Canova- nuovo brano “Musica di oggi”

Canova_foto di Chiara Mirelli
Canova_foto di Chiara Mirelli

Fuori oggi, mercoledì 12 febbraio, MUSICA DI OGGI (Maciste Dischi/Artist First), il nuovo brano dei CANOVA, disponibile al link https://canova.lnk.to/MusicaDiOggi, scritto da Matteo Mobrici e prodotto da Giordano Colombo e Federico Nardelli.

“Che cos’è la musica di oggi? Cos’è diventata? Volevamo fare la rivoluzione e adesso? Musica di oggi probabilmente è la nostra canzone più d’impatto – dichiarano i Canova – Un impeto indie che sgrida il pop, o viceversa? Instagram, le classifiche, la promiscuità, i concerti, la tv, la serialità, l’omologazione. Volevamo fare le canzoni e siam finiti a fare le riunioni. Volevamo fare la rivoluzione, ma ora mettiti bene, si va in televisione. Rock ‘n’ roll, contraddittorio e autoironico, esplosivo.”

Il brano arriva dopo LENTO VIOLENTO, nato dal sarcasmo di Matteo Mobrici e la stravaganza della produzione di MACE e Venerus (https://canova.lnk.to/LentoViolento). Il singolo è stato accompagnato da un videoclip diretto da bendo, visibile al link https://www.youtube.com/watch?v=7GbSmXpDY78.

Sara Mondello nelle vesti della compagna di Matteo e un cameo dei produttori del brano MACE e Venerus, Lento Violento è un video che racconta la lentezza nella sua accezione più quotidiana.

Lento Violento altro non vuole essere che un manifesto della pigrizia, spesso vista negativamente ma che forse ognuno di noi sogna di potersi concedere.

 Con oltre 44 milioni di stream all’attivo e dopo essersi ripresi da una breve pausa, i Canova sono pronti a conquistare ancora una volta i loro fan.

“La mia classe”

locandina film La-mia classe
locandina film La-mia classe

Un attore impersona un maestro che dà lezioni a una classe di stranieri che mettono in scena se stessi. Sono extracomunitari che vogliono imparare l´italiano, per avere il permesso di soggiorno, per integrarsi, per vivere in Italia.

Arrivano da diversi luoghi del mondo e ciascuno porta in classe il proprio mondo. Ma durante le riprese accade un fatto per cui la realtà prende il sopravvento. Il regista dà lo “stop”, ma l´intera troupe entra in campo: ora tutti diventano attori di un´unica vera storia, in un unico film di “vera finzione”.

La rassegna tra cinema e teatro prosegue fino al 2 febbraiotra cinemuse e sala melpomene. Con un terzo film-doocumentario e uno spettacolo teatrale per raccontare questo artista, di origini anconetane, a cavallo tra cinema e teatro. Il regista sarà presente in sala.

Francesco Bif “Il suono delle Parole” feat Fabrizio Bosso

fabrizio-bosso-e-francesco-bif-.
fabrizio-bosso-e-francesco-bif-.

In radio è disponibile sulle piattaforme digitali il nuovo singolo di Francesco Bif “Il suono delle Parole” feat Fabrizio Bosso (Senza Dubbi/ Believe Digital) Il brano raffinato e riflessivo, racconta l’amore per la parola, il parlare di una storia e la creatività che sorprende improvvisamente durante la giornata.

La canzone scritta da Francesco Bif è impreziosita dal featuring del trombettista Fabrizio Bosso, che ha colorato con il suo splendido e unico suono questo brano.

Il singolo accompagnato dal video ufficiale per la regia di Fabio Bastianello (visibile al seguente link https://youtu.be/dkpQpZwRvDE), è stato girato a Milano. La clip realizzata con la tecnica del piano sequenza, vede come protagonista un bambino che insegue il sogno di comunicare attraverso la musica e compie il passaggio dalla tromba giocattolo allo strumento vero.

Nei prossimi mesi Francesco Bif sarà impegnato in un tour e in uno spettacolo teatrale in cui è coinvolto anche Tricarico, insieme al quale sta scrivendo una canzone.

L’Idiota di Dostoevskij al Teatro Out Off

L'Idiota di Dostoevskij regia Alberto Oliva
L’Idiota di Dostoevskij regia Alberto Oliva

Partendo dalle ultime pagine dell’Idiota, Alberto Oliva e Mino Manni immaginano un incontro tra i due protagonisti dopo la fine del testo scritto da Dostoevskij, una resa dei conti finale che ripercorre le pagine più salienti e va anche oltre.

I Demoni portano così avanti la loro esplorazione del grande autore russo in chiave di universale e crudele riflessione sulle conseguenze della Bellezza sull’animo umano. Senza pietà, ma con infinita compassione, come insegna Dostoevskij nei suoi romanzi, in cui non giudica mai i suoi personaggi, ma lascia che ne emerga il lato oscuro in tutto il suo fascino.

Non occorre avere letto il romanzo per lasciarsi travolgere dalla forza espressiva del dialogo serrato e poetico che porta le due anime a confrontarsi sulla bellezza, sull’arte, sulla religione e sul senso della vita. Il principe Myskin incontra Rogozin a casa sua, dove va a trovarlo per avere notizie della bellissima Nastasja Filippovna, di cui è perdutamente innamorato.

Teatro Out Off in collaborazione con i Demoni
Dal 18 al 23 febbraio 2020

David Garrett in Concerto a Roma

Garrett
Garrett

Dopo aver annunciato le date italiane di “UNLIMITED – LIVE 2020”, una nuova notizia per i fan di David Garrett che annuncia un concerto imperdibile che anticipa il tour autunnale nei palazzetti.

Garrett sarà in concerto il 27 luglio a Roma e si esibirà, per la prima volta, nella splendida cornice delle TERME DI CARACALLA con il suo “UNLIMITED – LIVE” all’interno della stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma.
Lo spettacolo tornerà nuovamente a ottobre in Italia con il seguente calendario:

15 OTTOBRE 2020 – BOLZANO – PALAONDA
17 OTTOBRE 2020- ASSAGO (MI)- MEDIOLANUM FORUM
18 OTTOBRE 2020 – BOLOGNA – UNIPOL ARENA
27 OTTOBRE 2020 – CONEGLIANO VENETO – ZOPPAS ARENA
28 OTTOBRE 2020 – GENOVA – RDS STADIUM

I biglietti per il concerto di Roma del 27 luglio saranno disponibili in prevendita da domani, 30 gennaio, sul circuito Ticketone dalle ore 10.00.
Biglietti da 40 a 120 euro (più diritto di prevendita 15%) in vendita anche presso la biglietteria e sul sito www.operaroma.it