni nazionali, alle discipline associate o agli enti di promozione sportiva.

“Un provvedimento di civiltà quello passato oggi al Senato – dice Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti – I bambini sono tutti uguali: viene equiparata la condizione dei minori italiani a quella degli stranieri.

È un passaggio che sancisce il fattore educativo e inclusivo della proposta sportiva, permettendo l’accesso all’attività agonistica a tutti i minori, cosa che finora non era possibile”.