Eventi primaverili e estivi tra Sondrio e Valmalenco

Pizzo Scalino Valmalenco
Pizzo Scalino Valmalenco

Mentre si avvia un altro weekend di eventi, tra Sondrio e Valmalenco si inizia a guardare anche ai prossimi mesi e ad alcune manifestazioni in grado di stuzzicare l’appetito dei turisti e non solo, tra primavera ed estate.

Si parte domani e domenica 18 a Berbenno di Valtellina, il paese di Arianna Fontana, con “San Giusep tanti mestè” e “BerbenBio 2018”, due giorni di eventi che precedono e accompagnano la tradizionale fiera di San Giuseppe, legati all’artigianato, alla cultura gastronomica e ai produttori biologici e biodinamici (sondrioevalmalenco.it/sangiusep.htm).

Sempre domenica, dalle 10 alle 16, la festa dell’Ecomuseo del monte Rolla e passeggiata sui meravigliosi sentieri della montagna sopra Sondrio.
Ricordiamo che sabato 17 si può ciaspolare in Val Poschiavina, mentre domenica è grande l’attesa per la gara del Pizzo Scalino.

Ampliando lo sguardo un po’ più in là cominciamo a parlare di alcuni momenti che caratterizzeranno i prossimi mesi tra Sondrio e Valmalenco. Iniziando dalla “Ponte in Fiore”, che dal 31 marzo al 6 maggio caratterizzerà lo splendido borgo di Ponte in Valtellina, per passare all’ormai mitica “Valtellina Vertical Tube Race”, il chilometro più duro al mondo il 7 maggio sulle condotte di Montagna in Valtellina.

In maggio in Valmalenco la X giornata nazionale delle miniere. Doppio appuntamento invece in giugno: Lanzada ospiterà il campionato mondiale (allievi) e italiano (cadetti) di corsa in montagna (16 giugno), a Caspoggio la seconda edizione della festa 3 Days (22-24 giugno).

L’11 luglio il Giro d’Italia femminile arriverà in Valmalenco e toccherà il tragitto Lanzada-Campo Moro. Sempre a Lanzada, sul finire dell’estate, la terza edizione di “Dreamland Music Festival”, dedicato all’electronic dance music e organizzato all’interno dello spettacolo paesaggistico della Valmalenco (7 e 8 settembre).

Senza dimenticare che estate significa anche summer camp: torna “English summer camp”, la tua vacanza studio in inglese, ma in montagna (sondrioevalmalenco.it/nfgkifd.htm).

Ma in Valmalenco la neve non manca mai e anche per questo è arrivato sulle piste del Palù il primo servizio di glamping in alta quota: il primo gatto delle nevi “2 cuori in pista”. Una romantica ed emozionante notte in montagna e il risveglio sarà da togliere il fiato. Una notte che non dimenticherete mai (valmalencoskiresort.com).

Sondrio e Valmalenco

Sci di fondo in Valmalenco
Sci di fondo in Valmalenco

Marzo, un mese tutto da scoprire tra Sondrio e Valmalenco. Non si è ancora conclusa la stagione della neve, presente come non mai sui monti valtellinesi, e iniziano anche le prime manifestazioni che richiamano la primavera e la voglia di stare in montagna e all’aria aperta. E come sempre c’è l’imbarazzo della scelta per partire e venire a trovarci.

Inizia oggi a Castello Dell’Acqua, e prosegue fino a domenica, la Sagra di Marzo. Rassegne corali, spettacoli teatrali, bancarelle, prodotti tipici e buon cibo nella struttura coperta e riscaldata a poche centinaia di metri dalla strada statale 38 (sondrioevalmalenco.it/SagradiMarzo.htm).
Weekend gustoso anche a Sondrio con Choco Fest (sondrioevalmalenco.it/sondriochocofest.htm).

Ma la neve non manca di certo in Valmalenco e domani all’Alpe Palù si potrà sciare con Giorgio Rocca: tutti in pista col campione (sondrioevalmalenco.it/SciaconRocco.htm).

Domenica 11 marzo doppio appuntamento a San Giuseppe con il 57° trofeo Morelli, gara di sci di fondo a staffetta (centrosportivovalmalenco.it), e l’8° trofeo “La vita è un dono”, gara di sci e snowboard aperta a tutti (lavitaeundono.org).

Sabato 17 marzo si può ciaspolare in Val Poschiavina (sondrioevalmalenco.it/ciapolata.htm), mentre domenica 18 appuntamento con lo scialpinismo e un classico per gli amanti dello sport e della montagna: la gara del Pizzo Scalino (sondrioevalmalenco.it/garadelpizzoscalino.htm).

Sempre domenica 18 l’evento dedicato alle donne a Torre di Santa Maria con la “Camminata in rosa”. Tragitto non competitivo di 7 km, adatto ad ogni età, su sentieri e strade carrozzabili alla scoperta delle località di Ciappanico, Conti, Cà di Risc e Sant’Anna (camminatainrosa@gmail.com).

A fine mese toccherà invece a Caspoggio ospitare la 31ª Mostra Zootecnica Mandamentale.
Sabato 31 marzo, nel piazzale delle scuole, la storica manifestazione riservata al bestiame di razza bruna allevato nei comuni del mandamento sondriese. Previsti concorsi di formaggi, mercatini di prodotti locali, dimostrazione di antichi mestieri, polenta per tutti e menù a tema nei ristoranti aderenti (sondrioevalmalenco.it/mostrazootecnica.htm).

Da segnalare inoltre che il 13 marzo verrà presentato il nuovo sito web del Museo Miniera della Bagnada di Lanzada www.minieradellabagnada.it.
Non mancano quindi i motivi per venire in questo periodo tra Sondrio e Valmalenco, magari approfittando della promozione speciale “End season”, valida dal 15 marzo fino a domenica 8 aprile (Pasqua compresa), per la vacanza che hai sempre sognato, dove la neve non manca mai. (sondrioevalmalenco.it/01_promozioni/endseason.html).

La bellezza di una sciata sulla neve fresca in Valmalenco

Ski Area Alpe Palù Valmalenco
Ski Area Alpe Palù Valmalenco

Un metro e mezzo di neve fresca all’Alpe Palù e tutti gli impianti aperti.
Ma non solo. La Valmalenco ha una piacevole sorpresa per tutti coloro che non hanno voglia di ricominciare con la quotidianità dopo il weekend. Mercoledì e giovedì, tornare a sciare sui 60 km di piste del Palù, potrà costare solo 28 €, in base alle date che verranno decise di settimana in settimana e annunciate alle biglietterie e sui social delle Funivie al Bernina e del Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco.

Magari approfittando della promozione tanta neve e niente traffico con i treni della neve: direttamente da Milano, tutti i giorni, un solo biglietto, tanta comodità e divertimento assicurato.
Se invece desiderate una vacanza tutta bianca per famiglie con bambini il Consorzio ha pensato a voi con l’offerta Valmalenco Super Family Week: un’esperienza indimenticabile sulle piste del Palù.

Ma in montagna non si viene solo a sciare. Tutto il territorio in questi giorni si presta per splendide passeggiate in paesaggi incantati e colmi di neve: il manto bianco è abbondante e ideale per camminate, ciaspolate e sci di fondo.

Imperdibile la pista di fondo al Palù, come il percorso a piedi da San Giuseppe al lago Palù, ma non mancano altre proposte per gli amanti di ciaspole e scialpinismo.
Senza dimenticare domani a Lanzada l’affascinate gara di sci di fondo in notturna organizzata dalla Polisportiva Valmalenco. Uno dei tanti eventi segnalati nel programma invernale di Caspoggio, Chiesa in Valmalenco e Lanzada.