Premio Poetico Nazionale “Amici di Ron”

CONCORSO
CONCORSO

Mancano ancora due mesi per la cerimonia di premiazione della quinta edizione del premio poetico nazionale degli Amici di L. Ron Hubbard, prevista il prossimo 27 gennaio 2019 a palazzo Parigi (Milano), ma la tensione e le aspettative sono alle stelle. Quattro sezioni e quasi 700 opere ammesse.

Dal 2017 parte dell’Italian Poetry Association che riunisce i poeti più significativi dal novecento ad oggi. Altrettanto illustri sono i nomi dei giurati che faranno parte di questa sezione: Sara Rodolao, Giovanna Bonaiuti, Fabio Amato, Marina Pratici, Angioletta Masiero, Antonio Maglio e Gigliola Mazzali.

La sezione video audio-poetico inedito è presieduta da Nunzio Buono, poeta, scrittore, recensore, presidente o membro di giuria in vari concorsi letterari, in Italia e all’estero e vincitore di numerosi concorsi letterari sia nazionali che internazionali.

Ha partecipato a diversi reading poetici, tra cui quelli che lo hanno visto insieme alle figlie di Alda Merini e ad Alessandro Quasimodo, figlio del premio Nobel Salvatore. In questo “viaggio” sarà accompagnato dai giurati Gianluca Regondi e Stefano Caranti.

La sezione monologo teatrale inedito è presieduta dalla compagnia teatrale Itineraria, che annualmente porta in scena, in varie regioni d’Italia, oltre 130 rappresentazioni su tematiche di attualità sociale.

Nel 2016 ha vinto il Premio Nazionale Enriquez 2016 ed è stata insignita della Targa d’Argento dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Giurati di questa sezione sono: Fabrizio de Giovanni, Maria Chiara de Giovanni, Pasquale Quaglia, Jessica Polski.

L’ultima sezione, verbo e immagine, è la novità di questa edizione! Poesia sperimentale che include tutte le opere di scrittura ed immagini su diversi supporti, come tela, foglio semplice, scultura, design, poesia postale o asemic writing, una forma di scrittura “aperta”.
l presidente è Adriano Accattino: poeta, scrittore, promotore di numerose riviste di cultura, tra cui “Il Martello – giornale di scrittura, di politica, di disfatta”. Fondatore del Museo della Carale di Ivrea.

Ha organizzato, nel corso della sua lunga carriera, convegni, incontri di artisti e critici e allestito numerose mostre. Giurati di questa sezione sono Donato di Poce e Anna Gloria Mariano.

“Affidiamo ai giurati un patrimonio letterario unico – afferma Renato Ongania direttore dell’Ufficio italiano delle Relazioni Pubbliche Personali di L. Ron Hubbard – A nome degli Amici di Ron, ringrazio sin da ora i giurati delle varie sezioni per aver accettato la sfida”.

Caminetto Poetico Londinese

Caminetto-Poetico-in-London-
Caminetto-Poetico-in-London-

Il prossimo 20 gennaio alle ore 17 gli Amici di Ron riceveranno alcuni poeti ed ospiti presso la famosa dimora georgiana del 1791 nel quartiere letterario di Fitzrovia, al numero 37 di Fitzroy Street, che fu la casa del drammaturgo e premio Nobel George Bernard Shaw e di sua madre.
Fitzrovia è stato il luogo d’incontro di tanti scrittori e poeti della letteratura inglese e mondiale, tra cui H. G. Wells, George Orwell, Charles Dickens e Virginia Woolf.

L’idea nasce dal desiderio di dedicare il Caminetto Poetico ai vincitori delle ultime due edizioni del Premio Nazionale di Poesia che ogni anno regala un viaggio a Londra al vincitore assoluto, compresa la visita alla Fitzroy House.

In quest’occasione gli ospiti potranno incontrare e dialogare con tre pluripremiati poeti e scrittori: Rodolfo Vettorello, che presenterà il suo libro L’intesa è un tessuto che smaglia, Gianluca Regondi, con il libro Riverberi d’autunno e Nunzio Buono, ospite speciale con il suo ultimo libro Voli a Matita.

Un’altra importante ospite del Caminetto è la scrittrice, poetessa e critica letteraria Marina Pratici, che ha pubblicato undici volumi di poesia, tutti pluripremiati; un suo romanzo, attualmente proposto in audio book, è stato tradotto in inglese, spagnolo e tedesco e presentato a New York, Boston ed altre città americane; ha inoltre all’attivo oltre duecento pubblicazioni critico-letterarie.

Un salotto letterario tipicamente inglese, dove non mancherà l’immancabile tè, servito con un goccio di latte in tazze di porcellana e teiere d’argento.

L’incontro è aperto a tutti, previa conferma via mail all’indirizzo amicidiron.pro@gmail.com.