CARNIA – Carnevale Suaris

CARNEVALE sAURIS
Fra i numerosi Carnevali che si svolgono in Italia segnaliamo quello di Sauris, uno dei più antichi e caratteristici dell’arco alpino in provincia di  Pordenone si svolge da secoli secondo i medesimi rituali, in programma sabato 6 febbraio. Tradizionale come la lingua di origine tedesca e le architetture in pietra e legno del paese (il comune a maggiore altitudine del Friuli Venezia Giulia), il Carnevale (Voshankh)  sono due protagonisti incontrastati: il Rölar e il Kheirar.

Il Rölar è una figura magica e demoniaca armata di una scopa che avverte la gente che si prepari per la mascherata. Il suo nome deriva dai “rolelan”,  i campanelli che porta legati attorno alla vita e  si agita in continuazione. La sua faccia e le sue mani sono annerite dalla fuliggine e indossa abiti rozzi ed ha la testa fasciata con un fazzoletto a frange.

Con lui c’è il Kheirar, il re delle maschere che orchestra lo svolgimento della festa: il volto celato da una maschera di legno, le vesti lacere e una scopa in mano che usa per battere alle porte delle abitazioni in cui vuole entrare.
Dopo aver pulito il pavimento, introduce a turno coppie di maschere che intrecciano antiche danze al suono della fisarmonica.

 Nel pomeriggio di sabato le due figure percorrono le vie di Sauris e delle sue frazioni accompagnate da un corteo di maschere che possono essere brutte (Schentena schembln) o belle (Scheana schembln): l’importante è che chi vi partecipa sia irriconoscibile e che abbia il volto coperto con maschere di legno che coprono il volto. Antichi esemplari sono tuttora conservati
al Museo di Arti e Tradizioni Popolari di Tolmezzo.

All’imbrunire inizia la Notte delle lanterne, una suggestiva passeggiata degli astanti fra i boschi:  il corteo, guidato dalle maschere, parte da Sauris di Sopra al lume delle lanterne e si inoltra nel bosco  dove sarà acceso un grande falò  propiziatorio in una radura attorno al quale ci si potrà riscaldare con vin brulè e rifocillare con dolci, fra cui le tradizionali frittelle di Carnevale insaporite con la salvia. La serata si conclude con piatti tipici saurani, musica, balli e la premiazione delle migliori maschere.

Per informazioni: Carnia Welcome: Tel. 0433.466.220 – info@carnia.it

(Carlo Torriani)

“Agriturismoinfiera” – Parco Esposizioni di Novegro Milano

82976
Al Parco Esposizioni di Novegro Milano si terrà  sabato 23 e domenica 24 gennaio la quarta edizione di “Agriturismoinfiera”. Oltre 250 impianti agrituristici presenteranno le loro  strutture e i vari servizi offerti  nonché le specialità enogastronomiche delle varie regioni italiane e laboratori per grandi e piccini.

 La rassegna dedicata particolarmente alle aziende agrituristiche, evidenzia una vetrina aggiornata e completa di servizi specializzati per tutti i bisogni di chi ama il turismo verde: dal lusso al low-cost nonchè la scoperta degli angoli della natura che sembravano perduti. L’occasione offre la possibilità di partecipare a laboratori, spettacoli e showcooking gestiti da Salvatore Russo, il 4° classificato di MasterChef Italia 3.

Per i bambini c’è l’AgriFattoria, un luogo  da trascorrere  tra animali e prodotti della terra  dove i più piccoli potranno  toccare lama, capre, coniglietti, cavalcare asini e cavalli, conoscere la vita affascinante delle api e incontrare rapaci.

Numerosi  i laboratori didattici che per due giorni allieteranno le giornate di tutta la famiglia per offrire la possibilità di conoscere meglio e da vicino una realtà̀ spesso sconosciuta: si realizzeranno bambole di lana, si scoprirà il magico mondo delle fiabe e si vivrà all’interno di una vera e propria fattoria tra galline, mucche e cavalli per conoscere dal vivo il fantastico mondo di campagna.

E tra   le novità, un laboratorio unico nel suo genere con la lavorazione del formaggio con il latte appena munto giocando con le mani nel latte. Ovviamente non mancherà il divertimento con il musical presentato dai magici personaggi di New Crazy Life,

La manifestazione è l’occasione per trascorrere due giornate immersi interamente nella natura, per assaggiare e acquistare i prodotti tipici regionali, scoprire segreti e bellezze del nostro territorio, assistere e partecipare ai  laboratori teatrali, artistici, d’intrattenimento, sfiliate, seminari e spettacoli musicali che si alterneranno sul GreenCarpet.

L’Agriturismoinfiera è un’opportunità  anche per divertirsi, conoscere e scegliere il soggiorno ideale per chi vuole staccare dalla vita frenetica della città calandosi nella tranquillità di casolari circondati dal verde delle regioni più belle d’Italia.

Inoltre per gli amanti del vino e dell’olio non mancherà l’AgriEnoteca – gestita dagli esperti sommelier dell’Accademia del Vino  – con i quali imparare  a riconoscere pregi e difetti di vini e oli e neppure l’AgriArte, un’area interamente dedicata all’arte contemporanea ispirata e creata con “pezzi unici” ricavati dalla natura.

Si tratta di uno spazio in cui artisti moderni si esibiscono dal vivo creando opere personalizzate ispirandosi all’artista per eccellenza: Madre Natura; e per la prima volta  si inserisce  anche lo spazio Agri-SPA, un’area interamente dedicata alla salute, al relax e ai trattamenti estetici proposti dagli agriturismi presenti:  maschere di bellezza, massaggi e creme a base di prodotti naturali.

“L’ospitalità rurale è stata una delle prime formule regolate dalla legge sul tema di quella che poi è diventata la multifunzionalità delle imprese agricole “,  sostiene l’assessore all’agricoltura della Lombardia Gianni Fava.

Orari:  sabato 23 e domenica 24 gennaio dalle ore 10 alle 19. Prevendita on line euro  6 – Scaricando il Buono Sconto dal sito  euro 7 – Prezzo intero euro 10. Gratuito bambini fino 10 anni – www.agriturismoinfiera.it

Per informazioni : tel. 0362.163.62.18 – www.agriturismoinfiera.it (Carlo Torriani )

“Caccia al tesoro” nei Grandi Giardini

1_villa_erba_turismo (torriani)

Trascorrere una giornata  divertendosi alla “Caccia al tesoro” in uno dei 31 Grandi Giardini d’Italia con la famiglia  è una proposta per trascorrere il giorno di Pasquetta, 28 marzo, a contatto con la natura in luoghi meravigliosi, scoprendo e imparando cose nuove.

L’evento è dedicato  in particolare modo ai bambini in età scolare, dai 6 ai 12 anni. Nei giardini aderenti all’iniziativa saranno presenti guide o studenti di botanica che accompagneranno i piccoli visitatori alla scoperta del mondo botanico in modo divertente: in un sacco verranno raccolte le foglie degli alberi e delle piante che si trovano nel parco e i bambini, divisi in piccoli gruppi, dovranno andare alla ricerca della pianta di appartenenza di ciascuna foglia, seguendo gli indizi forniti dalle guide.

Una volta trovato l’albero, la guida  racconterà le caratteristiche principali, le origini e alcune curiosità, in modo semplice ma interessante.
Mentre i bambini saranno impegnati nella Caccia, ai genitori e ai fratellini più piccoli verranno proposte altre attività, sempre dedicate alla scoperta dei giardini e della natura.

“La Caccia al Tesoro Botanico – racconta Judith Wade, fondatrice di Grandi Giardini Italiani – è un appuntamento fisso per grandi e bambini e riscuote successo perché permette alle famiglie di vivere in modo diverso una giornata tradizionalmente dedicata alle gite fuoriporta approfittando dei primi giorni di primavera e  alla scoperta della natura in maniera gioiosa e giocosa in alcuni dei giardini più belli d’Italia”.

Per informazioni dettagliate sulle attività dei giardini che organizzeranno la Caccia al Tesoro si consiglia di visitare il sito www.grandigiardini.it

(Carlo Torriani)

Tra passato e presente. Natale a Palazzo Arnone

Palazzo Arnone

Venerdì 18 dicembre 2015, alle ore 17.00, in occasione delle festività natalizie, Palazzo Arnone ospiterà un incontro dedicato all’arte antica e contemporanea, promosso dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e dal Comune di Cosenza.

Alla manifestazione interverranno Angela Tecce, direttore Polo Museale della Calabria; Mario Occhiuto, sindaco e presidente della Provincia di Cosenza; Margherita Eichberg, soprintendente Belle Arti e Paesaggio della Calabria; Salvatore Patamia, direttore Segretariato Regionale MiBACT per la Calabria; Carmine Gesualdo, comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Cosenza; Francesco Bruno, sindaco di Belmonte e Nella Mari, direttore della Galleria Nazionale di Cosenza.

Angela Tecce e Margherita Eichberg presenteranno al pubblico l’Annunciazione di Belmonte Calabro che sarà esposta nelle sale di Palazzo Arnone.
L’opera, proveniente dalla Chiesa dell’Annunciazione in Belmonte Calabro, databile alla fine del sec. XV, è esempio mirabile della ripresa, in ambito napoletano, di forme pittoriche strettamente legate all’ambiente catalano-valenciano-andaluso.

La tavola dell’Annunciazione, oggetto negli ultimi anni di un nuovo restauro, viene restituita al grande pubblico come una delle opere più interessanti nel panorama artistico meridionale. Presenterà il dibattito storico-artistico in corso sull’attribuzione dell’opera Melissa Acquesta.

Mario Occhiuto presenterà l’iniziativa BoCS Art con il curatore Alberto Dambruoso, direttore artistico de I Martedì Critici, l’associazione culturale che, in collaborazione con il Comune e la Provincia di Cosenza, ha ideato e promosso il progetto di Residenza artistica Cosenza 2015, vincitore del Premio Smau Napoli 2015 sezione ‘Communities’ nell’ambito delle città più innovative d’Italia.

La sezione di arte contemporanea della Galleria Nazionale di Cosenza ospiterà, fino al 17 gennaio 2016, una significativa selezione curata da Gemma-Anais Principe, che ne illustrerà i criteri espositivi.
Carmine Gesualdo parlerà dei compiti e delle attività di tutela dei Carabinieri del Nucleo Patrimonio Culturale della Calabria.

Concluderà la serata una performance musicale diretta da Remo De Vico, compositore e sound designer che sarà accompagnato da alcuni elementi della Slaps Orchestra, formazione di musica elettronica che, suonando per 24 ore consecutive, ha di recente battuto il record di esibizione live.
Al termine della manifestazione sarà disponibile da Palazzo Arnone il servizio navetta AMACO che accompagnerà il pubblico interessato al lungofiume, dove avrà luogo alle ore 19.00 il finissage della Residenza BoCS art in corso.

L’Annunciazione di Belmonte Calabro e le opere degli artisti della  Residenza artistica Cosenza 2015 resteranno esposte in Galleria secondo il seguente orario: 10.00/18.00, tutti i giorni tranne il lunedì.

Elenco artisti in mostra

AfterAll
Davide D’Elia
Niccolò De Napoli
Ninni Donato
Alessandro Fonte
Paolo Grassino
Raffaella Mariniello
Shawnette Poe
Giacomo Roccon
Vincenzo Rusciano
Giovanni Termini
ZEROOTTOUNO

IBikeNaples Natale

logo%20IBikeNaples
Per tutto il periodo natalizio, IBikeNaples, si arricchisce di una nuova e suggestiva novità. Sarà via San Gregorio Armeno, la storica via degli artigiani del presepe napoletano, protagonista dell’offerta turistica di ciclopasseggiate guidate, promosse da ANEA – Agenzia Napoletana Energia e Ambiente e Comune di Napoli.

Cittadini e turisti avranno l’opportunità di abbinare all’itinerario storico – panoramico, che va da via Toledo, attraversando il lungomare Caracciolo fino a Piazza San Domenico Maggiore, una piacevole sosta nel cuore del centro antico della città per ammirare i monumenti e le tante botteghe artigiane dell’antica tradizione presepiale napoletana e trascorrere una giornata all’insegna dell’atmosfera natalizia di Napoli, fulcro di manifestazioni culturali e religiose di grande interesse e richiamo turistico.

La durata del percorso è di 4 h. , costo €55

Per info e prenotazioni: www.ibikenaples.it

 LA QUOTA COMPRENDE ● noleggio bici ● visita guidata ● pranzo menù pizza● visita guidata a piedi a San Gregorio Armeno

LA QUOTA NON COMPRENDE● il viaggio dalla località di partenza a Napoli a/r ● tutti i pasti non espressamente indicati in programma ● ingressi a musei e siti d’interesse ● tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

PROGRAMMA
•Ore 9.30 – Arrivo individuale presso il punto d’incontro:  parcheggio “Supergarage” sito in via Shelley 11 e presa in consegna delle bici
•Ore 10.00 – Partenza del bike tour lungo il percorso storico – panoramico: Via Toledo, Piazza dei Martiri, Lungomare – Villa Comunale, Borgo Marinari – Castel dell’Ovo, Piazza del Plebiscito – Palazzo Reale–Chiesa di S. Francesco di Paola – Palazzo Prefettura – Teatro S. Carlo, Piazza Municipio – Maschio Angioino, Via Cervantes, Via Diaz, Via Toledo,  Piazza Monteoliveto – Chiesa di Sant’Anna dei Lombardi – Piazza del Gesù –  Chiesa del Gesù Nuovo, Basilica di Santa Chiara e relativo complesso monastico, Chiostro Maiolicato  – Piazza San Domenico Maggiore –  Cappella San Severo
•Ore 13.00 – Pranzo a base della classica pizza napoletana e bibita
•Ore 14.00 – Visita a piedi della durata di 1,30 h lungo le vie di S. Gregorio Armeno accompagnati da una nostra guida
•Ore 15.30 – Appuntamento in p.zza San Domenico Maggiore per recuperare le bici e rientro presso il parcheggio “Supergarage” previsto per le ore 16.00