“TOSCA” al TEATRO ROMANO DI VILLA CLERICI

L’Opera verrà eseguita in edizione integrale cosi come è stata scritta in origine. Musicalmente non ci sarà nessuna “interpretazione o lettura arbitraria”, ma verrà rispettato  il solco tracciato dagli autori o dai grandi direttori ed interpreti. La vera novità saranno le voci, pilastro dell’opera lirica. Voci di giovani artisti da affiancare ai più esperti veterani.

Questo soprattutto per onorare il nome che abbiamo assunto non casualmente: Carro di Tespi. Questa istituzione, dell’allora ministero della cultura, si assunse il compito di diffondere capillarmente in tutta Italia, ed in particolare là dove non esistevano i teatri operistici, l’arte italiana del bel e del buon canto. Da qui il nostro impegno a riproporre l’Opera al grande pubblico, senza stravaganti manipolazioni affinché la gente possa apprezzarne ogni sfaccettatura. Contemporaneamente, affidiamo l’interpretazione a quelle nuove generazioni di artisti che affollano le anticamere dei teatri italiani pieni di speranza.

 

IL CARRO DI TESPI

 

L’associazione di promozione culturale ” Il Carro di Tespi” nasce anni fa su iniziativa del tenore Luigi Frattola, il quale mette a frutto una ventennale esperienza maturata nei teatri di tutto il mondo con l’obiettivo di riportare il Teatro dell’Opera in quella provincia italiana che da tempo ne è orfana. Assumendo la presidenza del Carro di Tespi, iniziativa che tra le due guerre portò in tutta Italia storici spettacoli musicali, Luigi Frattola ha rilanciato la figura dell’ impresario teatrale che realizza un’azione capillare per promuovere la cultura musicale nel territorio della Provincia  di Piacenza attraverso una proficua collaborazione con i Comuni, l’Amministrazione Provinciale, le aziende piacentine ed altri enti.                                                                                                                                                                Da alcuni anni l’associazione interpreta il proprio ruolo nell’organizzazione di spettacoli lirico-teatrali che suscitano un interesse di pubblico ed un apprezzamento critico sempre crescente, anche in altre province: Brescia, Cremona, Milano dove negli ultimi tempi sono stati messi in scena titoli come: “Nabucco”, “Aida”, “Trovatore”, ” Rigoletto”,  “Traviata”, “ Tosca”, “Madama Butterfly”, ” Cavalleria Rusticana” ,” Pagliacci”, e per la Musica Sacra: “Messa di requiem” di Verdi, ” Messa d’incoronazione” di Mozart, ” Petite Messe Solennelle” di Rossini. Ogni allestimento prevede una grande orchestra, un coro professionale e artisti lirici i quali, benché giovani, hanno invidiabili curricula per la loro attività sia in Italia sia all’estero.

TRA MUSICA E FEDE. CONVERSANDO CON DIO

 

Tra musica e fede. Conversando con Dio è un evento cristiano che, alla sua seconda edizione, vede la sua localizzazione nella splendida cornice di Villa Clerici in Milano. Si tratta essenzialmente di musica di ispirazione cristiana e non, alternata a testimonianze ed a momenti recitativi. Come dice il titolo stesso è una serata in cui si vuole riflettere con varie espressioni artistiche sul grande tema della Fede. La conduzione della serata è affidata alla coppia collaudata di Antenna 3 Eugenio Ban e Clara Taormina. Il cast è molto interessante: Claudia Koll, Paolo Vallesi, Marco Ferradini, Alberto Fortis, Katia e Giacomo Celentano, Aurelio Pitino ed il suo Coro Gospel, Roberto Bignoli, Marina Murari, Ronnie Jones, Petruccio dei Dik Dik, Giovanni Nuti (il cantautore di Alda Merini), Manuela Asperti, Roberta Di Lorenzo, Gatto Panceri, Leonardo Vecchiarelli, Patrizia Zanetti. Dal musical I Dieci Comandamenti saranno presenti Lidia Malgieri, Melody Castellari, Sergio Moschetti, Roberto Tiranti. Per la Compagnia Stabile parteciperanno Roberto Brivio, Grazia Maria Raimondi, Federika Brivio, Maria Brivio, Aldo Colonnello, Gerardo Paganini, Emanuele Carlo Ostuni e Claudio Guzzetti.

IL PROGETTO

Tra musica e fede. Conversando con Dio avrà luogo nel teatro a pianta romana che Villa Clerici ospita al suo interno. Il teatro in questione è dotato di un palcoscenico naturale nel quale le luci e l’acustica si sposano emblematicamente con il fascino della location. Nelle performance musicali si esibiranno artisti cristiani di rinomanza internazionale, accompagnati dai conduttori che avranno il compito di unire i vari momenti della serata. Le testimonianze saranno rese da personaggi di spicco, come ad esempio Claudia Koll. Si tratterà di momenti dialettici dal forte contenuto. Saranno esperienze, raccontate dai protagonisti, di forte impatto emotivo. Il terzo punto della serata è rappresentato da momenti recitativi interpretati da nomi significativi dello spettacolo. Ci sarà poi uno spazio denominato “spazio Alda Merini” nel quale Aldo Colonnello esporrà alcuni versi di poesia della famosa poetessa, ovviamente di ispirazione cristiana. Nella fase conclusiva dello spettacolo si prevede un mini talk-show gestito dai conduttori della serata, che faranno da moderatori tra Aldo Colonnello e la figura spirituale della manifestazione, rappresentata da un Sacerdote o da un Monsignore. Il contenuto della conversazione verterà intorno al tema Fede e Ragione e all’esito della serata stessa. Il finale della serata sarà un inno corale all’Amore e alla solidarietà.