“White & Blue”, il primo disco da solista del cantante jazz Fabrizio Rispoli

Cover_White&Blue
Dopo gli innumerevoli concerti, spettacoli, registrazioni e featuring, il cantante di “Aaron Tesser & The New Jazz Affair” pubblica il suo primo album da solista.

“White & Blue” contiene dodici canzoni Jazzy-Pop, scritte
cantautore trevigiano.
È durante la sua carriera, iniziata cantando nelle band di noti programmi radiotelevisivi nazionali (da “Ci vediamo in TV” di Paolo Limiti a “Il tappeto volante”, da “Quelli che il calcio” a “Viva Radio Due” con Fiorello e Baldini) che Fabrizio inizia a rendersi conto della sua naturale necessità di cantare e scrivere musica.

Inizia ad interpretare sue canzoni proprio con “Aaron Tesser & The New Jazz Affair”, con cui pubblica tre album, resi noti in Italia da svariati programmi e manifestazioni (da “Montecarlo Night” con Nick the Nightfly a “Milano Jazz Festival”) ed esportati all’estero fino in Giappone, con quel tipico sound Lounge/Nu-Jazz che la sua voce tanto contraddistingue.

Il suo primo album è oggi il risultato di un percorso maturato in anni passati fra persone, luoghi e suoni. Un album che, come dice lo stesso Fabrizio, nasce dalla melodia: “È la melodia che innesca quel meccanismo di partenza, quell’insieme di immagini che poi daranno origine a sensazioni, a parole”.  Un album a metà tra Pop e Nu-Jazz in cui non mancano latin e swing. Dodici canzoni scritte dal cantautore, spesso aiutato nei testi (nove in inglese e tre in italiano) da Cristina Pizzol e Patrizia Rossi. “White & Blue sono i colori al di sopra del mondo, quelli che ti aiutano a creare un distacco, che ti comunicano libertà […]”

Accompagnano Fabrizio: Lino Brotto alle chitarre, Nicola Dal Bo al piano e tastiere, Andrea Tombesi al basso e contrabbasso, Marco Carlesso alla batteria, Marco Catinaccio alle percussioni, Gianluca Carollo alla tromba e Michele Polga al sassofono.

Vince Andrea Cassarà

Andrea Cassarà

LA CORUNA – Arriva dalla prova di Coppa del Mondo di La Coruna il ventunesimo successo nella carriera di Andrea Cassarà. L’azzurro, infatti, prosegue anche in terra galiziana la serie di vittorie iniziata al Campionato del Mondo di Catania ad ottobre e proseguita due settimane fa con la vittoria nella prima prova stagionale a Parigi.
Con questa vittoria, Cassarà raggiunge il record di vittorie in Coppa del Mondo detenuto da Salvatore Sanzo. “Adesso l’obiettivo – dice il Campione del Mondo 2011 – è quello di superarlo. Ma non ho fretta, perché ho ancora tanto tempo e ci sono tante gare a disposizione. Per intanto mi godo la soddisfazione di queste vittorie. So che l’obiettivo è a luglio a Londra, ma a me non piace perdere!”.
L’azzurro, in finale, ha sconfitto col punteggio di 15-10 il francese Le Pechoux. In semifinale, aveva sconfitto per 15-11 l’altro azzurro, Valerio Aspromonte, che dunque sale sul terzo gradino del podio.
I due erano rimasti i soli portacolori dell’ItalFioretto dopo che, nel turno dei 32, si erano fermati Giorgio Avola, superato 15-12 dal giapponese Ota, Luca Simoncelli, sconfitto dal cinese Shi per 15-14 ed il giovane Edoardo Luperi battuto dall’altro cinese Sheng Lei col punteggio di 15-3.
Sconfitta al primo incontro di giornata per Andrea Baldini, eliminato dall’israeliano Hatoel col punteggio di 15-12. Stop nel tabellone dei 64 anche per Martino Minuto, sconfitto dal cinese Lei per 15-7, Alessio Foconi, superato dallo statunitense Race Imboden per 15-9, Michele Di Francisca fermato dall’altro statunitense Willette per 15-6 e Stefano Barrera, eliminato dal giapponese Ota col punteggio di 15-11.
“Dal gruppo mi attendo qualcosa di più – dice il Commissario tecnico, Stefano Cerioni -. Escludo da questa considerazione Andrea Cassarà e Valerio Aspromonte, artefici di un’ottima prestazione. Entrambi infatti hanno espresso tutta la loro qualità schermistica. Aspromonte, dopo un inizio contratto, è riuscito a sbloccarsi ed a vincere assalti anche difficile, giungendo in fondo. Andrea Baldini e Giorgio Avola invece – analizza Cerioni – non riescono ancora a sbloccarsi ed a liberarsi dalla tensione. Mi auguro che dalle prossime gare anche loro tornino ad esprimere le grandi potenzialità tecniche di cui godono”.
Domani si torna in pedana per la prova a squadre che vale l’aritmetica qualificazione olimpica. Il CT Cerioni si affida ancora una volta al quartetto composto da Andrea Cassarà, Andrea Baldini, Valerio Aspromonte e Giorgio Avola. Primo assalto programmato per le 9.15 contro la vincente del match tra Brasile ed Iran.

COPPA DEL MONDO – FIORETTO MASCHILE – La Coruna 18 Febbraio 2012
Finale
Cassarà (ITA) b. Le Pechoux (Fra) 15-10
Semifinali
Cassarà (ITA) b. Aspromonte (ITA) 15-11
Le Pechoux (Fra) b. Choi (Kor) 15-8
Quarti
Cassarà (ITA) b. Cheremisinov (Rus) 15-8
Aspromonte (ITA) b. Massialas (Usa) 15-9
Le Pechoux (Fra) b. Lei (Chn) 15-12
Choi (Kor) b. Ota (Jpn) 12-11

Classifica (187): 1. Cassarà (ITA), 2. Le Pechoux (Fra), 3. Choi (Kor), 3. Aspromonte (ITA), 5. Cheremisinov (Rus), 6. Lei (Chn), 7. Massialas (Usa), 8. Ota (Jpn).
17. Avola (ITA), 20. Simoncelli (ITA), 24. Luperi (ITA), 33. Baldini (ITA), 40. Barrera (ITA), 46. Di Francisca (ITA), 56. Minuto (ITA), 58. Foconi (ITA), 82. Lari (ITA), 110. Nista (ITA).