A r t e e c u l t u r a c o n t r o l a v i o l e n z a di genere

Guido-Scarabottolo-indifesa-medium-res.j
Guido-Scarabottolo-indifesa-medium-res.j

Dopo il successo della prima edizione di indifesa 2019 – “Stand for Girls” , Terre des Hommes assieme a Le Belle Arti APS – Progetto Artepassante ha rinnovato l’impegno contro la violenza e gli stereotipi di genere, organizzando una kermesse artistica che rifletta su questi temi, a partire dalla poetica mostra Noli Me Tangere degli artisti illustratori Guido Scarabottolo e Arianna Vairo.

Accanto a loro altre 5 mostre, 5 spettacoli teatrali, 6 spettacoli per ragazzi, 4 concerti, 7 incontri/workshop che coinvolgono realtà autorevoli nel campo della cultura, dell’arte e dell’educazione, come la Cooperativa Sociale Fosforo, Museo Farfalla, Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, Centro Antiviolenza Cerchi D’Acqua, Casa Walden, ITSOS Albe Steiner, Compagnia Teatrale La Dual Band, Compagnia Teatrale Alma Rosè, Collettivo Clown, Milano Printmakers, Timarete.

indifesa #Liberaè fa parte del Palinsesto del Comune di Milano “Creativa 2020. I talenti delle donne” e della Civil Week ‐ La Società in movimento: la prima settimana italiana della cittadinanza attiva.

Lunedì 17 febbraio, ore 18.30
Fabbrica del Vapore c/o Spazio Ex Cisterne
Inaugurazione delle mostre:

Apertura mostre dal 18 febbraio all’8 marzo

Orari: martedì-domenica 10-13.30, 15-18 (lunedì chiuso). Ingresso libero.

FABBRICA DEL VAPORE C/O SPAZIO EX CISTERNE
Via Procaccini, 4 – Milano

Milano: al via “prendiamoci cura della nostra città”

Stefano Bolognini
Stefano Bolognini

Bolognini: con i residenti per tinteggiare i muri dei condomini

Sabato 9 novembre, il quartiere milanese del Lorenteggio sara’ coinvolto, con la partecipazione di decine di volontari, all’attivita’ di cleaning ‘Prendiamoci cura della nostra citta”, organizzata nei cortili degli stabili Aler di via Odazio 6 e via degli Apuli 2. Con loro, ci sara’ Stefano Bolognini, assessore della Regione Lombardia con delega alle Politiche sociali, abitative e Disabilita’ che aiutera’ in prima persona i cittadini nell’opera di ‘ringiovanimento’ delle pareti delle scale delle loro case.

“Sara’ un’iniziativa simpatica e divertente – anticipa l’assessore – che portera’ luci e colori nel quartiere e aiutera’ i cittadini e le associazioni ad amarlo ancora di piu'”.

Insieme per rendere piu’ ospitale il quartiere:

Il via all’operazione di pulizia e’ previsto per le ore 9. L’appuntamento per i volontari e’ presso il cortile di via Odazio 6. Chi vorra’ potra’ dare il suo contributo sino alle ore 16, quando con un grande applauso si concludera’ la giornata di maquillage. “Il bene comune non e’ solo un diritto ma anche il dovere di rispettarlo” e’ lo slogan che ha guidato i residenti del quartiere Lorenteggio, insieme a Regione Lombardia, Aler Milano e all’associazione Retake Milano onlus, nell’organizzazione di questa giornata di ‘cleaning’.

La forza dei residenti:

Ogni luogo ha la sua debolezza e le sue difficolta’, ma ogni luogo ha anche dei punti di forza su cui poter contare: le persone che lo abitano. E, in questa zona di Milano, i residenti hanno deciso di essere cittadini attivi. “Sabato – chiarisce l’assessore Bolognini -, saro’ presente con loro in via Odazio 6, per tinteggiare i muri interni delle scale dei condomini interessati, insieme all’Associazione Retake, ad Aler e ai tanti volontari iscritti a questa splendida iniziativa”.

Rigenerazione dei beni comuni grazie ai nuovi patti:

“Si trattera’ di un momento prezioso per il quartiere Lorenteggio – ha sottolineato l’assessore, in vista del via all’operazione – dove i residenti, che hanno espresso la volonta’ di poter collaborare al fine di migliorare il luogo in cui vivono con i propri cari, si renderanno parte attiva quali volontari. Questa iniziativa e’ resa possibile grazie al nuovo Regolamento per la partecipazione dei cittadini attivi alla cura, alla gestione condivisa e alla rigenerazione dei beni comuni, con cui Aler Milano puo’ stipulare Patti di collaborazione. Accordi con cui e’, appunto, possibile coinvolgere i residenti dei quartieri Aler, diffondendo buone pratiche di cittadinanza attiva”.

Da regione 100 milioni di euro per riqualificare l’area:

“Sono molto soddisfatto di questa iniziativa – ha evidenziato l’assessore Bolognini – e sono contento che questa collaborazione con Retake, Aler e i cittadini parta dal Lorenteggio. Ricordo, infatti, l’attenzione quotidiana di Regione Lombardia a questo quartiere, oggetto dell’Accordo di Programma Lorenteggio, stipulato con Aler e con il Comune di Milano, con cui si stanno attuando interventi di riqualificazione e rigenerazione per un ammontare complessivo di oltre 100 milioni di euro”.

Collaborazione tra pubblico e privato puo’ dare grandi frutti:

“L’organizzazione di questo evento – ha concluso Bolognini – ha visto il coinvolgimento delle Istituzioni ma soprattutto dei residenti e di una rete territoriale che si e’ attivata grazie alla disponibilita’ di altri soggetti del territorio, come le parrocchie, Spazio Aperto Servizi, la biblioteca rionale, le scuole pubbliche e i commercianti. Tutte realta’ che operano quotidianamente nel quartiere e che mi sento di ringraziare per il loro prezioso contributo.”

Il supporto di Retake Milano Onlus:

L’iniziativa vede la collaborazione dell’associazione Retake Milano Onlus: “Dopo anni di attivita’ di riqualificazione e rigenerazione urbana come volontari, portatori del messaggio del rispetto del bene comune come bene che ci appartiene, siamo felici di cogliere l’appello dei residenti di via Odazio e via degli Apuli – dichiara Andrea Amato, presidente dell’associazione onlus – perche’ impegnarsi in prima persona, intervenendo con piccoli gesti civici, nei luoghi in cui viviamo, e’ l’unico modo che conosciamo per rendere concreto il nostro amore verso Milano, nei tanti e vari contesti urbani in cui agiamo”