The Last Witch Hunter

locandinaDDQOV67C
Il mondo moderno nasconde molti segreti, ma quello più sorprendente è che le streghe vivono ancora tra di noi; creature maligne e sovrannaturali determinate a scatenare la Morte Nera sul mondo. Eserciti di cacciatori di streghe hanno combattuto in tutto il mondo per secoli contro questo nemico disumano, compreso Kaulder, un valoroso guerriero che riuscì ad uccidere l’onnipotente Regina delle Streghe, decimando, nel contempo, i suoi seguaci.

Poco prima di morire, la Regina maledisse Kaulder con la sua stessa immortalità, separandolo per sempre dall’amata moglie e figlia. Oggi Kaulder è l’ultimo della sua stirpe, e per secoli ha dato la caccia alle streghe, consumandosi nel desiderio di poter riabbracciare i suoi cari perduti da tempo. Tuttavia, all’insaputa di Kaulder, la Regina delle Streghe è tornata in vita e ora cerca vendetta nei confronti del suo assassino, dando così inizio ad un’epica battaglia che determinerà la sopravvivenza della razza umana.

Regia di Breck Eisner.

Con Vin Diesel, Elijah Wood, Rose Leslie, Ólafur Darri Ólafsson, Julie Engelbrecht.
Genere Horror.
Da giovedì 29 ottobre 2015 al cinema

Tutto può accadere a Broadway

locandina tutto può accadere
Isabella “Izzy” Patterson, in arte Glo, è una ragazza di Brooklyn che coltiva il sogno di recitare e nel frattempo arrotonda lavorando per un’agenzia di ragazze squillo. Durante un appuntamento in una suite d’albergo, s’imbatte in Arnold Albertson, regista affermato, disposto ad offrirle trentamila euro perché abbandoni quel mestiere e realizzi se stessa.
Poco dopo, senza che né Izzy né il suo benefattore potessero prevederlo, eccola al suo primo provino, a concorrere per la parte di una squillo nella nuova pièce teatrale di Albertson stesso, fianco a fianco con sua moglie, l’attrice Delta Simmons, e il di lei storico partner sulla scena (e pretendente nella vita) Seth Gilbert.

Se a questo punto si aggiungono un sensibile commediografo, un vecchio giudice arrapato, una psicoterapeuta ubriaca, una sostituta terapeuta che non conosce il tatto né la privacy e un detective privato che si nasconde dietro i baffi finti, il quadro è solo abbozzato, perché sono i garbugli, ovviamente, a salare la farsa.

Regia di Peter Bogdanovich.

Con Owen Wilson, Imogen Poots, Kathryn Hahn, Will Forte, Rhys Ifans.
Genere Commedia
Da giovedì 29 ottobre 2015 al cinema

Firenze e gli Uffizi 3D/4K

locandina firenze e gli uffizi
Firenze e gli Uffizi 3D/4K è un viaggio multidimensionale e multisensoriale nel Rinascimento Fiorentino attraverso le sue bellezze più rappresentative. A parlare sono le opere stesse, oltre 10 location museali e 150 opere di cui il fulcro centrale è naturalmente rappresentato dalla Galleria degli Uffizi, e lo fanno con tutta la potenza della loro straordinaria bellezza esaltata dalla visione in tre dimensioni. Gli spettatori saranno coinvolti da una visione con punti di vista inediti, riprese sorprendenti e spettacolari immagini aeree della città.
Regia di Luca Viotto.
Con Simon Merrells, Antonio Natali, Simone D’Andrea

Genere Eventi
Produzione Italia, 2015.
Da martedì 3 novembre 2015 al cinema.

Salò o le 120 giornate di Sodoma

locandina pasolini
1944-45. Italia settentrionale. Nel prologo, Antinferno, quattro autorita` repubblichine – il Duca, il Vescovo, il Presidente di Corte d’Appello e il Presidente della Banca Centrale -, riunite a Salo` incaricano le SS e la milizia di rapire un gruppo di ragazzi e ragazze.

Dopo avere selezionato i piu` avvenenti, si chiudono con loro in una villa nei pressi di Marzabotto, presidiata da un manipolo di soldati. Impongono per centoventi giornate le leggi crudeli di un regolamento che sottomette i ragazzi a ogni genere di violenza sessuale e psicologica.

Tre ex prostitute e una pianista accompagneranno gli ‘intrattenimenti’ raccontando le proprie esperienze sessuali nella Sala delle Orge. Di orrore in orrore, di efferatezza in efferatezza, si susseguono cosi` tre gironi infernali di stupri, umiliazioni e sevizie: il Girone delle Manie, il Girone della Merda e il Girone del Sangue, dove vengono designate le vittime dello sterminio finale.

Regia di Pier Paolo Pasolini.

Con Caterina Boratto, Paolo Bonacelli, Giorgio Cataldi, Umberto P. Quintavalle, Elsa De Giorgi

Genere Drammatico, produzione Italia, Francia, 1975.  Da lunedì 2 novembre 2015 al cinema.

Osho, Il viaggio della vita

iosho
Mai come ora il mondo è stato così instabile e fragile nella sua “materialità”. Per quanto si cerchi di farlo durare, appare sempre più realistico che non potrà resistere tanto a lungo. Le molte cose a cui ci aggrappiamo sembrano sempre più effimere, il tempo utilizzato nello sforzo di realizzare sogni e speranze appare sprecato e il disincanto accompagna i continui tentativi tesi a dare concretezza a qualcosa di oltremodo volubile, di “mercuriale”.

Come dice Osho: «Noi cerchiamo di fermare ciò che per sua natura non può fermarsi, cerchiamo di trattenere ciò che deve continuare a fluire, ciò che deve necessariamente continuare a muoversi, perché il movimento costituisce la sua natura intrinseca. Stiamo cercando di afferrare qualcosa che per sua natura non può essere afferrato; inseguiamo il mondo come chi cerca di prendere in mano il mercurio, che invece si diffonde ovunque».

Da questa comprensione iniziale Osho suggerisce un viaggio che è interiore, qualcosa che accade, via via che si procede nella lettura, quasi il testo fosse un sentiero propedeutico che porta a raggiungere le proprie radici interiori e ad attivare quella fonte di energia vitale che ci unisce all’esistenza, alla sorgente esistenziale che si trova proprio dentro di noi, purtroppo oltremodo ignorata e disattesa. E al tempo stesso apre anche a cognizioni che permettono di alzare gli occhi verso l’alto e che aiutano il seme della nostra consapevolezza a fiorire.

Ma non è una fuga dalla realtà, quella che Osho consiglia, anzi, è lui stesso a chiarire: «Un’intensa esperienza del mondo è parte essenziale della ricerca del divino: il mondo non è il contrario del divino, bensì lo scenario della sua ricerca; se comprendi questa verità, la tua prospettiva cambierà drasticamente!».

L’AUTORE
Osho (1931-1990) è un Buddha contemporaneo la cui saggezza ha toccato la vita di milioni di persone in ogni parte del mondo. Con i suoi discorsi e il suo lavoro di rinnovamento nella dimensione della meditazione, Osho ha gettato le basi per la nascita di ciò che egli definisce l’«Uomo Nuovo», la cui esistenza si fonda sulla consapevolezza, l’affermazione della vita e la libertà. Per Cairo Editore, sono usciti L’essenza segreta (2006), Una perfetta imperfezione (2007), Sii felice adesso (2011), La rivoluzione del cuore (2012) e Il circolo virtuoso (2013).