Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime

Cinecircolo Romano
Cinecircolo Romano

Al via la 16a edizione del Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime
Roma, 16 – 18 marzo 2020

Al via la 16a edizione del Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime, la manifestazione organizzata dall’associazione culturale Cinecircolo Romano – che quest’anno festeggia il cinquantacinquesimo anno di attività – diretta da Catello Masullo, che si svolgerà al Cinema Caravaggio di Roma dal 16 al 18 marzo.

Come ogni anno, il Comitato di selezione/Giuria ha scelto le 10 migliori opere prime del cinema giovane italiano uscite in sala nel 2019, con una selezione di tre pellicole in lizza per il Premio Cinema Giovane che verrà assegnato dal pubblico.

Concorrono per il Premio: l’applauditissimo Bangla di Phaim Bhuiyan, delicato ritrattato di un importante squarcio multietnico romano; Il grande salto, esordio alla regia di Giorgio Tirabassi, brillante commedia in cui emerge tutta la cinefilia dell’autore e interprete del film; Mio fratello rincorre i dinosauri di Stefano Cipani, tratto dall’omonimo romanzo di Giacomo Mazzariol, racconto di formazione ricco di acute intuizioni narrative ed estetiche.

Le altre opere selezionate sono: 5 è il numero perfetto di Igor Tuveri, affresco corale dell’Italia degli anni Sessanta; il riuscitissimo “sport-movie” Il Campione di Leonardo D’Agostini; la drammatica “favola” d’ispirazione calviniana L’uomo senza gravità di Marco Bonfanti; Sole di Carlo Siloni, emozionante racconto fatto di solitudine e tenerezza; Detective per caso di Giorgio Romano, coraggioso e riuscito esempio di cinema civile; Mamma + Mamma di Karole Di Tommaso, commovente storia di due giovani donne e il loro desiderio maternità messo in scena da due straordinarie attrici; Drive Me Home di Simone Catania, originale road movie che affronta con acume tematiche di grande attualità come l’emigrazione.

Il Premio Cinema Giovane propriamente detto sarà attribuito dal pubblico, sia degli adulti che degli studenti delle scuole superiori del Progetto di Educazione al Cinema d’Autore e della A.S.L. (Alternanza Scuola lavoro). La Giuria popolare dei soli studenti assegnerà lo speciale Premio per Opera Preferita dagli Studenti. Il Comitato di selezione/Giuria, poi, aggiudicherà anche i seguenti premi tecnici, ai quali concorrono tutte e 10 le opere selezionate: Menzione speciale della Giuria; Migliore Attore; Migliore Attrice; Migliore Regia; Migliore Sceneggiatura; Migliore Montaggio; Migliore Fotografia; Migliore Scenografia; Migliori Costumi; Migliori Musiche; Migliore Trucco; Migliori Effetti visivi; Migliore Produttore; Migliori recensioni degli studenti.

Produttori dei film selezionati:

Domenico Procacci per FANDANGO, Annamaria Morelli per TIMVISION – Bangla di Phaim Bhuiyan;
Alessandro Carpigo, Bruno Frustaci per SUNSHINE PRODUCTION – Il grande salto di Giorgio Tirabassi;
Isabella Cocuzza, Arturo Paglia per PACO CINEMATOGRAFICA, NEO ART PRODUCCIONES con RAI CINEMA – Mio fratello rincorre i dinosauri di Stefano Cipani
Marina Marzotto e Mattia Oddone per PROPAGANDA ITALIA, Elda Ferri per JEAN VIGO ITALIA con RAI CINEMA, coprodotto con POTEMKINO FILM (Belgio) e MACT PRODUCTIONS e CITÉ FILM (Francia) – 5 è il numero perfetto di Igor Tuveri;
Matteo Rovere, Sydney Sibilia per GROENLANDIA con RAI CINEMA – Il campione di Leonardo D’Agostini;
ISARIA PRODUCTIONS, ZAGORA, in coproduzione con CLIMAX FILMS (Belgio) con il sostegno del MIBACT, della Regione Lazio e dell’Idm Südtirol – Alto Adige, con il sostegno del Governo Federale Belga BNP PARIBAS FORTIS FILM FINANCE – L’Uomo senza gravità di Marco Bonfanti;
Giovanni Pompili per KINO PRODUZIONI con RAI CINEMA, in coproduzione con AGNIESZKA WASIAK per LAVA FILMS – Sole di Carlo Sironi;
Daniela Alleruzzo, Susi Zanon, Guia Invernizzi Cuminetti per ADDICTIVE IDEAS SRL – Detective per caso di Giorgio Romano;
Angelo e Matilde Barbagallo con la collaborazione di Maria Rita Barbera per BIBI FILM con RAI CINEMA – Mamma + mamma di Karole Di Tommaso;
Giampietro Preziosa, Marco S. Puccioni, Michele Fornasero per INTHELFILM, INDYCA con RAI CINEMA – Drive Me Home di Simone Catania.

La Giuria:

La Giuria/Comitato di selezione del Premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime Italiane è composto da: Catello Masullo (critico cinematografico membro SNCCI, presidente della Giuria Premio di Critica Sociale alle ultime 4 edizioni della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, Direttore Artistico del premio Cinema Giovane & Festival delle Opere Prime); Franco Mariotti (regista e critico cinematografico, conduttore di molte delle cerimonie di premiazione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia); Martine Brochard (attrice ed artista di fama internazionale); Ernesto Nicosia (Presidente Archivi del ‘900 e Direttore Artistico del Santa Marinella Film Festival); Enzo Natta (critico cinematografico); Cristiana Bini (Direttore di produzione Cinematografica); Roberto Leoni (regista e sceneggiatore di fama internazionale, sceneggiatore di Alejandro Jororowski per Santa Sangre); Luciana Burlin (responsabile del Progetto di Educazione al Cinema d’Autore del Cinecircolo Romano e membro di Commissione Revisione Cinematografica MIBACT); Rossella Pozza (giornalista, Direttore della rivista specializzata «Qui Cinema» del Cinecircolo Romano); Antonio Rizzo (Vice Presidente del Cinecircolo Romano, filmaker, giornalista, scrittore); Maurizio Gennaro (Vice presidente A.I.C. Associazione degli Autori Italiani della Cinematografia); Cristina Cano (musicologa di fama internazionale); Carlo Sarti (regista); Paola Tassone (Direttore Artistico Festival Tulipani di Seta Nera); Roberto Petrocchi (regista, Direttore Artistico di Roma Film Corto); Cristian Scardigno (regista, Direttore Artistico del Costerna International Film Festival); Paola Dei (critica cinematografica e psicologa del cinema); Armando Lostaglio (regista, Direttore Cineclub De Sica); Ugo Baistrocchi (storico del cinema).

 

Premio Sorriso Diverso – 72 Mostra del Cinema di Venezia

Premio Sorriso Diverso
Premio Sorriso Diverso

Come di tradizione al Lido di Venezia, la laguna si accende di grande cinema, presso la Sala Taverna Cinecittà Luce (Hotel Excelsior), sono stati proclamati i vincitori del quinto premio

“Sorriso Diverso Venezia 2015

La giuria di qualità, composta da: Catello Masullo Presidente, Paola Dei, Massimo Nardin,

Mariolina Gamba, Fulvia Caprara e Franco Mariotti, ha voluto premiare il valore artistico e sociale le seguenti pellicole:

“Premio Sorriso Diverso Venezia 2015: miglior film italiano” a Non Essere Cattivo di Claudio Caligari con la seguente motivazione:

“Per aver messo in luce, con una straordinaria forza visiva ed emotiva, la situazione di giovani confinati, costretti in una periferia senza speranze. Con uno sguardo cinematografico potente per i ceti svantaggiati e popolari che hanno poche opzioni: una vita di fame oppure spaccio e rapine. Una storia di emarginazione dura, senza sconti, una storia dalle tinte forti e dai lati oscuri, con la speranza del riscatto e dell’inclusione sociale.”

“Premio Sorriso Diverso Venezia 2015: miglior film straniero” a Blanka di Kohki Hasei con la seguente motivazione:

“Per l’incommensurabile merito di aver messo in luce un fenomeno tanto grave, quanto ignorato, come quello dei cosiddetti ‘bambino di strada’. Storia straziante con momenti di tenerezza, di commozione ma anche di comicità. Il film esalta i valori dell’inclusione sociale, dell’amicizia tra esclusi e del contributo che persone di terza età e diversamente abili possono portare alla società.

Madrina d’eccezione dell’evento Anna Falchi che ha detto: “Sono onorata di poter trattare di tematiche così importanti e penso che noi attori dovremmo farlo più spesso; soprattutto in questo momento in cui il dramma di tante storie di immigrati ci costringe a riflettere sulla vera cultura dell’integrazione. Per questo dare un riconoscimento dedicato al miglior film che tratta di tematiche sociali è per me un immenso piacere”.

Diego Righini, produttore del Premio Sorriso Diverso: “Sono anni che noi di Sorriso Diverso ci battiamo in prima linea per la tutela dei diritti di chi, nella nostra società, viene definito ‘diverso’. Per il quinto anno la Mostra del Cinema di Venezia – e il presidente Barbera – ci hanno dato la possibilità di consegnare premio di critica sociale al film, italiano e straniero, che più incarna questi valori”.

Queste le parole di Paola Tassone, autrice del Premio: “Molte sono state le tematiche trattate nei film selezionati per il premio. Mi ha colpito soprattutto la volontà dei registi di lasciar trasparire dalle loro pellicole un desiderio di speranza, contrapposto a una vita di emarginazione e abbandono; le uniche salvezze di questi personaggi sono l’amore e l’amicizia”.

Organizzatore del premio:

Associazione UCL

Patrocini ufficiali:

MIBACT – MLPS – RAI – INAIL –ANMIL – Regione Lazio – Roma Capitale

Partner Culturale:

 

CIFA Onlus

Sorriso diverso Venezia 2015

PREMIO SORRISO VENEZIA 2015
PREMIO SORRISO VENEZIA 2015

Per il quinto anno consecutivo la più grande Mostra di cinema d’Europa si “colora di sociale” con il Premio di critica sociale “Sorriso diverso Venezia 2015″ all’opera presentata che meglio valorizza i temi dell’integrazione e dell’inclusione sociale di persone emarginate, poiché riconosciute diverse o provenienti da situazioni socio-economiche svantaggiate.

Il Premio “Sorriso diverso Venezia 2015” sarà consegnato da una madrina d’eccezione: Anna Falchi, attrice e produttrice cinematografica, che ha lavorato per grandi registi come Federico Fellini, Dino e Marco Risi, Michele Soavi e Maurizio Nichetti, fondatrice della Società Cinematografica A-Movies Production, specializzata nella produzione di film d’autore e cinema indipendente.

Anna Falchi consegnerà i premi del “Festival Tulipani di Seta Nera: Sorriso Diverso” per la 72′ Mostra d’arte cinematografica di Venezia:

“Premio Sorriso diverso Venezia 2015: Miglior film italiano”

“Premio Sorriso diverso Venezia 2015: Miglior film straniero”

Una giuria di qualità decreterà i film in concorso vincitori dei premi, selezionando cinque tra le opere che meglio racconteranno una storia d’integrazione o inclusione sociale.

La giuria di sei esperti di cinema e rassegne internazionali è formata da:

Presidente di giuria:

 

Catello Masullo – Esperto cinema Mibact e Direttore Responsabile della testata giornalistica –   www.ilpareredellingegnere.it

Giuria:

Paola Dei – psicologo dell’arte.

Massimo Nardin – docente all’Università Lumsa di Roma.

Mariolina Gamba – vicepresidente nazionale del Centro Studi Cinematografici, direttore del bimestrale “Il ragazzo selvaggio”, presidente del Centro studi per l’Educazione all’Immagine di Milano.

Fulvia Caprara – giornalista de “La Stampa”.

Franco Mariotti – giornalista cinematografico.

 Il premio sarà consegnato l’11 settembre 2015 alle ore 11:00 presso la Sala Taverna Cinecittà Luce.Organizzatore del premio:

L’Associazione Università Cerca Lavoro (UCL) 

Paola Tassone Autore, Diego Righini Produttore

Patrocini ufficiali:

MIBACT – MLPS – RAI – INAIL –ANMIL – Regione Lazio – Roma Capitale

Partner Culturale:

CIFA Onlus

Media Partner:

Rai Cinama