TRENITALIA, SCOPRI LE CITTÀ ITALIANE

Alla scoperta delle città italiane con le Frecce Trenitalia (Gruppo FS Italiane) e a bordo dei bus turistici City Sightseeing a prezzi agevolati, in occasione dei ponti primaverili del 25 aprile e del 1° maggio.
Giovani, famiglie ma anche anziani e turisti potranno infatti visitare Firenze, Roma, Napoli, Pisa, Verona e ancora Padova, Torino, Genova, Milano e Livorno a bordo dei bus turistici City Sightseeing con una riduzione del 5% se raggiungeranno queste città in Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca. Stessa promozione per chi possiede Cartafreccia che sale al 10% di sconto per i soci Cartafreccia Oro e Platino.
L’offerta, valida fino al 31 dicembre, è frutto di un accordo tra City Sightseeing Italy e Trenitalia. E permette l’acquisto del ticket direttamente a bordo del bus o su city-sightseeing.it. I clienti dovranno comunque mostrare a bordo del bus la Cartafreccia o il biglietto Trenitalia, che dovrà avere una data antecedente al massimo di due giorni quella dell’acquisto del biglietto del bus.
Diventare soci Cartafreccia è semplice e gratuito, basta compilare il modulo d’iscrizione sul sito trenitalia.com. Al termine il cliente riceverà una mail di conferma con la carta provvisoria. Questa, strettamente personale (solo il titolare della carta ha diritto alle offerte esclusive), dovrà essere stampata e mostrata in viaggio al personale di bordo per rendere valido il titolo di viaggio. La carta fedeltà definitiva, plastificata, arriverà a casa successivamente.

LA DONNA DAGLI OCCHI BLU

Da un idea del regista Charlie Owens, Mercoledì 18 e Giovedì 19 aprile 2012, alle ore 21, allo Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro, per il ciclo I colori della vita, il blu sarà il protagonista del quarto appuntamento della stagione.  

In scena Giuseppe Conte con “La donna dagli occhi blu” racconterà di un incontro e della ricerca del significato di quel colore, cobalto, turchese, zaffiro, lapislazzuli… sempre declinato come simbolo di pace, serenità, armonia, eppure di tante altre cose ancora. Forse il colore profondo degli occhi di una donna altro non è che il mistero.

Le musiche dal vivo sono di Arcoiris e le danze di No’hmaDG.

Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro
Via Andrea Orcagna 2, Milano
ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti
è consigliabile prenotare tramite telefono o via mail
0245485085/ 0226688369 – nohma@nohma.it

www.nohma.it

Atm e Fiera Milano: al via la sperimentazione del biglietto integrato

Grazie alla stretta collaborazione tra ATM e Fiera Milano, prende il via con il Salone Internazionale del Mobile edizione 2012 una prima sperimentazione di biglietto integrato per l’accesso sia al trasporto pubblico sia al polo espositivo di Rho Fiera. Un progetto sul quale stanno lavorando da tempo i settori Information and Communication Technology delle due società.

 

Per l’appuntamento del Salone del Mobile in programma al polo fieristico dal 17 al 22 aprile, verranno stampati e distribuiti per una prima sperimentazione 300 biglietti integrati con validità giornaliera. Il gruppo dei 300 sperimentatori – individuato attraverso una selezione compiuta congiuntamente da ATM, Fiera Milano e dagli organizzatori della manifestazione – riceverà i nuovi speciali ticket.

L’obiettivo è verificare le rispondenze tecnologiche del sistema che vede unite le due “infrastrutture” informatiche, per permettere l’accesso delle persone con il biglietto unico  sulla rete ATM e ai tornelli del Salone del Mobile. Verrà quindi usata una “codifica” doppia sia su banda magnetica che su tecnologia tipo codice a barre.

 

Dopo questa prima sperimentazione – e previo accordo con le segreterie organizzative delle mostre – il nuovo servizio verrà progressivamente esteso alle manifestazioni in calendario a Fiera Milano nel secondo semestre.

 

I due dipartimenti Information and Communication Technology di ATM e Fiera Milano stanno  mettendo a punto una struttura tecnologica che a regime funzionerà così: collegandosi al sito della manifestazione sarà possibile acquistare il ticket integrato e poi ritirarlo, con il codice ricevuto, in metropolitana attraverso le emettitrici automatiche. Il nuovo biglietto sarà personalizzabile. È attualmente in corso di valutazione il costo di tale opzione che non sarà comunque a carico dell’utente.