La terza puntata dei Lunedì di Casa Testori

Lunedi_testori
Lunedi_testori

Con tante mostre che oggi non è possibile vedere, l’arte pubblica assume ancor più importanza e visibilità. Il terzo appuntamento dei Lunedì di Casa Testori (che eccezionalmente andrà in diretta alle 18.30) avrà come ospite Emilio Isgrò che ha da poco presentato una grande installazione a Brescia, dedicata ad un capolavoro-simbolo per la città, la statua greca della Vittoria. Insieme ad Isgrò sarà con noi anche il curatore Marco Bazzini.

A seguire, racconteremo la bellissima esperienza di Extraordinario: un capannone a Marghera messo a disposizione degli studenti dell’Atelier F dell’Accademia di Venezia, da Vulcano Agency. Un workshop collettivo che è diventato una mostra. Ne parleremo con i promotori Daniele Capra e Nico Covre e con due degli artisti protagonisti del progetto, Adelisa Selimbašić, e Giulio Malinverni.

Chiude la serata come di consueto Federica Fracassi con la lettura di un incipit testoriano: sarà la volta delle prime pagine della Maria Brasca.

Sabato 5 dicembre torna l’annuale Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani con il rinnovato sostegno della Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiBACT e la collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Anche quest’anno, seppur in modalità differente, siamo felici di partecipare all’iniziativa: dalla home page del sito di Casa Testori si potrà assistere a due eventi di approfondimento tratti dalla mostra “Meristà” curata da Giulia Zorzi, in corso nella dimora di Novate Milanese (che sarà possibile visitare nuovamente alla riapertura dei musei). I due progetti sono: L’Ouvert di Fatima Bianchi e Jest di Ilaria Turba, progetti che rispondono pienamente al tema della “community” a cui l’AMACI ha chiesto di far riferimento per questa edizione, oltre alla possibilità di essere fruibile anche sullo spazio digitale.

Segnaliamo inoltre che in occasione della Giornata del Contemporaneo, Palazzo Fabroni, uno dei Musei appartanenti al circuito Amaci, renderà visibile online per un giorno il film di Andrea Mastrovito “I am not legend”, nato da un progetto a cura di Casa Testori e vincitore della Sesta Edizione di Italian Council.

Il Calendario 2021 progettato da Casa Testori e Associazione Giovanni Testori è quest’anno dedicato alla Lombardia, territorio così duramente colpito dalla pandemia, nel quale siamo nati e da cui partono per l’Italia i nostri progetti.

È la Lombardia così visceralmente amata da Giovanni Testori, vista con l’occhio di grandi e importanti artisti, da Umberto Boccioni fino a Christo, che hanno saputo intercettare sia la poesia che l’energia di questo territorio. Ognuno dei 12 artisti fornisce un punto di vista e di interpretazione diverso. Ma tutti testimoniano la bellezza antica e insieme così contemporanea di questa regione.
Il calendario è dunque anche un augurio perché la Lombardia possa riprendere la sua corsa nel 2021 che ci attende

“Meristà” , mostra in Casa Testori

Mostra Meristà
Mostra Meristà

Mostra a cura di Giulia Zorzi con Fatima Bianchi Ilaria Turba

Casa Testori – inaugurazione sabato 17 ottobre 2020

“Basta amare la realtà, sempre, in tutti i modi, anche nel modo precipitoso e approssimativo che è stato il mio. Ma amarla. Per il resto non ci sono precetti”, scrisse Giovanni Testori.

In questa mostra, Fatima Bianchi e Ilaria Turba rileggono la realtà e l’immaginario delle proprie storie familiari e personali in un gioco di trasformazione e magia che coinvolge l’osservatore e rende universale il ricordo privato.

La memoria, qui, si intreccia con  diversi linguaggi espressivi. E’ fertile e generativa: non solo ricordo, ma vero terreno di scoperte e rivelazioni.

Dal film di Fatima Bianchi dedicato alla nascita (L’Ouvert) alle più recenti trasformazioni di JEST di Ilaria Turba, corpo di lavoro che nasce dall’esplorazione dell’archivio fotografico della famiglia dell’autrice. La mostra presenta un percorso in buona parte inedito a cui appartengono anche due lavori realizzati in situ e dedicati all’archivio fotografico della famiglia Testori, con i quali facciamo anche capolino al primo piano.

Nello spazio della casa il dialogo tra le artiste parte idealmente dai lati opposti e ha la struttura di un brano musicale: i lati esterni sono le strofe principali, lo spazio delle scale è l’introduzione, le sale sono variazioni sul tema. Così abbiamo deciso di dare a questa mostra il titolo di una canzone: Meristà. E’ una parola che ci siamo inventate. Ci ricordava un tessuto vivo, che cresce e si sviluppa. Da una storia, molte storie in una parola che voleva essere breve e suonare bene, come dovrebbe suonare una canzone.

Pocket Pair ciclo di mostre coordinato da Marta Cereda avviato da Casa Testori nel 2018, riprende un’espressione del gioco del poker che indica la situazione in cui un giocatore ha due carte, di uguale valore, e deve scommettere su di esse. Allo stesso modo, i curatori scommettono su talenti emergenti, due artiste/i dal pari valore, per dar vita a una bipersonale di elevata qualità, allestita al pian terreno di Casa Testori dove sono liberi di incontrarsi, anche all’interno delle singole stanze, di farsi visita, di dialogare da vicino.

COVID-19: INAUGURAZIONE E APERTURA AL PUBBLICO SI SVOLGERANNO IN TOTALE SICUREZZA E NEL RISPETTO DELLE NORMATIVE VIGENTI PER LA TUTELA SANITARIA DI VISITATORI E PERSONALE.

Opening: sabato 17 ottobre 2020 dalle 15.00 alle 22.00
Date: dal 17 ottobre al 15 novembre
Luogo: Casa Testori, largo Angelo Testori 13, Novate Milanese (MI)

Visite guidate gratuite:
sabato 24 ottobre con l’artista Ilaria Turba: ore 16 e 17:30
sabato 7 novembre con la curatrice Giulia Zorzi: ore 16 e 17:30
Prenotazione obbligatoria a: scoprire@casatestori.it

Orari:
Dal martedì al venerdì: 10.00-13.00 | 14.30-18.00 – sabato: 14.30 – 19.30
Chiusa domenica e lunedì
Ingresso: libero

Informazioniinfo@casatestori.it | tel.+39.0236586877