I Miserabili al cinema

i miserabili_manifesto
i miserabili_manifesto

Martedì 25 febbraio a Milano al Cinema Colosseo, Sala Biografilm presenta l’anteprima de I MISERABILI in versione originale sottotitolata.

Il film, diretto da Ladj Ly, racconta la storia di Stéphane, appena entrato nella squadra anticrimine di Montfermeil. Con lui ci sono i colleghi Chris e Gwanda, che non temono l’uso delle maniere forti, in una guerra che si combatte ogni giorno nella periferia parigina.

Il furto di un cucciolo di leone, dalla gabbia di un circo, innesca una caccia all’uomo che scatena la rivolta e mette tutti contro tutti. Stéphane capisce dunque, fin da subito, quanto la situazione tra le gang del quartiere sia tesa e fragile, una bomba ad orologeria pronta ad esplodere.

Lungometraggio d’esordio del regista Ladj Ly che realizza un affresco, quanto mai attuale, delle periferie parigine e dei miserabili del nuovo millennio. Un thriller avvincente e adrenalinico, dove il confine tra bene e male si fa sottile, mentre tutti i personaggi diventano vittime alla ricerca di un personale riscatto o, più semplicemente, cercano di sopravvivere in un mondo ostile.

Perché, proprio come affermava Victor Hugo nel suo celebre romanzo, “non ci sono né cattive erbe né uomini cattivi. Ci sono solo cattivi coltivatori”.

Il film sarà nelle sale italiane dal 12 marzo 2020, distribuito da Lucky Red.

I MISERABILI di Ladj Ly
(Francia, 2020, 102′)

“I Miserabili” al Teatro Giuditta Pasta di Saronno

Franco Branciaroli. I Miserabili
Franco Branciaroli. I Miserabili

Branciaroli a Saronno è Jean Valjean nel capolavoro di Victor Hugo

 Sabato 1° febbraio alle ore 21.00 e in replica domenica 2 febbraio alle 15.30 va in scena l’adattamento di una delle opere più celebri di Hugo.

Riparte proprio da Saronno la tournée dei Miserabili, spettacolo che durante la scorsa stagione teatrale ha toccato le più importanti piazze italiane registrando un enorme successo di pubblico e di critica.

La riduzione delle oltre mille pagine del romanzo, con la sua folla di personaggi e situazioni, è di Luca Doninelli, la regia di Franco Però, mentre l’immenso Franco Branciaroli, alla guida di un cast di 12 bravissimi attori, è Jean Valjean.

“È uno dei personaggi più misteriosi della letteratura. Jean Valjean è un cuore di tenebra schiuso alla luce, un santo galeotto capace di sorprenderci e commuoverci ogni volta”, sostiene Franco Branciaroli. “Adattamento impossibile – sottolinea Branciaroli – un feuilletton di 1.500 pagine, vent’anni di storia francese condensate in circa tre ore di spettacolo.

Proprio a lui spetta la sfida di dare corpo e anima all’enigmatica creatura di Hugo, un uomo che incarna tutti i temi del romanzo: amore e odio, lacrime, crimini, pensieri profondissimi.

Dopo l’evasione, il forzato Jean Valjean trova asilo nella casa di un vescovo, a cui però ruba due candelabri d’argento. Quando viene catturato dai gendarmi, il vescovo testimonia in suo favore dimostrando una generosità che induce Valjean a cambiare vita. Inizierà un’epoca di cadute e risalite, peccato e redenzione, fughe e cambi d’identità, amori e tradimenti sullo sfondo della Francia postrivoluzionaria.

Una curiosità: nel ruolo dell’antagonista, il poliziotto Javert, Francesco Migliaccio, attore dai natali saronnesi.

Biglietti ancora disponibili:

intero € 28; ridotto over70 € 26; ridotto under26 € 20.

Teatro Giuditta Pasta (Saronno – VA)

Sabato 1° febbraio 2020 | ore 21.00

Domenica 2 febbraio 2020 | ore 15.30

I MISERABILI

dal romanzo di Victor Hugo, adattamento teatrale Luca Doninelli

regia Franco Però

scene Domenico Franchi, costumi Andrea Viotti

luci Cesare Agoni, musiche Antonio Di Pofi

con Franco Branciaroli

e con Alessandro Albertin, Silvia Altrui, Filippo Borghi, Romina Colbasso, Emanuele Fortunati, Ester Galazzi, Andrea Germani, Riccardo Maranzana, Francesco Migliaccio, Jacopo Morra, Maria Grazia Plos, Valentina Violo

Per informazioni e prenotazioni:
Uffici tel. 02 96701990 – biglietteria tel. 02 96702127
info@teatrogiudittapasta.it
www.teatrogiudittapasta.it

Les Misérables

 

Con Hugh Jackman, Anne Hathaway, Amanda Seyfried, Sacha Baron Cohen, Helena Bonham Carter, Russll Crowe

Regia di Tom Hooper

4 maggio 2013, di Elisa Zini – Un eccezionale musical tratto dal celebre romanzo di Victor Hugo è questo l’ultimo lavoro del regista Tom Hooper. Les Misérables incanta il pubblico fin dalle prime note. Una grande regia e un cast di attori degni di nota portano in scena il famoso racconto ambientato nella Francia rivoluzionaria del XIX secolo.

Nel 1815, nella prigione di Tolone in Francia, un prigioniero condannato ai lavori forzati per 19 anni, colpevole di aver rubato un tozzo di pane per sfamare il figlio di sua sorella, Jean Valjean, viene rilasciato dal comandante Javert con l’obbligo di libertà vigilata. Nessuno vuole ospitare un uomo pericoloso che ha frequentato la prigione ad eccezione del caritatevole vescovo Myriel. Nonostante l’amore dimostrato nei suoi confronti Jean Valjean scappa di notte rubando l’argenteria che riesce a trovare. Scopre di essere diventato un ladro e se ne vergogna. Decide di cambiare vita ma Javert sarà sempre sulle sue tracce.

Nel 1823, otto anni dopo, Valjean assume una nuova identità diventando uno stimato sindaco proprietario di una fabbrica a Montreuil-sur-Mer. Fantine, un’operaia alle dipendenze del sindaco, viene licenziata perché ragazza madre non sposata di una bambina, Cosette, che mantiene presso due malvagi locandieri, i Thènardier. Trovatasi improvvisamente nell’impossibilità di mandare soldi alla bambina Fantine si abbandona al lavoro più umile prostituendosi per denaro nei maleodoranti sobborghi della città. Malata probabilmente di tubercolosi, Fantine, in punto di morte, chiede al sindaco di prendersi cura di Cosette e di proteggerla. Inizia una nuova vita per Cosette e per Jean Valjean che ritrovano insieme l’amore che avevano perduto da tempo ma Javert è sempre sulle loro tracce.

Sullo sfondo di una Parigi in lotta per la propria libertà, una scenografia impeccabile e la capacità di commuovere con una canzone rendono magica la grande opera musicale realizzata da Tom Hooper.

Un bel film da consigliare anche a chi non ama il musical come forma di rappresentazione cinematografica: dalla visione del film non rimarrà di certo deluso.