Teatro Superga: “You can’t stop the Beat”

you_can_t_stop_the_beat-
you_can_t_stop_the_beat-

“Devi pensare in grande per diventare grande”. Ottimismo e positività sono i messaggi dello spettacolo “You Can’t Stop the Beat” di Eh? Company in scena al Teatro Superga sabato 14 maggio alle ore 21.

20 performer in scena impegnati nel raccontare una storia divertente e coinvolgente ambientata nell’America degli anni ’60. Ritmi R’n’B e Rock’n’Roll, grande vitalità e coreografie energiche sono le caratteristiche di questo spettacolo che parla di determinazione, oltre che di discriminazione, paura del diverso, integrazione e amore.

Tracy, la giovane ragazza protagonista, è raggiante, piena di vita e ha un immenso talento come ballerina e performer. Ha solo un difetto, qualche chilo di troppo, e a Baltimora nel ’62 questa particolarità non la rende la candidata ideale per realizzare il suo sogno: fare parte del cast del più celebre show televisivo di quegli anni, il Corny Collins Show.

Sostenuta da un’amica molto affezionata, Tracy incontrerà numerosi personaggi, tra snob invidiosi e ragazzi di colore con il ritmo nel sangue, in un’avventura che la porterà a trovare molto più di ciò che cercava. Non solo il percorso di formazione di un’adolescente alle prese con i miti borghesi dell’apparenza, ma anche la satira sociale del pensiero antirazzista dell’America prima di Martin Luther Kjing, in cui i neri venivano ghettizzati, esclusi.

Non solo Tracy sdoganerà l’idea che “grasso è bello” grazie alla sua positività e al suo movimento scatenato, ma cercherà di far accettare al pubblico che anche i ragazzi di colore hanno gli stessi diritti, come quello di ballare in tv non solo nel Negro Day, ma tutti i giorni.

Una lezione di integrazione a tempo di musica.

Prezzo unico 10 €

Informazioni e prevendite biglietti:
Teatro Superga, Via Superga 44 – Nichelino (To)

Orario di biglietteria:
dal martedì al sabato dalle ore 15 alle ore 19
biglietteria@teatrosuperga.it | 011.6279789

Teatro Superga: Daniele Di Bonaventura e Maurizio Brunod

BrunodDiBonaventura TJF16@Giogarden (1)
BrunodDiBonaventura TJF16@Giogarden (1)

Il Teatro Superga, in continuità con l’edizione 2015, ospita con orgoglio l’evento di anteprima del Torino Jazz Festival 2016 con un progetto prestigioso.

Martedì 19 aprile sul palco nichelinese due importanti musicisti jazz italiani, Daniele Di Bonaventura e Maurizio Brunod presentano il nuovo progetto “Duets”. Le morbide sonorità del bandoneon di Di Bonaventura incontrano la delicatezza e la sottile psichedelia delle chitarre di Brunod in una performance di raffinato romanticismo.

Il programma del concerto si basa prevalentemente su brani originali dei due musicisti e improvvisazioni libere, una sorta di viaggio virtuale in giro per il mondo, con influenze che spaziano dal tango milonga argentino alla samba brasiliana, dalla chacarera uruguayana passando per la melodia italiana fino ai ricordi di musette francese.

Un magico incontro tra Daniele Di Bonaventura e Maurizio Brunod che ha creato in “Duets” un risultato pieno di pathos e interplay.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a biglietteria@teatrosuperga.it | 011.6279789 dal martedì al sabato dalle ore 15 alle ore 19 | http://www.torinojazzfestival.it/

 

Teatro Superga: “La Vedova Allegra”

Vedova 5 Ingresso Vedova
Vedova 5 Ingresso Vedova

Sabato 16 aprile al Teatro Superga andrà in scena “La Vedova Allegra” con il Coro Lirico del Piemonte diretto dal M° Sonia Francese, il Corpo di Ballo Novecento e con l’Orchestra “Cantieri d’Arte” diretta dal M° Claudia Castellani. Regina delle operette, “La Vedova Allegra” è l’espressione della borghesia francese ed austriaca di fine Ottocento, con i suoi amori, le sue gelosie, i suoi tradimenti, le sue risate.

”La Vedova Allegra” è un’operetta in tre parti di Franz Lehár, su libretto di Victor Léon e Leo Stein, dalla commedia “L’Attaché d’ambassade” di Henri Meilhac (1861). Debuttò con enorme successo al Theater an der Wien a Vienna il 30 dicembre 1905 con la boema Mizzi Günther, soprano di operetta, ed il tenore viennese Louis Treumann sotto la direzione del compositore.

L’operetta è stata scritta per un’orchestra di grandi dimensioni comprendente l’Arpa ed il Glockenspiel. Dopo duecento rappresentazioni (arriveranno ad oltre quattrocento) la direzione del teatro dona a Lehár una medaglia di riconoscimento.

Ambientata nell’ambasciata del Pontevedro a Parigi, dove il Conte Danilo Danilovich, scapolo d’oro viene coinvolto dal Barone Zeta come candidato per sposare la ricca e bellissima Anna Glavari, vedova per l’appunto di un banchiere di corte. Ma Danilo non vuole saperne, in quanto ebbe con Anna un flirt giovanile da cui lui non riuscì mai a mettersi del tutto il cuore in pace.

Una serie di eventi provocati per lo più dal buffo Njegus, insolente e ironico collaboratore del Barone Zeta, porteranno a sviluppi inaspettati. Scambi di persona, equivoci e ironia porteranno a esilaranti sviluppi inaspettati.

Biglietti: platea 27 € – platea ridotto 24,50 € | galleria 21 € – galleria ridotto 19 €
La tariffa “ridotto” è dedicata a under18, over65, appartenenti ad associazioni e Cral convenzionati con la stagione 2015/’16 del Teatro Superga.

Informazioni e prevendite biglietti: Teatro Superga, Via Superga 44 – Nichelino (To)
Biglietteria: dal martedì al sabato dalle ore 15 alle ore19 biglietteria@teatrosuperga.it | 011.6279789
Acquisto online su www.teatrosuperga.it e prevendite abituali del Circuito Ticketone

 

Teatro Superga: “Il Lago dei Cigni” – Compagnia Opus Ballet

OpusBallet
OpusBallet

Venerdì 15 aprile dalle ore 21 al Teatro Superga i temi de “Il Lago dei Cigni”, uno dei più famosi e acclamati balletti del XIX secolo, musicato da Pëtr Il’ič Čajkovskij, sono i protagonisti di una serata all’insegna della danza di qualità.

La prima parte dell’evento è dedicata al talento degli allievi di sei scuole torinesi coinvolte nel progetto di formazione artistica e culturale, i quali avranno l’occasione di presentare una breve coreografia liberamente ispirata a “Il Lago dei Cigni”. I docenti delle scuole selezionate potranno scegliere il genere della coreografia, classico o moderno/contemporaneo o street dance, e la colonna sonora, tratta dai brani originali di Pëtr Il’ič Čajkovskij oppure liberamente scelta.

Gli allievi protagonisti che si esibiranno in coreografie di 4 minuti appartengono alle scuole: Danzarea – direzione artistica Cristiana Valsesia, Scuola di danza Koinè – direzione artistica Sonia Villani e Markus Zmolnig, Mondo a Passo di Danza – direzione artistica Raffaella Ravetti, Linea in Movimento – direzione artistica Lorella Piolatto, Arte danza – direzione artistica Donatella Poggio, Royal Dance Torino – direzione artistica Antonella Benevento.

Nella seconda parte della serata andrà in scena “Il Lago dei Cigni” con i ballerini della Compagnia Opus Ballet.
“Il Lago dei Cigni” presentato con le musiche originali di Čajkovskij verrà riletto attraverso la danza contemporanea e le coreografie di Loris Petrillo per i danzatori della Compagnia Opus Ballet, diretta da Rosanna Brocanello, in una complessa operazione di ri-attualizzazione dell’opera.

L’intenzione è quella di rivoluzionare il modo di leggere il Classico attraverso il Contemporaneo, partendo dal mito da cui nasce “Il Lago dei Cigni” per ritrovarne le radici e scoprire i legami con l’uomo di oggi: l contemporaneo attraverso il mito diventa favola, racconto danzato.  Questa ricerca è l’origine del lavoro di Petrillo con i danzatori della Compagnia Opus Ballet basato su una danza concreta e fisica, movimento istintivo e puro.

Nell’opera originale, oggetto negli anni di molteplici riletture tese a privilegiare il balletto, predomina una forte partitura drammaturgica in cui l’elemento testuale si declina nel movimento danzato. Loris Petrillo, da sempre impegnato nel continuo sviluppo dialogico tra partitura danzata e partitura testuale, anche in questa nuova produzione affronta l’opera dandole nuova vita, attraverso una forte attenzione al testo grazie anche alla collaborazione del drammaturgo Massimiliano Burini, e consegnandola alla contemporaneità, grazie alla danza improntata alla fisicità.

Una fisicità quasi animalesca che restituisca al cigno la sua natura senza tradirne la straordinaria eleganza.
Un’operazione assolutamente nuova alla ricerca del concetto dietro al racconto dell’opera, ormai nascosto dalle sue infinite interpretazioni e letture. “Un ritorno alle origini” che si avvale dello strumento Contemporaneo per riscoprirne l’originaria Classicità.

Biglietti: posto unico 15 € – under10 10 €

Informazioni e prevendite biglietti: Teatro Superga, Via Superga 44 – Nichelino (To)
Biglietteria: dal martedì al sabato dalle ore 15 alle ore19 biglietteria@teatrosuperga.it | 011.6279789
Acquisto online su www.teatrosuperga.it e prevendite abituali del Circuito Ticketone

 

Teatro Superga: Stefano Bollani

News_bollani concerti
Una cornice prestigiosa e un musicista di rilievo per l’evento di chiusura della stagione 2015/’16 del Teatro Superga di Nichelino.
La Palazzina di Caccia di Stupinigi sarà lo splendido sfondo del concerto “Piano Solo” di Stefano Bollani giovedì 19 maggio 2016 alle ore 21.

Il concerto, organizzato da Reverse – la nuova direzione del Teatro Superga –  l’Assessorato alla Cultura dell’Amministrazione Riggio, la Città di Nichelino, Il Sistema Cultura Nichelino in collaborazione con la Fondazione Ordine Mauriziano e con il sostegno di Fondazione CRT, è stato attentamente selezionato come evento di rilievo per la conclusione della stagione teatrale nichelinese.

Stefano Bollani, pianista poliedrico, giovane talento della scena internazionale ma anche affascinante affabulatore, non si può definire semplicemente un pianista jazz, ma nei suoi concerti è capace di una carica di entusiasmo e passione certamente contagiosi.

L’artista si esibirà con il suo concerto “Piano Solo” nella favolosa cornice del giardino della Palazzina di Caccia di Stupinigi, plasmando un puzzle di musica, di simpatia e di estemporaneità che si fonderanno in continuazione, per poi cogliere i suoni in un dialogo tra improvvisazione e canzone, pubblico e pianista.

Prezzi biglietti: Poltronissima Juvarra (I settore) intero 49 € – ridotto 45 € | Poltronissima Prunotto (II settore) intero 43 € – ridotto 39 € – speciale abbonati 35 € | Poltrona Alfieri (III settore) intero 36 € – ridotto 33 € | Poltrona Bo (IV settore) intero 25 € – ridotto 22,50 € | under12 15 € in ogni settore
Le riduzioni sono indicate in Biglietteria su www.teatrosuperga.it

Informazioni e prevendite biglietti: Teatro Superga, Via Superga 44 – Nichelino (To)
Orario di biglietteria: dal martedì al sabato dalle ore 15 alle ore 19 biglietteria@teatrosuperga.it | 011.6279789
Acquisto online su www.teatrosuperga.it e prevendite abituali del Circuito Ticketone