Bollate: M’illumino di Meno

Bollate
Bollate

Quest’anno il Comune di Bollate aderisce alla XIV edizione dell’iniziativa M’illumino di Meno promossa da Radio2 e Caterpillar in occasione della Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili. Il tema è la bellezza del camminare e dell’andare a piedi, perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo.

Servono 555milioni di passi e anche Bollate vuole dare il suo contributo.
Partecipare, insieme al Comune, all’iniziativa è facile: basta presentarsi davanti alla Biblioteca, in piazza C.A. Dalla Chiesa alle ore 17,45 del 23 febbraio. Da lì incomincia il viaggio bollatese verso il Parco centrale e il calcolo dei passi che, insieme a tutti quelli raccolti in tutta Italia, renderanno possibile a tutti raggiungere simbolicamente la luna a piedi.

L’iniziativa è organizzata dal Settore Sostenibilità ambientale e Arredo urbano del Comune di Bollate con la collaborazione dei bibliotecari, dei Gruppi di cammino, dell’associazione Amici di Castellazzo, del gruppo podistico Avisino Bollate, dell’AVIS sez. di Bollate, Novate, Baranzate, del Gruppo Doppio passo di Ospiate,

Per un impegno in più:
Ecco il decalogo del Comune per risparmiare sui consumi di energia:
 Spegnere le luci quando non servono e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici.
 Sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria.
 Mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola.
 Se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre.
 Ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria.
 Utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne.
 Non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni.
 Inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni.
 Utilizzare meno l’automobile e, se possibile, condividerla con chi fa lo stesso tragitto.
 Utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città.

Il Pane di Osf – Opera San Francesco Onlus

Mensa di OSF
Mensa di OSF

Sabato 21 e Domenica 22 MAGGIO 2016 torna IL PANE DI OSF, l’iniziativa di sensibilizzazione e di raccolta fondi di Opera San Francesco per i Poveri Onlus (OSF), giunta ormai alla sua ottava edizione.

Anche quest’anno, i volontari di OSF offriranno al pubblico una pagnottella, simbolo di fratellanza e condivisione, a fronte di una donazione libera per garantire un pasto completo ai poveri e ai bisognosi.

“Il Pane di OSF – dichiara Padre Maurizio Annoni, presidente – è un’iniziativa con cui vogliamo tenere alta l’attenzione sul problema dell’emarginazione e dei bisogni primari di chi non ha più nulla, soprattutto in un momento storico in cui si creano costantemente necessità di accoglienza più allargate. Attraverso questa iniziativa chiediamo a tutti un aiuto concreto per sostenere le attività della nostra mensa, dove, solo nell’ultimo anno, sono stati distribuiti gratuitamente circa ottocentomila pasti”.

Qui, i volontari di OSF informeranno il grande pubblico sulle attività che l’associazione svolge ogni giorno e raccoglieranno fondi a sostegno della mensa.

L’iniziativa è sostenuta Panem, che costituisce lo sponsor tecnico fornendo le pagnottelle e da Mondelēz International, sponsor finanziario.

Opera San Francesco per i Poveri Onlus, da oltre 50 anni, offre alle persone un luogo di aiuto, per ridare dignità e speranza a chi ha bisogno attraverso l’accoglienza e l’assistenza gratuita. Solo nell’ultimo anno ha distribuito 794.58 pasti, 66.501 ingressi alle docce, 12.768 cambi d’abito, 33.413 visite mediche e 6.926 tessere per l’area sociale.I volontari dell’associazione offriranno al pubblico una pagnottella a fronte di una donazione libera, che permetterà di garantire un pasto agli utenti della mensa dei poveri di OSF.

IL PANE DI OSF si svolgerà nelle principali città lombarde: Milano, Bergamo, Brescia, Como, Lecco, Lodi, Monza, Pavia e Varese e inoltre presso i punti vendita Esselunga di: Casatenovo (Lc), Cernusco Lombardone (Lc), Corsico (MI), Milano – via Adriano, Milano – via Suzzani, Varese -Masnago.

In particolare, a Milano i volontari di OSF saranno nelle seguenti piazze:

– Largo La Foppa, 21 e 22 Maggio
– Via Giovio, angolo via Cimarosa 21 maggio
– Viale Gorizia (Darsena) 21 e 22 maggio
– piazza XXV Aprile 21 e 22 maggio
– piazza Cordusio 21 e 22 maggio
– stazione cadorna (all’interno) 21 maggio
– sagrato chiesa viale Piave 21 e 22 maggio
– Piazza Santa Maria del Suffragio 22 maggio
– Piazza Wagner 22 maggio
– Sagrato chiesa Piazza Velasquez 22 maggio
– Piazza Oberdan 21 e 22 maggio
– Piazza Argentina 21 maggio
– ESSELUNGA Via Adriano 21 e 22 maggio
– ESSELUNGA Viale Suzzani 21 e 22 maggio

L’orario è sempre dalle 9 alle 19 -19.30

PANE DI OSF

Per informazioni e per conoscere le piazze coinvolte, consultare il sito www.operasanfrancesco.it o telefonare al numero 02/77122466.