Assassinio di John Lennon: EZIO GUAITAMACCHI ne racconta i retroscena

JOHN
JOHN

Esattamente 40 anni fa veniva commesso uno dei crimini più noti della storia del rock: l’assassinio di John Lennon. La misteriosa morte della leggendaria icona del rock viene raccontata in uno dei capitoli del nuovo libro di EZIO GUAITAMACCHI “AMORE, MORTE E ROCK ‘N’ ROLL” – LE ULTIME ORE DI 50 ROCKSTAR: RETROSCENA E MISTERI (Hoepli). Il libro, arricchito dalle prefazioni di ENRICO RUGGERI e di PAMELA DES BARRES (una delle groupie più iconiche negli anni Sessanta e Settanta), è disponibile in libreria e negli store digitali.

Nel capitolo “Psycho Killer”, dedicato ai sei più noti omicidi nella storia della musica rock, Ezio racconta i retroscena della dolorosa vicenda che ha messo fine alla gloriosa vita di John Lennon cercando di capire come sia stato possibile che il fan David Chapman abbia ucciso il leggendario cantautore, ma soprattutto su come Yoko Ono abbia reagito alla morte così violenta dell’uomo che amava.

«Come può un fan uccidere il proprio idolo? – chiede Ezio Guaitamacchi- e come può continuare a vivere chi, standone al fianco, vede stramazzare l’uomo che amava colpito da cinque colpi di pistola sparati a bruciapelo?»

Nella sua ultima fatica editoriale EZIO GUAITAMACCHI indaga le storie di quelle rockstar le cui morti, causate da eventi drammatici, coincidenze incredibili o eventi imprevedibili, sono rimaste circondate da un alone di mistero che ha dato vita a mille speculazioni. Illustrato da Francesco Barcella, il libro raggruppa per tipologia di “crimine” gli ultimi momenti di diverse leggende della musica, corredando ogni storia con immagini d’archivio, box di approfondimento, citazioni e canzoni che fanno da “colonne sonore” ai racconti.

Scritto in modo originale e appassionato, documentato con puntualità e rigore giornalistici, “AMORE, MORTE E ROCK ‘N’ ROLL” presenta retroscena, curiosità e aneddoti come: il mistero dei tre testamenti di Aretha Franklin, l’ipotesi di uno scandalo di pedofilia dietro la morte di Chris Cornell, l’inquietante “faccia a faccia” tra James Taylor e l’assassino di John Lennon poche ore prima dell’agguato al Dakota Building, lo strano giro di medici e psichiatri che circondava Prince e molto altro.
Insomma, le 360 pagine del libro (illustrate con immagini storiche e documentative) raccolgono storie incredibili in cui si mescolano mille emozioni, momenti di tensione e di commozione, tragedie enormi e amori infiniti.

Si aggiunge un nuovo appuntamento di presentazione del libro in diretta streaming: martedì 15 dicembre ore 18.00 sul canale Facebook della casa editrice Hoepli (www.facebook.com/HoepliLibreriaEditore) EZIO GUAITAMACCHI insieme a MANEUL AGNELLI dialogheranno su fatti e personaggi del libro.

Laura Morante: Locandiera B&B al Duse di Bologna

Locandiera B&B
Locandiera B&B

Laura Morante è protagonista di quest’opera ispirata alla commedia di Goldoni che con surreale leggerezza fa un inedito ritratto dell’Italia di oggi. Un Paese amorale, spinto dal desiderio di liberarsi, una volta per tutte, del proprio passato, ingombrante e ambiguo, e ricominciare daccapo.

Un altro weekend con la grande prosa al Teatro Duse di Bologna. Dal 24 al 26 novembre Laura Morante è la protagonista di Locandiera B&B, uno studio sulla Locandiera di Goldoni scritto da Edoardo Erba per la regia di Roberto Andò.

In un’antica villa che sta per essere trasformata in albergo, Mira si ritrova coinvolta in una strana cena organizzata dal marito con ambigui uomini d’affari. Il marito non si è presentato e tocca a lei gestire una serata di cui non capisce clima e finalità. Il suo unico punto di riferimento, il contabile della società, a metà della cena se ne va senza spiegazioni lasciandola in balia degli ospiti.

Finché arriva uno sconosciuto che le chiede una stanza per riposare. I due sembrano irresistibilmente attratti e Mira si appoggia a lui per affrontare una situazione al limite del lecito, mentre via via si aprono squarci inquietanti sulle attività del marito assente. Col procedere della notte, il gioco si fa sempre più pericoloso e ineluttabile. Ma che parte ha Mira? Davvero è così ingenua e sprovveduta come ci ha lasciato credere?

Humor nero, intrighi, crimini, infatuazioni, la commedia di Edoardo Erba, disegnando il sorprendente profilo di Mira, traccia con surreale leggerezza un inedito ritratto dell’Italia di oggi, un Paese amorale, spinto dal desiderio di liberarsi, una volta per tutte, del proprio passato, ingombrante e ambiguo, e ricominciare daccapo.

Nuovo Teatro in in coproduzione con Fondazione Teatro della Toscana
LOCANDIERA B&B
di Edoardo Erba

CON Laura Morante

E CON (IN ORDINE ALFABETICO) Giulia Andò, Bruno Armando, Eugenia Costantini, Vincenzo Ferrera, Danilo Nigrelli e Roberto Salemi

REGIA Roberto Andò

SCENE E LUCI Gianni Carluccio
COSTUMI Alessandro Lai
SUONO Hubert Westkemper
AIUTO ALLA REGIA Luca Bargagna

BIGLIETTI

Platea intero € 29 ridotto € 26,5 mini € 23,5
Prima galleria intero € 25 ridotto € 23 mini € 20,5
Seconda galleria intero € 20,5 ridotto € 18,5 mini € 16,5

ORARI

Venerdì e sabato ore 21. Domenica ore 16

Incluso negli abbonamenti

DUSE8rosso, DUSEprosa

Informazioni e prenotazioni
Ufficio di biglietteria
Via Cartoleria, 42 Bologna
051 231836 – biglietteria@teatrodusebologna.it
teatrodusebologna.it

Valentina Sambrotta – Criminologa –

Valentina Sambrotta

Valentina Sambrotta, è Presidente dell’ Associazione culturale Afrodite, dottoressa in Sociologia con curriculum in Criminalità e sicurezza, esperta in Psicologia forense e criminologia, specializzanda in Counseling umanistico esistenziale. 

Dopo la laurea ancora corsi, master a Milano e Cremona di psicogenealogia e costellazioni famigliari che permettono di dare consulenza ad individui e a famiglie andando ad analizzare i comportamenti dei propri familiari utilizzando l’albero genealogico e capire se una persona potrebbe essere predisposta a determinati comportamenti impulsivi relativi alla sfera del crimine.

Sono sempre stata una ragazza attiva, mentre studiavo ho svolto volontariato per l’Associazione volontari ospedalieri, poi riabilitazione psichiatrica di anziani. Tramite la Provincia di Milano ho condotto una ricerca riguardo l’abuso sulle donne che mi ha poi spinto a fare un tirocinio in una associazione , telefono donna, per che ha il compito di aiutare donne che hanno subito abusi, stalking.

L’associazione culturale Afrodite, è nata nel 2011 e l’intenzione è quella di offrire una formazione in diversi ambiti, accessibili a tutti, che non siano per forza corsi per addetti ai lavori ma che serva anche come cultura personale.

Io mi occupo dei corsi di criminologia, psicogenealogia e di sociologia, a volte questi sono inseriti in un corso generale di psicologia. Dei collaboratori invece tengono corsi di fotografia, conversazione inglese, nutrizionismo. 

I casi trattati sono  “Criminologia e devianza. Il criminal profiling. Nozioni di vittimologia e quindi ho analizzato i casi di Floride Cesaretti, Gaspare Zinnanti, Eric Harris- Dylan Klebold, Charles Starkweather, Alberto Motta

Theodore Kaczynski e Andres Behringbreive  e qualche esempio di serial Killer tipo Gilles De Rais, Vlad Temples, Erzsebet Bathory, Jack Lo Squartatore, Zodiac, Richard Leonard Kuklinski, Donato Bilancia, David Berkowitz, Aileen Carol Wuornos, Pietro Pacciani.

Alcuni spunti arrivano anche dalla televisone da “Chi l’ha Visto?” su Peter Medici, Denis Pipitone, Daniela Sanjuan, Domenico Nicitra, Leonardo Algieri

Luca Cristallo, Luciano Cobianchi, Madeleine McCann, Narada Dissoni, Pasqualino Porfidia.  

E poi ho trattato argomenti su -Le bestie di Satana-, testimonianze di ex satanisti americani, la famiglia Manson, Bambini di Satana Luciferiani, la chiesa di Satana di Torino, -666 Realtà Satanica-, -Grande Ordine di Satana- , -Orgasmo nero- e il gruppo musicale dei Led Zeppelin (la musica e Satana).” 

Non mancano poi i casi nelle famiglie: Kathleen Bush, Annamaria Franzoni, Federica Forcella, Sarah Scazzi, Michele Nicolardi, Erika e Omar, Tudor Costel.

Durante i corsi utilizzo diversi metodi, dalla lettura di testi alla visione di spezzoni del telegiornale, ricostruzione storica, utilizzo di casi citati ad esempio all’interno di teorie o argomenti più vasti. E poi la visione di alcune parti tratte da “La linea d’ombra” o altre trasmissioni di questo tipo. 

Infine stalking e mobbing

Associazione Culturale Afrodite
www.icorsidimilano.it
milanocorsi@hotmail.it
http://www.facebook.com/pages/Associazione-culturale-Afrodite/250936508251760
3453371506

I.P.