Giovanni Falcone

Giovanni-Falcone
Giovanni-Falcone

“Il 23 maggio del 1992, 24 anni fa, l’Italia perdeva Giovanni Falcone, un grande uomo e un grande giudice. Ma questo lutto infinito, seguito di lì a breve da quello di Borsellino, non ci ha fermato. Anzi, il ricordo di quei giorni drammatici è stato e sarà per tutti noi italiani un motivo in più per non mollare. Lo Stato non darà tregua alla Mafia.  Voglio ricordare una frase di Guglielmo Bufalino: “la Mafia sarà sconfitta da un esercito di maestre elementari”. Perché essa è un fattore culturale: è dentro gli animi, non fuori. Solo se agiamo sulle coscienze potremo davvero debellarla. Contro la Mafia #ConNoi”.

Così in un post su Facebook Dorina Bianchi, sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali e del Turismo e deputato calabrese del Gruppo Area Popolare (Ncd-Udc).

Italia-Giappone: 150esimo anniversario delle relazioni diplomatiche

DORINA BIANCHI

“Le mostre su Botticelli e Leonardo Da Vinci, che hanno aperto ufficialmente le celebrazioni del 150esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Giappone, sono altamente rappresentative della cultura e dell’identità italiana apprezzata in tutto il mondo. Leonardo e Botticelli sono espressione di un florido periodo della nostra storia ma, soprattutto, della nostra italianità. Sono quel made in Italy di cui andiamo fieri, che tutto il mondo apprezza e che dobbiamo far conoscere”.

A dirlo è Dorina Bianchi, viceministro ai Beni culturali che si trova a Tokyo in occasione delle celebrazioni del 150esimo anniversario delle relazioni tra Italia e Giappone. Per l’occasione il viceministro ha visitato le mostre su Botticelli, presso il Museo d’Arte Metropolitano di Tokyo a Ueno, e su Leonardo Da Vinci, presso il Museo Metropolitano Tokyo-Edo.

In serata prenderà parte, come rappresentante delle istituzioni italiane, al concerto diretto dal Maestro Muti presso il Tokyo Bunka Kaikan.

“Le celebrazioni dell’anniversario – conclude – sono un modo per conoscere reciprocamente e ancora più a fondo le nostre culture così diverse ma così simili e vicine. Italia e Giappone sono legate da una amicizia profonda che si è consolidata nel tempo non solo sul piano economico e culturale ma anche in tutti i settori della cooperazione bilaterale”.