Spada Femminile -Coppa del mondo

Legnano, 24 ottobre 2015  Coppa del Mondo Spada Femminile  Foto Augusto Bizzi
Legnano, 24 ottobre 2015
Coppa del Mondo Spada Femminile
Foto Augusto Bizzi

E’ la cinese YiwenSun la vincitrice del 39° Trofeo “Carroccio”, la tappa d’esordio stagionale del circuito di Coppa del Mondo di spada femminile in corso a Legnano.
La finale ha visto l’atleta campionessa del Mondo a squadre 2015, superare per 15-14 l’estone Kristina Kuusk. Terzo posto per la russa Violetta Kolobova e per l’ungherese EmeseSzasz.

L’Italia rimane lontana dal podio. La migliore delle azzurre è stata invece la giovane Alice Clerici. L’atleta torinese, classe 1996, conclude la sua corsa nel turno delle 32 contro la russa Anna Sivkova, uscendo sconfitta per 15-5, e concludendo così l’esperienza azzurra nella gara individuale.
Alice Clerici era stata l’unica delle atlete italiane a superare il primo turno di giornata.

E’ stato infatti un vero e proprio inizio di giornata “shock” per i colori azzurri, con Rossella Fiamingo, Mara Navarria, Giulia Rizzi, Bianca Del Carretto e Francesca Quondamcarlo subito sconfitte nel turno delle 64. La campionessa iridata è stata superata col punteggio di 11-10 nell’assalto contro la statunitense KatarzynaTrzopek, Mara Navarria ha subìto la stoccata decisiva del 14-13 al minuto supplementare dalla polacca Magdalena Piekarska, Giulia Rizzi è stata eliminata dalla cinese YujieSun per 12-11, Bianca Del Carretto è stata fermata da Nathalie Moellhausen, in pedana con i colori brasiliani, per 14-8, mentre Francesca Quondamcarlo ha perso 13-12 l’assalto contro la tedesca ImkeDuplitzer.

Si erano fermate ieri, nella prima giornata di gara le altre italiane in gara. Ad uscire di scena nell’assalto utile per approdare al maindraw, sono state Federica Isola, Marta Ferrari, Brenda Briasco, Nicol Foietta ed Eugenia Falqui, mentre nel turno precedente erano state eliminate Virginia Di Franco, Francesca Boscarelli, Marzia Muroni, Luisa Tesserin e Federica Santandrea. Stop nel primo turno del tabellone preliminare, invece, per la giovane Eleonora De Marchi. Erano uscite di scena subito dopo la fase a gironi, invece, Alberta Santuccio, Ida Finizio, Lorenza Baroli, Roberta Marzani e Camilla Batini.
Domani è in programma la gara a squadre, intitolata al ricordo del compianto Commissario tecnico azzurro, Carlo Carnevali. In palio vi sono punti importanti per la corsa alla conquista del pass di qualificazione ai Giochi Olimpici di Rio2016. La squadra azzurra sarà composta da Rossella Fiamingo, Bianca Del Carretto, Francesca Boscarelli e Mara Navarria.
Il primo assalto delle italiane, in programma alle 10.20, vedrà l’Italia affrontare una tra Brasile e Polonia.

 

Andrea Bocelli all’Expo

BocelliExpo
“Volere è potere: l’Esposizione Universale è la dimostrazione che quando gli italiani credono fermamente in ciò che fanno, nelle loro qualità, sono in grado di dar vita ad eventi di grande successo”.
Il Maestro Andrea Bocelli, Ambassador Extraordinary di Expo Milano 2015, ha espresso un giudizio lusinghiero sull’evento “tutto italiano”.

In visita per partecipare ad una giornata di studio organizzata dall’Andrea Bocelli Foundation e dal MIT (Massachussetts Institute Tecnhology) – al quale ha partecipato anche il professor Antonio Zichichi – il Maestro ha incontrato il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015, Giuseppe Sala, con il quale ha partecipato ad un incontro pubblico organizzato da Unitalsi.

“La solidarietà e il lavoro intenso di migliaia di italiani sono le forze propulsive dell’ottima riuscita dell’Esposizione Universale – ha detto Sala -; il mio auspicio è che nel futuro dell’area vi sia un progetto che includa strutture e servizi per persone con disabilità. Un impegno di grande civiltà”.
Simpatico fuori programma, al termine dell’incontro, quando Bocelli ha intonato tra gli applausi l’inno d’Italia. In mattinata il Maestro ha fatto tappa a Palazzo Italia, dove ha anche firmato la Carta di Milano.

Il malato immaginario

03_IL MALATO IMMAGINARIO Gioele Dix , Anna Della Rosa, Linda Gennari_ph_ Fabio Artese

Al Teatro Carignano di Torino, martedì 27 ottobre 2015, alle ore 19.30, debutterà IL MALATO IMMAGINARIO di Molière, nella traduzione di Cesare Garboli, con la regia di Andrée Ruth Shammah.

Lo spettacolo è interpretato da Gioele Dix, Anna Della Rosa, Marco Balbi, Valentina Bartolo, Francesco Brandi, Piero Domenicaccio, Linda Gennari, Pietro Micci, Alessandro Quattro, Francesco Sferrazza Papa. Le scene e costumi sono di Gianmaurizio Fercioni, le luci di Gigi Saccomandi e le musiche di Michele Tadini, Paolo Ciarchi. Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Franco Parenti, sarà replicato al Carignano per la Stagione in abbonamento del Teatro Stabile di Torino fino a domenica 8 novembre.

Si ricompone il gruppo artistico di uno storico Malato immaginario diretto da Andrée Ruth Shammah, con Franco Parenti nei panni di Argan, ruolo ora interpretato da Gioele Dix, che incarna con intelligenza e ironia gli eterni impulsi di angoscia e solitudine dell’uomo. Accanto a lui Anna Della Rosa, giovane ma affermata attrice di prosa con Toni Servillo e Massimo Popolizio, già nel cast de La grande bellezza di Paolo Sorrentino, e qui nei panni di una servetta capace di amare il padrone nonostante gli alterni umori, le angherie e le invettive.

«Tutto il vostro sapere è una chimera» dice Argan, e a risultargli incomprensibile è la realtà che lo circonda, in cui la conoscenza medica non è che la diretta dimostrazione della vulnerabilità umana. La paura della
malattia e la convinzione di aver bisogno di medici strampalati rendono cieco il protagonista, incapace di comprendere la falsità delle persone intorno a lui, così come di apprezzare chi realmente lo ama.

Dopo oltre tre secoli di rappresentazioni e riletture, rimane inalterato il fascino delle opere di Molière, incarnazione piena del teatro: autore, regista e interprete delle proprie opere, fustigatore dei vizi della società.

INFO: Tel. 011 5169555 – Numero verde 800235333
Orari: martedì e sabato ore 19.30. Mercoledì, giovedì, venerdì ore 20.45. Domenica ore 15.30.
Lunedì riposo. Prezzi dei biglietti, Settore A: Intero € 36,00. Ridotto di legge € 33,00
Settore B: Intero € 30,00. Ridotto di legge € 27,00
Biglietteria del Teatro Stabile di Torino | Teatro Gobetti – via Rossini 8, Torino
orari: dal martedì al sabato ore 13.00/19.00 – Vendita on-line: www.teatrostabiletorino.it

 

Billy Elliot – Il Musical

3_ Billy Elliot
La storia del ballerino inglese più famoso del grande schermo, Billy Elliot, si trasferisce sul palcoscenico del Teatro EuropAuditorium da giovedì 29 ottobre a domenica 1 novembre.

Con la regia di Massimo Romeo Piparo, il musical ha debuttato nel West End londinese nel 2005 vincendo quattro  Laurence Olivier Awards, il massimo riconoscimento europeo per i musical, per poi approdare a Broadway nel 2008 conquistando dieci Tony Awards, gli Oscar del musical, e dieci Drama Desk Awards. Con le musiche pluripremiate di Elton John, Billy Elliot – il musical vedrà in scena un cast di 30 performer e nel ruolo del protagonista Alessandro Frola, un ragazzo di quattordici anni con un curriculum da piccola étoile scelto dal regista tra centinaia di candidati giunti alle audizioni da tutta Italia.

 Ambientata nell’Inghilterra di Margaret Thatcher fatta di miniere che chiudono e lavoratori in rivolta, la storia narra della passione per la danza del giovane Billy ostacolata dai sogni del padre e del fratello che lo vorrebbero veder diventare un pugile.

Prezzi (comprensivi di prevendita):
Platea intero € 48,00 – Platea ridotto € 36,00 – Platea bambino € 25,00

Balconata intero € 39,00 – Balconata ridotto € 30,00 –

Balconata bambino € 16,00

Prevendite biglietti presso la biglietteria del Teatro EuropAuditorium in Piazza Costituzione, 4 a Bologna (apertura dal lunedì al sabato ore 15.00-19.00), presso il Circuito VIVATICKET-CHARTA, i punti d’ascolto delle IperCoop e il Circuito TICKETONE, oltre alle prevendite abituali di Bologna e con carta di credito su www.teatroeuropa.it.

Per informazioni: 051 37.25.40 –  051 63.75.199    info@teatroeuropa.it

 

Concerto per pianoforte

piano cello web-2
L’Associazione MaggyArt di Capoliveri in collaborazione con l’ Associazione Musicale Modigliani
presentano in concerto del Duo formato da Alessio Cioni al piano e Lucio Labella Danzi al violoncello che presenteranno musiche di L. van Beethoven e S. Rachmaninoff.

Alessio Cioni, classe 1973, ha partecipato a numerosi Concorsi Nazionali per giovani pianisti ottenendo sempre ottimi riconoscimenti da parte delle commissioni giudicatrici, attualmente è Direttore Artistico della Stagione Toscana Classica dell’Orchestra da Camera Fiorentina.

Lucio Labella Danzi fonda nel 2010, presso la Scuola di musica di Collesalvetti, il “Clara Schumann Cello Ensemble”, un’orchestra di violoncelli di cui è concertatore e solista. L’emsemble è ospite nelle stagioni concertistiche degli Amici della Musica di La Spezia, Toscana Classica, Francigena International Arts, Effetto Venezia. Ha insegnato nei Conservatori di Trento, Castelfranco Veneto e Bolzano ed è titolare della cattedra di Violoncello presso il Conservatorio “Cherubini” di Firenze.

Con la programmazione di questo concerto  l’Associazione capoliverese MaggyArt continua il suo  l’impegno di offrire al pubblico delle occasioni uniche di incontro con la musica classica suonata dai migliori strumentisti che il panorama classico offre, in un contesto suggestivo e raccolto com’è il Piccolo Auditorium del Teatro Flamingo.

Il concerto sarà anche l’occasione per contribuire alla raccolta di fondi necessari al restauro dell’antico Organo a Canne del Santuario della Madonna delle Grazie.

PROGRAMMA
Prima Parte
L. van Beethoven:
Sette variazioni sul tema da “Il Flauto Magico”

Seconda Parte
S. Rachmaninoff:
Sonata op.19 per violoncello e pianoforte
-lento/allegro moderato
-allegro scherzando
-andante
-allegro mosso